IL CIRCOLO CERCA UN NUOVO ISTRUTTORE

Schermata-2017-02-14-alle-20.32.40-640x452Il Circolo della Scherma Ramon Fonst ricerca un nuovo istruttore o istruttrice, da inserire nel proprio organico. La società è monoarma, e l’arma praticata è il fioretto, ma la persona che stiamo cercando non deve obbligatoriamente avere un passato in questa specialità, anche se ovviamente costituisce un fattore importante, siamo disponibili anche a fare crescere un nuovo tecnico per questa arma. Quello che si richiede è di avere fatto scherma a livello giovanile, in quanto il settore di maggiore impegno sarà quello dell’Under14 e dei corsi di avviamento, anche se in base alle capacità non è escluso anche un impegno con le categorie superiori. L’aspirante tecnico dovrà avere almeno il titolo di abilitazione di primo livello. L’impegno per questa stagione sarà di 2 giorni alla settimana, e la disponibilità ad accompagnare alle competizioni Under14 e Under10 che dovessero essere calendarizzate. Naturalmente è richiesto un periodo di prova, dove saranno valutate le effettive competenze e la capacità di lavorare in team sotto la guida del Direttore Tecnico.

Chiunque fosse interessato può inviare una email a : info@ramonfonst-scherma.it

Prima prova Under20 a La Spezia

La Spezia, 20 novembre 2021

Da sx: Ramon, Giancarlo e Guido Maria all'alenamento a Rapallo

Da sx: Ramon, Giancarlo e Guido Maria all’allenamento a Rapallo

Prima prova nazionale per la categoria Under20, che ritorna così alle competizioni dopo il campionato italiano dello scorso maggio a Riccione. Fuori Italia Lorenzo Andruetto, per motivi di studio, l’unico dei nostri Cadetti ad avere ottenuto la qualificazione a Montesilvano è stato Tommaso Giraudo. Il nostro alfiere si è presentato alla gara in non perfette condizioni, con un infortunio al ginocchio rimediato a poche ore dalla partenza, che l’ha parecchio limitato durante il girone eliminatorio. Dopo due assalti persi a zero, con i due più forti del girone con i quali sarebbe servita tutta la forma possibile, Tommaso piano piano riprendeva a lottare, anche se la sua scherma è stata principalmente di attesa, ed altro non poteva. Riusciva a vincere un assalto solo, un altro per a 4 per una clamorosa ingenuità, ed altri due persi solo per una situazione di inferiorità oggettiva. Giornata quindi negativa, con la gara che terminava subito, ma anche questi sono comunque passi avanti nella crescita del nostro Circolo. Comunque un risultato è stato portato a casa, la partecipazione a questa prova ha qualificato Tommaso per la Coppa Italia di categoria che si disputerà ad aprile a Adria.

Contemporaneamente alla gara di La Spezia, i nostri under14 Giancarlo Fassinotti, Ramon Socin e Guido Maria Frangioni sono andati a Rapallo per partecipare ad un allenamento con i pari età della locale società e quella di Chiavari. Per loro una bella occasione di accumulare esperienza, visto che oltretutto hanno partecipato senza avere un tecnico ad accompagnarli, e per fare crescere quella indispensabile autonomia che un atleta deve sviluppare per continuare il suo percorso di miglioramento e apprendimento del fioretto.

Ultimo appuntamento agonistico del 2021 sarà la prima prova nazionale del circuito Kinder+sport Under14 a Brescia, i prossimi 3-4-5 dicembre.

Prova Interregionale a Brescia per il GPG

Brescia, 7 novembre 2021

255220784_3027073454248206_550989136261036170_n

Il circuito del Gran Premio Giovanissimi 2021/22 (ri)parte dal Brixia Forum di Brescia. Si tratta della prima prova Interregionale, per qualificarsi al campionato italiano di Riccione 2022 e fare punti per i vari ranking di categoria. Dopo l’avvio a Riccione, coda però della stagione precedente, questa di Brescia è la prima gara con le categorie “giuste” per la stagione in corso. Sono stati 7 i nostri piccoli atleti che sono saliti sulle pedane allestite dalla società Leonessa di Brescia, tutti nella giornata di domenica dove sono state concentrate le gare di fioretto.

La prima, e per ora unica rappresentante femminile, a gareggiare è stata Francesca Andruetto, nella gara più difficile. Francesca, cat. “Ragazze” (2009) deve confrontarsi in una gara a “categorie riunite” con le più grandi della categoria “Allieve” (2008), solo nelle gare nazionali si compete a categorie separate. Un anno quindi non semplice per i 2009, che devono dare veramente molto per ottenere buoni piazzamenti. Francesca partiva con un girone non brillantissimo, terminato con 2v e 3p. Nel primo match di diretta batteva la milanese Dossi 15-9, per poi arrendersi alla cuneese Gonella, un anno più grande, per 9-15 anche se l’assalto è stato veramente tirato fino alla fine. Una buona prospettiva di miglioramento per il resto della stagione.

Appena a mezz’ora dall’esordio di Francesca, toccava salire in pedana al nostro Giacomo Nota nella categoria “Giovanissimi” (2010). Per Giacomo girone apprezzabile con 4v e 2p, peccato per la sconfitta con il savonese  De Marco, maturata all’ultimo secondo dopo un vantaggio iniziale di 3 stoccate. Giacomo saltava la prima diretta, ed approdava direttamente nel tabellone da 32, dove aveva ragione del bresciano Schinelli per 10-4. Nel match dei 16, che avrebbe aperto le porte della finale ad 8, Giacomo veniva stoppato dal milanese Trapani con identico punteggio. Come sempre Giacomo ha messo in pedana grinta e bravura, che gli sono proprie, il suo limite resta però un allenamento troppo discontinuo per fare quel salto di qualità che gli permetterebbe di essere sempre tra i primi di ogni competizione.

Ultima gara a partire, con ben 5 nostri rappresentanti in pedana, la categoria “Ragazzi/Allievi” maschile. In pedana gli “Allievi” Giancarlo Fassinotti e Ramon Soncin, ed i “Ragazzi” Francesco Garau, Vincenzo Laera e Guido Maria Frangioni. Tra tutti è il più piccolo Vincenzo a fare il miglior girone, con 4v e 1p, compresa la vittoria sul cuneese Bragoli, che fino ad oggi lo aveva sempre battuto. Dietro di lui si è piazzato Ramon con 4v e 2p, Giancarlo con 2v 3p, Guido Maria 2v 4p e Francesco 1v 4p. Nel primo giro di eliminazione diretta, il tabellone da 128 atleti, tutti i nostri atleti passavano agevolmente. Francesco batteva 15-8 il monzese Debellini, Guido Maria 15-8 sul bresciano Frassine, Giancarlo, Vincenzo e Ramon erano ammessi di diritto al turno successivo. Avere tutti nei 64 è già stato un primo passo per questo gruppo. Nel tabellone da 64 cadevano Francesco, opposto al n.1 del tabellone Arcaini per 5-15, Ramon sconfitto dal bresciano Rizzato 6-15, e Guido Maria che veniva travolto dall’altro bresciano Rossi 3-15. Passava Vincenzo, che in un assalto dominato dalla grande voglia di vincere del nostro, aveva ragione del mancino monzese Zoia per 15-13, capolavoro di Giancarlo, che disputava sicuramente il più bell’assalto da quanto gareggia, che eliminava con un roboante 15-2 il n.19 del tabellone Charpentier. Purtroppo, la gara per tutti terminava nel tabellone da 32, con Vincenzo sconfitto per 6-15 dal monzese Cazzani, e Giancarlo battuto 8-15 dal milanese Zarrilli.

Nel complesso non è stata una brutta gara da parte dei nostri ragazzi, anzi. Possiamo certamente dire che ci sono state più cose positive che negativa, e questo aldilà del risultato finale dei singoli. Per la prova nazionale di Brescia, ma questa volta in altra sede, si partirà da quanto buono fatto vedere in questa gara, e si lavorerà molto sull’approccio mentale all’allenamento e alla competizione, punto in cui siamo ancora un passo indietro rispetto ai nostri competitori. Appuntamento al primo fine settimana di dicembre, sempre più carichi!!!

Riassunto dei piazzamenti

Francesca Andruetto 26° / 43 partecipanti

Giacomo Nota 12° / 49 partecipanti

Vincenzo Laera 20° / 79 partecipanti

Giancarlo Fassinotti 32° / 79 partecipanti

Soncin Ramon 36° / 79 pafrtecipanti

Guido Maria Frangioni 59°/ 79 partecipanti

Francesco Garau 62° / 79 partecipanti

La gallery fotografica della gara di Brescia

 

Doppio impegno per i nostri atleti Over14

Riva del Garda 30/31 ottobre / Montesilvano (PE) 6 novembre 2021

locandina emailDoppio impegno nel giro di una settimana per i nostri atleti più grandi. Nell’ultimo fine settimana di ottobre, il primo impegno stagionale per la categoria “Assoluti”, quella più importante del circuito agonistico federale. A Riva del Garda, per la prima prova di qualificazione per l’Open Nazionale, erano in pedana 4 nostri rappresentanti, tutti della categoria “Cadetti”, una squadra giovane che punta a fare esperienza. Assente Matteo Borgogno per infortunio, e Lorenzo Andruetto impegnato in un semestre di studio in Canada, sono partiti per la gara Luca Juravle, Tommaso Giraudo, Marco Dealessi e Leonardo Naddei. I primi due riuscivano a superare il taglio del primo turno, costituito dal consueto girone eliminatorio, mentre Marco e Laonardo non riuscivano ad entrare efficacemente in gara, terminando subito il loro percorso. Nel primo turno della diretta, Tommaso superava 15-10 il senese Corsini, mentre Luca veniva sconfitto dal bresciano Tanzini 12-15. Nel secondo turno, tabellone da 128, veniva eliminato anche Tommaso dal pisano Chiappelli, uno dei favoriti della gara che terminerà sul podio, col punteggio di 15-6. Purtroppo nessuno dei nostri è riuscito a rientrare nei qualificati per la prova nazionale, ma è stata comunque una buona occasione per fare esperienza, e prendere contatto con le gare dei più grandi. Nella gara femminile del sabato, era presente la nostra unica atleta Master Lavinia Martini, in preparazione per le gare della propria categoria, puntroppo non ha superato il primo turno delle dirette, scofitta da un atleta allaq quale rendeva decisamente troppi anni, l’hanno presa per fatica!

La settimana successiva, nel primo settimana di novembre, sono stati invece 6 i nostri atleti della categoria Cadetti a partecipare alla prima prova nazionale di categoria. A Montesilvano, vicino Pescara, ai quattro della settimana precedente si sono uniti Matteo Borgogno e Filippo Alfano. Obiettivo della gara, oltre ad anadare più avanti possibile, riuscire a qualificarsi per la prima prova nazionale “Giovani”, la categoria anagrafica immediatamente superiore. Il taglio del primo turno veniva superato da Tommaso, Luca, Marco, Matteo e Filippo, mentre Leonardo non riusciva a vincere nessun assalto e terminava subito la gara. Nel primo turno delle dirette cadevano Marco, 11-15 dal catanese Garro, Matteo, 12-15 dal livornese Garzelli, e Filippo, 8-15 dal modicano Calabrese. Vinceva Luca, 15-8 sul mestrino Perale, e Tommaso passato di diritto grazie al piazzamento dopo i gironi del primo turno. Nel tabellone da 128 cadevano però antrambi: Luca 6-15 dal pratese Cutillo e Tommaso 4-15 dal pesarese Ceccolini. Per Tommaso la prestazione era comunque sufficiente per qualificarsi alla prova Under20 di La Spezia, mentre Luca restava fuori per poche posizioni.

Prossimo appuntamento sarà quindi a La Spezia, dove Tommaso difenderà i colori del nostro Circolo, mentre per gli altri si passa al prossimo gennaio per la seconda prova di qualificazione.

prova di qualificazione.

Le gallerie fotografiche delle due competizioni

Prova Assoluti Zona 1  a Riva del Garda (TN)

Prova Nazionale Cadetti a Montesilvano (PE)

RICCIONE: GRAN PREMIO GIOVANISSIMI 2021

Riccione, 9-11 ottobre 2021

Francesca impegnata nell'ultimo assalto con la jesina Fattori

Francesca impegnata nell’ultimo assalto con la jesina Fattori

Cominciano le gare della stagione 2021/22 con l’ultima gara della stagione precedente. In epoca covid può capitare anche questo. Ovviamente uno slittameno di mesi ha ovviamente mischiato le carte rispetto ad una gara che, normalmente, veniva disputata come chiusura della stagione Under14 a maggio. Ma le condizioni particolari lo sono state per tutti i partecipanti, mettendoli comunque nelle medesime condizioni di partenza.

Abbiamo avuto 9 atleti presenti nelle varie categorie, sui 12 che si erano originariamente qualificati per i Campionati Italiani dei più giovani. Nella categoria “Maschietti”, i nati nel 2010, il nostro Giacomo ha concluso la competizione al 79° su 120 partecipanti da tutta Italia. Il girone della prima fase lo ha visto portare a casa 2 vittorie e 3 sconfitte. Nel primo match del tabellone di eliminazione diretta incontrava l’aglianese Tortora, che lo estrometteva dalla competizione con il punteggio di 10-5

Nella categoria “Giovanissimi”, nati nel 2009, abbiamo avuto ben 4 atleti in pedana. Tra i maschi il miglior piazzamento lo ha conseguito Vincenzo Laera, con il suo 47° posto su 108 partecipanti, alle sue spalle Guido Maria Frangioni 64° e Francesco Garau 77°. Vincenzo ha chiuso la prima fare a gironi con 4 vittorie e 2 sconfitte, vincendo la prima diretta con il livornese Maneschi prt 7-6, e venendo poi sconfitto alla seconda dal salernitano Cammarota. Guido Maria nel girone ha raccimolato solo 1 vittoria, riuscendo però a vincere la prima diretta 10-9 sul bressanese Carnovali, venendo poi sconfitto al turno successivo dal rappresentante di Conegliano Zambon. Francesco chiudeva il girone con 2 vittorie e 4 sconfitte, e cedeva poi al primo assalto di diretta con l’anconetano Gambitta per 10-4.

Nelle “Giovanissime”, l’unica nostra rappresentante al femminile Francesca Andruetto, chiudeva la gara al 31° posto su 61 partecipanti. Fracesca chiudeva la prima fase con 2 vittorie e 4 sconfitte, poi nel primo match di diretta aveva ragione per 10-6 della mancina romana Mannucchi, per poi cedere 4-10 davanti alla jesina Fattori, n.1 della sua categoria.

Nella gara “Ragazzi”, i nati nel 2008, in gara c’erano i nostri Giancarlo Fassinotti e Ramon Soncin, rispettivamente classificatisi 84° e 39°  su 113 partecipanti. Ramon chiudeva il girone con 4 vittorie e 2 sconfitte, nel primo assalto della diretta eliminava il materano Casamassimo per 15-9, veniva però a sua volta estromesso dalla gara al turno successivo dal pisano Barsotti per 15-3. Giancarlo si stoppava già nel primo assalto del tabellone da 128, sconfitto dal mestrino Vianello per 15-8.

Nell’ultima categoria dei più grandi, gli “Allievi” nati nel 2007, in gara Luca Juravle e Leonardo Naddei. Luca si classificava al 39° posto su 84 partecipanti, grazie ad un girone con 4 vittorie e 2 sconfitte, che gli permetteva di saltare l’assalto del tabellone da 128, in quello da 64 veniva eliminato 14-15 dal laziale Merlino. Leonardo non riusciva a vincere nessun assalto nel girone, e veniva eliminato nell’assalto del tabellone da 128 dal moglianese Gambarotto 15-3.

Prossima gara per i nostri Under14 sarà la prova interregionale del 5-6 novembre, mentre la prossima nazionale, la prima dopo la sospensione nel febbraio 2020, sarà a metà dicembre a Brescia