1° torneo sociale di spada per non-vendenti

Torino, 17 giugno 2017

I partecipanti al torneo, da sx: Nevio, Maria, Giuseppe, il Maestro Paolo, Patrizia

I partecipanti al torneo, da sx: Nevio, Maria, Giuseppe, il Maestro Paolo, Patrizia

Abbiamo concluso anche questa grande avventura che è stata il corso di scherma per atleti non-vedenti. Considerando che è la prima volta che si pratica questa attività a Torino, e quindi è stato per tutti i partecipanti l’esordio assoluto nel nostro sport, avere avuto sei partecipanti è stato un successo assolutamente inaspettato. Solitamente questo genere di attività hanno mediamente 2-3 adesioni.

La specialità praticata è la spada, con alcuni accorgimenti regolamentari e di attrezzatura che permettono loro di effettuare gli assalti. Brevemente le differenze sostanziali dalla spada per normodotati è la guida al centro della pedana, che serve come riferimento per gli spostamenti, e la necessità di avere un contatto tra le lame prima di potere colpire l’avversario.

Abbiamo voluto concludere questa prima stagione, che è stata improntata sull’avviamento, quindi l’acquisizione delle regole e l’apprendimento dei movimenti di base, con un piccolo torneo tra i partecipanti.

Come nelle gare vere, si è cominciato con un girone per poi proseguire con l’eliminazione diretta a 10 stoccate. La gara è stata vinta dal “deux ex machina” del gruppo, nonchè riferimento imprescindibile dello sport per non-vedenti a Torino Giuseppe Valentini. In finale ha battuto l’altra veterana del gruppo Maria. Gradino più basso del podio per Nevio e Patrizia.

Il prossimo anno si comincerà con il corso agonistico, passando quindi all’utilizzo di attrezzature vere, con l’obbiettivo dichiarato di partecipare da protagonisti ai campionati italiani assoluti che si terranno a Milano esattamente da 1 anno.

Naturalmente ripartirà anche il corso di avviamento, per tutti quelli che vorranno avvicinarsi alla scherma per la prima volta. Appuntamento per a settembre!!

Premiati dal presidente del Circolo tutti i nostri atleti

Carissimi soci,

Come già riportato nei comunicati ufficiali, il termine delle nostre attività sarà il 19 luglio prossimo, abbiamo quindi ancora un abbondante mese di allenamenti davanti, anche se dalla prossima settimana il ritmo calerà un pochino, riducendo le giornate di allenamento ai soli Lunedì e Mercoledì.

Si tratta però di un periodo importante per due ragioni: la prima è il non disperdere il lavoro fatto in questa stagione con uno stop di 3 mesi, dove inevitabilmente i progressi messi in mostra al termine della stagione andrebbero a perdersi in un periodo di inattività sportiva eccessivo. E non parliamo solo di progressi schermistici. Secondo: evitare di restare indietro rispetto ai nostri avversari, che spesso e volentieri l’estate la passano ad allenarsi, approfittando proprio del fatto di avere maggiore libertà dagli impegni scolastici. Invitiamo pertanto tutti i nostri atleti, a cominciare dai 2007 che da settembre entreranno nelle categorie agonistiche del Gran Premio Giovanissimi, a partecipare per quanto possibile a questo periodo di allenamento.

L’attività riprenderà poi dal 27 agosto, con la proposta delle due settimane di centro estivo “allenante”, dove riprenderemo tutto quanto fatto la scorsa stagione e cominceremo ad impostare il lavoro per le prime gare dell’anno, che il calendario ha già anticipato ai primi giorni di ottobre. Anche in questo caso esorto i nostri ragazzi ad essere presenti, e per chi fosse ancora in vacanza almeno per la seconda settimana.

Ma come ogni anno abbiamo voluto dare un termine istituzionale alla nostra attività, un momento riassuntivo di quanto fatto in questa stagione, che non è stato poco!

I nostri ragazzi sono stati presenti a tutte le prove ufficiali, sia regionali che interregionali fino alle nazionali. Abbiamo mancato solo al campionato nazionale a squadre solo perchè il giorno della partenza abbiamo avuto ben due atleti K.O. per la febbre. Una sfortuna che fin troppo ci ha accompagnato per tutta la stagione, in ogni gara fino all’ultima di Arcore. Ma siamo tutti stati più forti anche della sfortuna, lottando ad ogni gara, ad ogni assalto, ad ogni singola stoccata al massimo delle nostre possibilità. Per questo motivo tutti i nostri atleti meritano di essere considerati “speciali” per il Circolo, e di ricevere il giusto riconoscimento per il loro impegno e attaccamento ai colori sociali.

Ad uno ad uno sono stati chiamati per ricevere una diploma di merito che ha riassunto quanto fatto quest’anno, ed hanno ricevuto il loro giusto tributo di applausi da parte degli altri ragazzi, dei genitori, dei tecnici e di tutti i consiglieri.

Un applauso speciali anche per tutto il nostro settore Master, che quanto a sfortuna quest’anno non è stato da meno dei più giovani. Un particolare abbraccio va alla nostra Pamela, che quest’anno ha veramente subito delle prove durissime, di quelle che la vita riserva purtroppo alle persone che meno le meritano. Un in bocca al lupo anche al nostro Andrea, rimasto ferito nei fatti di Piazza San Carlo, con la speranza che lo sport non sia più motivo per creare disordini da parte di balordi. Complimenti ai nostri Maurizio e Lara, che hanno portato per la prima volta i colori del nostro circolo in una rassegna continentale, partecipando ai Campionati Europei Master.

Grazie a tutti per la splendida stagione che abbiamo passato insieme, ognuno di voi ha contribuito a renderla speciale, e l’augurio è quello di ripartire ancora più numerosi per una prossima ancora più entusiasmante e coinvolgente annata. Come sempre il nostro inno…………..C’MOOOON RAMON!!

Il Presidente

M° Paolo

La gallery fotografica della festa sociale 2017

Chiudiamo con il 7° posto di Matteo ad Arcore

Arcore/Logarone 4 giugno 2017

Il nostro Matteo premiato dal campione olimpico di fioretto Andrea Cassarà

Il nostro Matteo premiato dal campione olimpico di fioretto Andrea Cassarà

Anche questa lunghissima stagione ha avuto la sua giusta conclusione, almeno per quello che riguarda la parte agonistica delle competizioni. Due le sedi di questo finale: Arcore e Longarone, la prima per il classico trofeo giunto XXI° edizione e in veneto per i campionati italiani Master.

Bravi tutti i nostri piccoli che si sono cimentati nell’ultima gara con un bel caldo afoso in una tensostruttura che non faceva girare un briciolo di aria. Una vera prova di resistenza, oltre che di scherma! Ovviamente la sfortuna non ha voluto fare mancare la sua presenza anche questa volta, dove è toccato al povero Tommaso doversi ritirare per un imprevisto infortunio. Ma nella sua garetta “maschietti/giovanissimi” bene hanno fatto i suoi compagni di avventura, riscattando così anche la sfortuna. Matteo, categoria “Maschietti” è riuscito a vincere due assalti di diretta è piazzarsi al 7° posto finale, Gabriele superava il primo e cedeva al forte gallaratese Bonardi, riuscendo a piazzarsi al 16° posto. Bravo anche il nostro Ale G, unico superstite della gara “ragazzi/allievi”, che si piazzava all’11° posto finale.

Nella gara Master di Longarone quest’anno abbiamo avuto in gara il solo Maurizio. Vuoi l’infelice scelta della location, vuoi il ponte, vuoi la sfortuna che quest’anno ha falcidiato di infortuni i nostri Master, alla fine non siamo riusciti a completare il programma come si sperava. Bravo lo stesso il nostro unico alfiere, che nella gara di fioretto cat. II (50-59 anni) coglieva un significativo 27° posto.

Adesso comincerà la fase di preparazione per la prossima stagione, con gli allenamenti estivi che si protrarranno fino al 20 luglio prossimo, ma prima la grande festa di fine anno mercoledì 7 giugno, a partire dalle ore 18:00, dove premieremo tutti i nostri soci che quest’anno hanno partecipato all’attività……C’moooon Ramon!!

Campionati Europei Master

Chiavari 24-28 maggio 2017

Mau_Lara_chiavari_EC17

Nel più puro spirito che anima questa categoria di agonisti-amatori, la partecipazione è aperta a tutti i tesserati delle federazioni europee. L’unico requisito richiesto è avere 40 anni, compiuti i quali si può liberamente decidere di rappresentare il proprio paese in questa competizione. E sono stati ben 350 gli italiani che nelle varie categorie si sono cimentati, portando a casa  titoli, piazzamenti, vittorie o anche solo la grandissima emozione per una volta in carriera di avere vestito l’azzurro.

In mezzo a qualche vecchia gloria, come per esempio il francese Laurent Bel, già campione del Mondo assoluto che giustamente ha vinto il titolo nella categoria II di fioretto (50-59 anni) o l’italiano Gabriele Magni, bronzo olimpico a Sidney 2000 qui argento continentale nella gara di spada categoria I (40-49 anni), c’erano anche un sacco di principianti e amatori, che male non hanno fatto e spesso hanno anche ottenuto importanti piazzamenti.

I nostri due portacolori sono stati Maurizio, nel fioretto categoria II, e Lara nella categoria I, fuori per infortunio prima la nostra Pamela e poi il nostro Maestro Paolo, che si è fatto male ad Ariccia e non è riuscito a riprendersi per la parte finale della stagione (salterà anche i campionati italiani Master a Longarone, peccato).

Maurizio in gara nella giornata di esordio di giovedì 24 maggio,  ha ottenuto 2 vittorie nel girone una contro l’italiano Santarelli e l’altra contro il turco Yaylioglu. Nell’eliminazione diretta cedeva poi al britannico Williams, chiudendo la gara con un onorevole 75° posto.

Sabato toccava a Lara, che è la nostra master più giovane come militanza, avendo iniziato la scherma solo la scorsa stagione. Ma questa poca esperienza non la intimorisce affatto, tanto che quest’anno ha preso parte a diverse gare del circuito nazionale, e non poteva certo mancare a quella più importante dell’anno! Girone senza vittorie, ma una “quasi” con la russa Volovodenko. Nella diretta perdeva dalla tedesca Kroggel 10-5 e terminava la gara al 36° posto.

A tutti e due i nostri baldi protagonisti il nostro più sincero “BRAVISSIMI”, per avere combattuto in questa prestigiosa arena con valore e passione, portando in Europa i valori della nostra piccola realtà.

Adesso i Master concluderanno la loro stagione con il campionato italiano, in programma dal 2 al 5 giugno a Longarone. Questa gara vedrà in scena anche la categoria inferiore come età, cioè la 0 composta da atleti dai 24 ai 39 anni, questo perchè a qualsiasi età è possibile iniziare la scherma, e trovare anche un circuito agonistico di pari età che possa stimolare anche la voglia di allenarsi con impegno e passione.