Grande offerta per chi si iscriverà ai nostri corsi entro Gennaio

offerta-specialeCon l’inizio del nuovo anno ripartono anche i corsi di Avviamento alla scherma del nostro Circolo.

Per i bambini nati prima dal 2008 al 2010 l’orario è quello del Martedì dalle 17:00 alle 18:30. Per i nati dal 2003 al 2007 i giorni sono Lunedì-Mercoledì-Venerdì dalle 17:30.

Per i grandi i giorni sono sempre Lunedì-Mercoledì-Venerdì dalle 18.30. Gli adulti del corso Master possono prendere direttamente appuntamento per una lezione di prova telefonando al 329.8450469 oppure info@ramonfonst-scherma.it

Per tutti i corsi sono previste 2 (due) lezioni di prova gratuite.

Convocazione dell’assemblea ordinaria ed elettiva dei soci

Il Presidente Pro-tempore M° Paolo Cuccu comunica che l’Assemblea Ordinaria Annuale dei Soci ed Elettiva come prevede lo Statuto, essendo decorso il quadriennio olimpico, del Circolo della Scherma Ramon Fonst A.S.D., è indetta in prima convocazione il giorno Mercoledì 1 marzo 2017 alle ore 7.00 e, non raggiungendo il numero legale, in seconda convocazione Mercoledì 1 marzo 2017 alle ore 19.00 presso la sede del Circolo in Strada Castello di Mirafiori, 57/3 – Torino. – per discutere e deliberare il seguente ordine del giorno :

  1. Relazione del Consiglio Direttivo stagione agonistica 2015-2016 e sua approvazione;
  2. Esame ed approvazione del rendiconto per l’esercizio 2016;
  3. Inizio delle operazioni elettorali, che come prevede l’art.8 dello Statuto in vigore dovranno avvenire separatamente per il Presidente e per n.4 Consiglieri ;
  4. Chiusura delle operazioni di voto e proclamazione del nuovo presidente e dei consiglieri;
  5. Varie ed eventuali

Richiamiamo ai soci le norme del nostro statuto in materie di partecipazione, votazione e presentazione delle candidature per le cariche di Presidente e Consigliere :

Articolo 8 – ASSEMBLEA

8.3. Hanno diritto ad intervenire all’Assemblea tutti gli Associati maggiorenni tesserati alla FIS ed in regola con il pagamento delle quote sociali e che risulteranno iscritti in data precedente alla chiusura dell’esercizio Ogni Associato ha diritto ad un voto in Assemblea e può farsi rappresentare da altro Associato mediante delega scritta. Ciascun Associato non potrà, comunque, rappresentare più di un Associato.

8.5. Candidature

L’Associato che intende candidarsi a cariche sociali dovrà presentare per iscritto al Consiglio Direttivo la propria candidatura con l’indicazione della carica alla quale è candidato almeno 10 giorni prima della Assemblea indetta per il rinnovo delle cariche sociali.

Articolo – 15 – Il rendiconto economico finanziario

  1. Il consiglio direttivo redige il rendiconto economico finanziario dell’associazione da sottoporre all’approvazione assembleare.

2.Il rendiconto deve essere redatto con chiarezza e deve rappresentare in modo veritiero e corretto la situazione patrimoniale ed economico-finanziaria della associazione, nel rispetto del principio della trasparenza nei confronti degli associati.

  1. Lo stesso deve essere messo a disposizione di tutti gli associati presso la sede dell’associazione almeno otto giorni prima dell’assemblea ordinaria.

Ricordiamo inoltre che a norma del nostro statuto, articolo 4 comma 3 : “I genitori, rappresentanti del socio minorenne, possono partecipare alle assemblee senza diritto di voto.

                                                                                                                                         Il presidente

 

Campionati Regionali U14: sono tre i podi per il nostro Circolo

Cuneo, 7-8 gennaio 2017

I nostri tifosi durante la finale di Simone

I nostri tifosi durante la finale di Simone

Il nuovo anno non poteva cominciare sotto migliori auspici, nella continuità di una prima parte di stagione che ha già dato belle soddisfazioni al nostro Circolo. Sia in pedana che fuori!

La prima uscita dell’anno è stata a Cuneo, dove nei due giorni di sabato e domenica si sono svolte tutte le gare per i titoli piemontesi delle categorie del Gran Premio Giovanissimi.

Il Circolo è stato presente con 10 atleti, che hanno partecipato a tutte le categorie dalle Prime Lame (2007) fino agli Allievi (2003). L’unico rammarico è stato avere in pedana solo maschietti, ma ci stiamo organizzando per avere al più presto anche un importante settore femminile.

I primi in gara sono stati sabato i Giovanissimi (2005) con i nostri Gabriele e Pietro. Il primo già quasi un veterano della pedana, per un solo punto ha mancato l’accesso ai primi otto posti, ed è stato un vero peccato perchè l’avrebbe meritato per l’entusiasmo e l’impegno che ci mette ad ogni allenamento. Per Pietro è stato l’esordio in una gara individuale, dopo avere “assaggiato” la pedana per la prima a Torino giusto un mese fa, quando il campionato era però a squadre. Ha lottato per quanto i suoi pochi mesi di scherma hanno permesso, facendo tanti punti e tornando carico e voglioso di tornare a competere. Così vi vogliamo!

A ruota sono partiti i nostri Ragazzi/Allievi (2003-2004). Purtroppo perdiamo dopo un solo assalto del girone Ale M, già arrivato in precarie condizioni e messo KO da un piccolo infortunio. Ma è stato bello che abbia voluto a tutti i costi essere presente con i suoi compagni. Il secondo a lasciare la gara è stato Ale G, a cui è stato fatale il turno dei 16. Entrava negli otto Giulio, dopo una epica rimonta ai danni per pinerolese Martino. Un assalto al cardiopalma che ha catalizzato l’attenzione degli spettatori, tanto era l’intensità dello scontro. Alla fine bellissimo l’abbraccio tra i due contendenti ed il sorriso con cui il bravo avversario è venuto a congratularsi. Altro che calcio o terzo tempo! Simone invece entrava negli otto come un treno, forte delle sua posizione di favorito della gara e dopo un girone in cui in sei assalti ha subito appena 3 stoccate (cosa che gli è valsa un premio speciale al termine della gara). Peccato che i due nostri si siano trovati di fronte in un derby fratricida, un peccato perchè vista la vena dei due potevano anche rischiare di incontrarsi per allori decisamente più interessanti. la spuntava Simone, ma come è giusto è sano che sia, al termine di una battaglia terminata 15-13. Messo da parte il palpito del derby, Simone riusciva a disporre anche del torinese Garosi per 13-6. L’emozione e la determinazione dell’ultimo avversario giocavano però un brutto scherzo al nostro alfiere. La finalissima con il cuneese Sanfelici, tante volte incontrato e battuto in questi anni, non era forse quello che si aspettava. L’avversario, per nulla intimorito, partiva deciso e voglioso di sfatare questa tradizione negativa, e dal canto suo Simone rimaneva un po troppo al palo. Solo sul punteggio di 4-14 partiva finalmente con la sua scherma, che però si infrangeva sul 10-15 finale. Titolo meritato all’avversario, e per Simone la giusta arrabbiatura che certamente lo porterà a dare ancora di più nei prossimi appuntamenti.

Domenica toccava aprire le danze, anzi i combattimenti, ai nostri due Maschietti (2006) Matteo e Tommaso. Anche loro alla prima stagione di scherma. Gara purtroppo poco partecipata, ma non per questo meno intensa. Tra emozione ed errori, i nostri due eroi riuscivano comunque a salire entrambi sul podio. Sicuramente un ottimo auspicio per una carriera che speriamo ne sia costellata.

Chiudevano le competizioni, in ogni senso visto che è stata l’ultima gara di questa due giorni, le Prime Lame (2007) con una esibizione non-competitiva disputata sulla distanza di due turni di gironi e premiazione per tutti senza classifica. Bravi i nostri Luca e Lorenzo, che come al solito hanno vinto un sacco di incontri ed hanno finito stanchissimi, come conviene a due veri atleti che in pedana danno sempre il massimo!

Da domani si riparte con gli allenamenti, prossima tappa la gara a squadre di Bolzano per i nostri Ragazzi e Allievi, poi per tutti il trofeo di Rapallo il 12 febbraio. C’moooon Ramon!!

Guarda la gallery con le foto della due giorni

Allenamento CAF a Como

Como, 23 dicembre 2016

20161223_155328[1]Anche oggi, antivigilia natalizia, c’è stata l’occasione per confrontarsi e crescere. Quest’anno abbiamo deciso che i CAF, allenamenti che la Federazione inserisce nel calendario agonistico ufficiale, li svolgeremo in Lombardia, nella sede di Como, sia per l’elevato numero dei presenti che per l’organizzazione dell’allenamento certamente all’altezza di quanto ci si può aspettare. Ed il successo, o il continuo insuccesso, di una certa cosa non può che trovare risposta in queste due imprescindibili condizioni.

Questi allenamenti sono riservati alle categorie Allievi (2003) e i tre anni dei Cadetti. Sono stati circa 60 i partecipanti, tra maschi e femmine, per 5 ore di intenso allenamento nelle due sale della storica società della Comense. Dopo la parte di lavoro atletico, ottimamente organizzata da ben 2 preparatori, si è passati alla scherma, con una prima parte di riscaldamento seguita da un girone da 7 assalti, e poi ad una seconda parte con i ragazzi divisi in squadre miste ed assalti alle 45 stoccate, e quindi una parte finale con assalti liberi a 15. Una giornata veramente intensa e proficua.

Adesso ci sarà lo stop natalizio dell’attività, che per tutte le altre categorie del Circolo era già iniziata da mercoledì scorso, la ripresa per tutti sarà per lunedì 2 gennaio 2017. In occasione poi dei campionati regionali ci sarà un allenamento nella mattinata dell’epifania dalle 10 alle 12.

Auguriamo a tutti i nostri soci, ed alle loro famiglie, un sereno Natale e un felice inizio di nuovo anno, certi che saprà regalarci quelle grandi soddisfazioni che la prima parte della stagione ha promesso per tutti!! Avanti così e…..C’moooon Ramon!!

1° Prova Nazionale GPG “Trofeo Kinder +Sport”

Ancona, 17 dicembre 2016

Alessandro (sx) e Simone impegnati nel riscaldamento pre-gara

Alessandro (sx) e Simone impegnati nel riscaldamento pre-gara

Il numero 17 dicono che porti “jella”, noi che non siamo superstiziosi non ci crediamo ma è certo che questo sabato 17 lo ricorderemo a lungo come una delle gare più sfortunate a cui il Circolo abbia mai partecipato. Per prima cosa una delle ondate di influenza più incredibile della storia ha letteralmente decimato i nostri piccoli atleti (e non ha risparmiato nemmeno i grandi e i tecnici!!), arrivando a mietere la sua ultima vittima proprio quando le sacche erano in macchina pronte per la partenza, con il povero Giulio rimasto al palo per un attacco febbrile.

I due superstiti, cioè Simone e Alessandro G., partivano alla volta del capoluogo marchigiano con la ferma intenzione di riuscire a portare a casa tanti punti, anche in prospettiva della gara nazionale a squadre di Bolzano. Il viaggio passava tranquillo, così come anche la nottata, e viste le premesse questo è stato già un grande risultato!

La gara invece non andava come si poteva sperare. Tutti e due si presentavano in pedana tesi, sia pure per ragioni opposte. Per Simone era un ritorno alle gare nazionali dopo un anno piuttosto travagliato che lo ha tenuto lontano anche dalle pedane per oltre 6 mesi. Nonostante in passato abbia già disputato gare di questa importanza, un girone con avversari difficili e la sua emotività lo portavano a chiudere con solo 2 vittorie all’attivo.

Alessandro invece era all’esordio assoluto in una competizione nazionale, e per lui è stata certamente una bella esperienza, carica di tensione e emozioni. Girone che volava via quasi senza accorgersene, con un assalto dietro l’altro dove in qualche occasione riusciva anche a vincere l’emozione e portare a casa qualche bella stoccata. Manca però ancora tanta esperienza e tanta “pedana” per riuscire a competere a questi livelli. Per Ale servirà come punto di riferimento per il futuro, sapere da dove si parte e cominciare a porsi qualche obiettivo per la prossima volta.

Simone usciva 76° dalla prima fase, che quindi gli imponeva già dal primo assalto di diretta l’affrontare un avversario meglio piazzato. Toccava a n.53 Cerbella, che si presentava come atleta arrembante e veloce. Simone aveva qualche difficoltà iniziale a prendere le misure dei suoi attacchi, ma poi trovata la chiave di volta dell’incontro passava a condurre per arrivare al 15-10 finale. Per l’accesso nei 32 c’era però l’anconetano Proietti ad aspettarlo, 9° del ranking nazionale e uno dei pretendenti alla vittoria, che poi infatti arriverà al 5° posto. Per battere avversarsi così bisogna ancora crescere molto, sia come scherma che come convinzione e, va anche detto, dal punto di vista fisico. Non c’era purtroppo storia, e per Simone la gara terminava con un piazzamento nei 64, ben lontano dai migliori.

Va detto che quando si parla di gare U14 si parla anche di ragazzi con tempistiche di sviluppo fisico molto diverse, e molto spesso chi riesce ad avere un aumento in centimetri e kili maggiore rispetto ai coetanei, ha poi in pedana un indubbio vantaggio. Ma questo non deve scoraggiare nessuno, tutti cresceremo, nel frattempo dobbiamo impegnarci come è stato fino ad oggi, ed il lavoro darà i suoi frutti.

Per concludere due link alla nostra galleria fotografica, uno per la pizzata di Natale e l’altro per la gara di Ancona.

Pizzata di Natale

Ancona