Torino : Titolo regionale per la squadra “Ragazzi/Allievi”

Torino, 3 dicembre 2016

La nostra banda arancione la campionato regionale a squadre!!

La nostra banda arancione al campionato regionale a squadre!!

Ancora una bella soddisfazione per il nostro Circolo che arriva dal settore Under14. A Torino la squadra dei “Ragazzi/Allievi” (2003-2004) ha vinto il titolo regionale nel fioretto. Nella stessa giornata il nostro piccolo Luca, categoria “Prime Lame” (2007) ha ottenuto la piazza d’onore nella sua categoria, al termine di una autentica maratona schermistica.

Al mattino erano in gara le varie squadre, oltre ai nostri già citati futuri campioni piemontesi, anche due formazioni nella categoria “Maschietti/Giovanissimi” (2004-2005), alle quali venivano accorpate anche le “Prime Lame”.

I grandi, con in squadra Simone, Giulio, Ale G e Ale M, vincevano entrambi gli assalti nel girone della prima fase, il primo con il Club Scherma Torino a 32 (con Simone in panchina!), e la seconda con Chivasso. Andando così direttamente in finale per il titolo.

La nostra squadra A dei più piccoli, composta da Gabriele, Mattia e Luca, perdeva il primo match con il Club Scherma Torino, per poi rifarsi con due nette vittorie sugli astigiani del Club Scherma Associati e la seconda formazione di Cuneo. Meno fortunata la squadra B, con Pietro, Tommaso e Lorenzo (prima lama) in team, che incappava in due nette sconfitte con il circolo pinerolese de La Maschera di Ferro e la prima formazione di Cuneo. Decisamente più bravi ed esperti nei nostri. Ancora turno duro per i nostri nella fase di eliminazione diretta, dove venivano battuti dal Club Scherma Torino, che poi vincerà la gara. La squadra A, invece, perdeva prima la semifinale con Torino e poi purtroppo anche la finalina per il podio con La Maschera di Ferro.

Il podio della gara "Ragazzi/Allievi". In piedi Giulio e Ale G, seduti Ale M e Simone

Il podio della gara “Ragazzi/Allievi”. In piedi Giulio e Ale G, seduti Ale M e Simone

La vittoria arrivava invece dalla squadra dei grandi, che in finale per il titolo ritrovava Chivasso Vittoria non senza qualche brivido, visto lo sfortunato assalto in cui Alessandro M, il meno esperto del quartetto avendo solo pochi mesi di scherma sulle spalle, subiva una incredibile rimonta. Ci pensavano però i più esperti Simone e Giulio a rimettere distanza tra le due squadre, e consegnare il titolo regionale al nostro Circolo!

Alla gara a squadre, a causa di una pessima organizzazione degli orari dei vari eventi, si sovrapponeva la gara per le “Prime Lame”, costringendo i nostri Lorenzo e Luca ad un tour de force veramente incredibile per dei bambini di soli 9 anni. Per Luca poi doppia fatica, dovendo nello stesso momento gareggiare con la squadra (che era in semifinale) e nel girone del primo turno della gara per la sua categoria.

Luca al secondo posto della gara "Prime Lame"

Luca al secondo posto della gara “Prime Lame”

Lorenzo subiva questa faticata, non riuscendo a fare quanto nelle sue possibilità, uscendo pure dai primi 8. meglio Luca che vinceva tutti gli assalti del girone, e poi uno dopo l’altro che i match di eliminazione diretta. Fino alla finale dove doveva arrendersi all’avversario, sicuramente bravissimo e meritevole della vittoria, ma favorito anche dal fatto di avere disputato solo quella competizione.

Complessivamente è stata comunque una giornata che ci ha regalato soddisfazioni e sorrisi, oltre che risultati. Bravi i nostri grandi che hanno dominato la loro gara, ma bravi anche i piccoli, che nelle due squadre hanno presentato tre esordienti assoluti in gare che erano Pietro, Tommaso e Matteo, e due bimbi del 2007. Nonostante questo hanno vinto dei match e messo a segno delle belle stoccate, ma soprattutto vinto l’emozione della “prima volta”. Un plauso in più per Lorenzo e Luca che si sono cimentati in due gare praticamente in contemporanea.

Infine il “bravissimo” va a tutti i nostri genitori, che dagli spalti hanno fatto un gran tifo per ogni nostra squadra, e che hanno lasciato i ragazzi assieme fino all’ultima botta. Eravamo veramente una bella isola arancione nel mare di blu del luogo di gara. Avanti così e………C’mooooon Ramon!!

Monza : 11° Trofeo d’Autunno

Monza, 20 novembre 2016

I nostri giovanissimi cavalieri in quel di Monza

I nostri giovanissimi cavalieri (con un intruso) in quel di Monza

A due settimane di distanza dalla gara di Carnago, sono tornati in pedana i nostri GPG per un trofeo organizzato dalla società Brianzascherma.

Una buona occasione per fare esperienza, visto che le gare lombarde sono da sempre ottimamente partecipate, e questo trofeo non ha fatto eccezione.

Anche questa volta, anche se non siamo riusciti a portare a casa nessuna coppa, abbiamo fatto dei bei miglioramenti. Ed in solo 15 giorni!!

Alessandro G. è riuscito a fare un girone con 3 vittorie, riuscendo a battere il comasco Colombo per 5-2, ribaltando l’identico risultato subito a Carnago. Manca ad Alessandro solo l’esperienza per gestire l’emozione dell’eliminazione diretta, ma continuando a fare gare non potrà che migliorare. Un bel 6+ per il suo 22° posto finale

Rompe il tabù dell’eliminazione diretta Giulio. Già nella precedente gara aveva messo in pedana i suoi miglioramenti, dovuti certamente ad una maggiore frequenza agli allenamenti rispetto alla scorsa stagione. Anche questa volta sfiorava il “pieno” nel primo turno, perdendo solo un assalto per 4-5. Ma finalmente riusciva a vincere il suo primo assalto a 15. Il segreto è stato il non arrendersi alle prime, inevitabili, difficoltà. Solitamente l’avversario non sale in pedana per lasciarci vincere, ed è normale che lotti per portare avanti la sua gara! Terminato un altalenante primo tempo 10-11, e finalmente ascoltando i consigli del Maestro a fondo pedana, con un veloce parziale di 5-0 della seconda frazione, Giulio portava a casa match e qualificazione. L’assalto dopo non era però tirato con la stessa cattiveria per tutto il tempo. Solo nel finale Giulio metteva in pedana la sua voglia di realizzare una piccola storica impresa. Ancora poco, bisognerà fare gare e crescere di convinzione. Ma un 7 il suo 12° posto finale lo merita.

Ancora un po’ di sfortuna per Simone, che vinti facilmente tutti gli assalti del girone si lasciava prendere dalla tensione nella fase di eliminazione diretta. Il primo match era saltato, ed il secondo non filava via così liscio come il risultato di 15-9 potrebbe fare pensare. Anzi, per alcuni momenti dell’assalto abbiamo anche dovuto rincorrere nel punteggio. Nell’assalto per entrare negli 8 incontrava il bergamasco Coiro, già secondo a Carnago e vincitore della gara di oggi. Ancora una volta era l’assalto con Simone la finale anticipata della gara, con una assalto lottato punto su punto, e con azioni degne di nota da entrambe le parti. I due ragazzi non si sono risparmiati, come i maestri a fondo pedana, e l’assalto si è risolto a pochi secondi dalla fine con una sfortunata parata e risposta di Simone che non ha centrato il bersaglio. Questa nuova sconfitta di misura contro il vincitore della gara fa capire che il nostro atleta è oramai pronto per il salto di qualità, che deve però essere accompagnato da una maggiore determinazione e coraggio nelle fasi decisive di un match. Diamo un 7 anche al suo 10° posto, ma con un piccolo “meno” che gli faccia trovare la giusta carica per la prossima gara.

Il più piccolo in gara, Alessandro M. (2004), che da pochi mesi fa scherma, ha messo in pedana tutto il suo entusiasmo per questo sport, ma la scarsa esperienza non gli purtroppo impedito di terminare all’ultimo posto. Per quest’anno dovrà cercare di imparare quanto più possibile, senza avere fretta e senza abbattersi se qualche gara non lo vedrà tra i protagonisti. La sua età gli consente di avere anche il prossimo anno tra gli atleti del GPG, quindi con la possibilità di potersi ancora misurare in queste gare con maggiore esperienza.

Prossimo appuntamento a Torino per gare a squadre U14, dove il Circolo sarà presente con 3 formazioni. Poi per gli allievi ci sarà il CAF a Como, dove si misureranno con i ragazzi della categoria Cadetti, utilissima esperienza sia per le successive gare, sia per cominciare a prendere contatto con la realtà che li aspetterà dal prossimo settembre. Quindi ultima gara dell’anno ad Ancona, per la prima prova nazionale GPG.

Sotto con gli allenamenti!!!

Il corso di scherma per ipovedenti

I nostri primi assalti di scherma per "non-vendenti"

I nostri primi assalti di scherma per “non-vendenti”

Stiamo cominciando ad entrare nel vivo del corso di scherma per “ipovedenti”, unico corso del genere esistente in Piemonte e gestito dal nostro Circolo, cosa che ci rende particolarmente orgogliosi e che attesta la nostra vocazione prima di tutto educativa. Filosofia con la quale gestiamo ogni corso nella nostra struttura. Oggi i partecipanti hanno affrontato i loro primi assalti, mostrando da subito una bella padronanza dell’arma, che per loro è la spada, ed hanno cominciato a mettere in pratica le nozioni di base apprese nelle prime lezioni.

Questo corso si svolgerà il sabato mattina dalle 10,30 alle 12,00 presso i locali dell’Unione Italiana Ciechi Sez. Prov. Torino in Via Nizza 151 a Torino, zona Piazza Carducci. Per partecipare al corso di base basta portare la tuta e le scarpe adatte alla palestra, oltre ovviamente alla visita medica. Il Maestro responsabile del corso è il direttore di sala Maestro Paolo Cuccu, al quale potete chiedere qualsiasi informazione.

Per i corsi potete contattare :

Circolo della Scherma Ramon Fonst     329.8450469

Unione Italiana Ciechi Sez. Prov. Torino    011 562 8028 (chiedere del sig. Valentini)

Comunicazione armeria

foil_in_vice_point_thumbAvvisiamo tutti i soci piccoli e grandi!! Che le armi ed i passanti che pensate di utilizzare vanno consegnati in armeria entro, e non oltre, il mercoledì precedente la gara.

Ricordiamo che il controllo pre-gara delle attrezzature, e l’eventuale sostituzione di viti, molle e del nastro isolante è completamente gratuita, così come anche l’ordinaria manutenzione dei passanti.

Le stesse vanno poi ritirate entro il venerdì, nei casi particolari dove tale giornata coincida con la partenza per la competizione, invitiamo ad accordarsi per tempo con il responsabile per una eventuale consegna fuori dagli orari di palestra.

Grazie a tutti per la collaborazione, e in bocca al lupo per le competizioni che vi aspettano!!

Esordio del G.P.G a Carnago

Carnago (VA), 6 novembre 2016

I cinque moschettieri di Carnago, da sx : Alessandro G., Simone, Giulio, Alessandro M. e Gabriele

I cinque moschettieri di Carnago, da sx : Alessandro G., Simone, Giulio, Alessandro M. e Gabriele

Esordio stagionale per tutte le categorie del Gran Premio Giovanissimi a Carnago, ridente cittadina alle porte di Varese, con la prima prova interregionale che ha visto il fioretto piemontese opposto a quello lombardo, padrone di casa.

Sono stati cinque i nostri più giovani moschettieri a partecipare a questa sfida, che per alcuni è stato l’esordio assoluto nel mondo agonistico.

Tutti hanno saputo battersi con tenacia, anche se per qualcuno l’inevitabile emozione della prima volta in gara ha un po’ frenato l’impeto nelle prime fasi. Trovarsi dall’ambiente familiare della propria sala di scherma a quello certamente più dispersivo di un palazzetto è una emozione che va imparata a gestire.

Alessandro G., Alessandro M., Giulio e Simone si sono misurati nella gara Ragazzi/Allievi (2003-2004), i più grandi del GPG, mentre tra i Giovanissimi (2005), in gara il solo Gabriele, in attesa che le nuove leve maturino l’esperienza sufficiente per una competizione.

Il migliore della pattuglia è stato Simone, che tra tutti è anche quello con più esperienza sulle spalle, che è riuscito ad approdare al 4° turno di eliminazione diretta, mostrando anche una certa sicurezza e crescita tattica rispetto allo scorso anno. Lo ha stoppato il solo gallaratese Tamborini ( che vincerà agevolmente la gara), in quella che è stata una vera finale anticipata. Dopo i primi 3 minuti Simone si trovava sotto 0-4, ma è bastato il minuto di pausa con il Maestro per trovare subito la tattica giusta per rimontare. Con una pazienza certosina Simone mangiava punto a punto all’ostico avversario, fino a portarsi sul 4-4 e trascinare il match al minuto supplementare. Qui però la fortuna ci girava le spalle, e dopo due attacchi in bersaglio non valido, arrivava la decisiva botta dell’avversario. 

Giulio riusciva a mettere assieme un girone ottimo, con 4 vittorie su 5 assalti. Uscendo come 18° dopo il primo turno. La sfortuna ci metteva lo zampino, mettendogli di fronte il cuneese Sanfelici, sicuramente più esperto e motivato a rimediare il brutto primo turno. Giulio teneva il confronto fino al 8-8, qui però gli veniva a mancare più la convinzione nei suoi mezzi che una reale inferiorità tecnica, ed il crollo finale è stato certamente più emotivo che altro.

Alessandro e Alessandro erano alla prima gara della carriera, e sono arrivati tesissimi all’appuntamento. Ma dopo avere rotto il ghiaccio, entrambi hanno saputo combattere al massimo delle loro attuali possibilità. Per loro quest’anno dovrà essere soprattutto di esperienza, per i risultati hanno tutta la carriera davanti.

Gabriele tra i “Giovanissimi” non riesce ancora a carburare, nonostante oramai abbia un discreto numero di gare alle spalle. Per lui servirà ancora tanto impegno e lavoro, e da parte sua ancora tanta pazienza.

Un plauso va anche ai genitori dei ragazzi, che hanno recepito la filosofia del Circolo, soprattutto i nuovi, tenendo i nostri atleti assieme fino a che l’ultimo non ha finito la gara, sostenendosi a vicenda. Questa è stata una bella dimostrazione di quello spirito aggregativo che vuole essere il primo obiettivo della nostra società.