Arriva il preparatore fisico per il Circolo!!

Giancarlo Calanni

Il nostro nuovo preparatore dott. Giancarlo Calanni

Un altro importante passo avanti per la crescita della nostra realtà, un altro degli obiettivi che ci eravamo posti ad inizio stagione è stato raggiunto: da Lunedì 27 marzo avremo in sala il preparatore fisico!! 

Collaborerà con gli istruttori per seguire la parte atletica di tutti i ragazzi iscritti. Si tratta del Dott. Giancarlo Calanni, che già in passato aveva collaborato con il Circolo quando ancora era un tirocinante in attesa di laurearsi. Adesso il dott. Giancarlo, laureato a pieni voti al SUISM di Torino, ha acquisito una vasta esperienza come preparatore atletico e personal trainer, e tornerà quindi a lavorare per migliore i nostri giovani atleti e aiutarli nel loro percorso di crescita sia dal punto di vista sportivo che personale . Lo abbiamo scelto non solo per la sua indubbia competenza, ma anche per la sua passione per la scherma che lo ha portato ad acquisire il brevetto di istruttore di primo livello presso la Federazione Italiana Scherma.

Fino alla fine della stagione sarà con noi il Lunedì, poi dall’anno prossimo si penserà di ampliare questa attività almeno di un altro giorno. Quindi sotto con gli allenamenti, il lunedì non possiamo assolutamente mancare!!

Master a Nocera Umbra e GPG a Cuneo

Cuneo 18 marzo 2017

Un momento dell'allenamento di Cuneo

Un momento dell’allenamento di Cuneo

Sabato scorso tutti i nostri iscritti delle categorie GPG e Prime Lame hanno preso parte ad un bellissimo allenamento presso la nuova sede del Club Scherma Cuneo, dove sono convenuti anche i pari età del Club Scherma Chivasso, oltre naturalmente ai padroni di casa, per un totale che ha superato le 30 presenze.Sono state 3 ore veramente intense, ma anche divertenti, alternate da blocchi di lavoro da circa un’ora ciascuno. Prima un lavoro atletico, poi un girone per tutti da 6-7 atleti divisi per categorie, infine un match con i ragazzi suddivisi per squadre non per società ma per risultati ottenuti nel girone.

E mentre i ragazzi si davano da fare in pedana seguiti dal Maestro Paolo e dagli altri istruttori presenti, i genitori si dedicavano alla visita della città e naturalmente all’assaggio dei famosi cuneesi, i celebri cioccolatini ripieni di liquore.

Alle 18:10 il rompete le righe per i ragazzi, con ben 10 minuti si ritardo sull’orario previsto!!

La nostra Lara impegnata in un assalto con l'ex nazionale giapponese Isomoto

La nostra Lara impegnata in un assalto con l’ex nazionale giapponese Isomoto

E mentre i piccoli sudavano a Cuneo, la nostra Lara andava fino a Nocera Umbra a disputare la gara del circuito nazionale Master. Per la nostra atleta un’altra bella esperienza che gli servirà certamente per il futuro, e speriamo anche come traino per le altre nostre ragazze seraliste. Altri punti per la società nel gran premio, nel quale speriamo di arrivare tra le prime 20 società d’Italia della categoria.

La gallery con le foto dell’allenamento di Cuneo

Trofeo Antico Castello di Rapallo

Rapallo, 12 marzo 2017

Gabriele e Matteo premiati per il loro piazzamenti nella gara Maschietti/Giovanissimi

Gabriele e Matteo premiati per il loro piazzamenti nella gara Maschietti/Giovanissimi

Buona prestazione complessiva dei nostri U14 nel trofeo privato organizzato dalla società di Rapallo. Nonostante la tradizione negativa di questa stagione, che vuole sempre qualcuno dei nostri K.O. per la febbre giusto al momento della partenza, siamo comunque riusciti a portare una nutrita pattuglia di nostri giovanissimi alla competizione.

Nella categoria Maschietti/Giovanissimi (2005-2006) hanno brillato Gabriele e Matteo, che sono riusciti a piazzarsi rispettivamente al 7° ed 8° posto, bravi anche Pietro e Tommaso che sono giunti al 9° ed al 12° posto. Gara che ha visto anche la partecipazione di un paio di ragazzi ungheresi, che hanno dato un tocco di internazionalità al trofeo, nonchè un sensibile aumento del livello schermistico visto che erano veramente bravi. Contro uno di di loro è terminata la gara di Gabriele, dopo però che aveva vinto il primo assalto di eliminazione diretta contro lo spezzino Smerieri (che mentre attendevano di salire in pedana si è anche offerto di dividere con lui la sua barretta di cioccolato, evidentemente non siamo il calcio!). Matteo invece è stato eliminato dal toscano Martini, n.1 della gara e tra i più forti in italia della categoria “Giovanissimi”. Bell’assalto però quello del nostro “Maschietto”, al primo anno di scherma, che è riuscito non solo a fare punti al più quotato avversario ma anche a disputare un match pari per lunghi tratti dell’assalto. Pietro e Tommaso, anche loro al primo anno di scherma, hanno mostrato bei progressi, soprattutto Tommaso, che li porteranno certamente a ben figurare nelle prossime importanti gare.

Mancò la fortuna ma non il valore ai nostri due Allievi Giulio e Ale G., già bravi a sopravvivere all’epidemia di influenza che ha decimato i nostri grandi. Giulio ha, combattuto bene con avversarsi veramente determinati ed agguerriti, in una categoria con tanti bravi atleti in gara. La sfortuna gli sbarrato le strade per almeno 3 vittorie, dove però va detto è mancata anche quella cattiveria agonistica nel momento decisivo. Giulio però ha fatto vedere una maggiore quantità di azioni rispetto anche solo alla gara di Siena di un mese fa, dimostrando che il lavoro fatto in palestra comincia a essere assimilato dai ragazzi. Peccato avere interrotto la gara nuovamente contro il savonese Satta, che oltre ad essere uno dei più forti della categoria sta diventando la sua bestia nera. Ale G è partito forse un pochino troppo preoccupato, riuscendo solo negli ultimi due incontri a tirare con la necessaria concentrazione e rilassatezza. Per lui una ulteriore esperienza in vista degli impegni di fine stagione che porteranno ai campionati italiani.

Questa sabato appuntamento per tutti a Cuneo, per un allenamento con i fiorettisti pari età della società cuneese. Come sempre………C’moooon Ramon!!! 

La gallery con le foto di Rapallo

Master in evidenza nella prova nazionale di Busto

Busto Arsizio, 19 febbraio 2017

20170219_185719

Un momento della finale tra Nicoli e il nostro Maestro Paolo

In questo fine settimana così intenso per il nostro Circolo, tornano in pedana anche i nostri atleti “Over”, nelle varie categorie del Gran Prix Nazionale Master. Prima a scendere nell’agone agonistico della sede della storica società della Pro Patria, che tradizionalmente ospita la gara, è stata Lara, nella categoria I di fioretto. Sono state 16 le partecipanti, con un livello sicuramente alto. Per capire chi frequenta queste gare basti dire che la vincitrice Maki Isomoto nella sua carriera di nazionale giapponese può vantare una vittoria in coppa del Mondo assoluta. Lara si difendeva bene, per essere il suo primo anno di competizioni ed il secondo di scherma, riuscendo a portare a casa 1 vittoria e molti punti. La forte milanese Buongiardino metteva fine alla sua gara, piazzandola al 14° posto finale.

A seguire il nostro veterano, che oramai da anni frequenta le gare del circuito Master, ovvero Maurizio, questa volta nella categoria II. Girone da 7 con metà avversari sicuramente quotati e difficili ma l’altra metà alla portata. Con Vannucci, Sirena e Boccacci c’è stato poco da fare, ma parliamo di quelli che alla fine della gara sono arrivati 3°. 3° e 6°. si vinceva con Baldon ma poi la sfortuna metteva nel carniere due sconfitte arrivate veramente all’ultimo secondo. Un vero peccato, sarebbe bastata una vittoria in più per avere una diretta certamente migliore. Il destino invece rimetteva Maurizio di fronte la troppo bravo trevigiano Sirena. Tutto fu perso fuorchè l’onore, è il 10-5 finale ne è stata la testimonianza.

Ultimi a concorrere, quando oramai si era nel pomeriggio tardo, i più giovani (si fa per dire!!) della categoria I assieme con i ragazzotti della zero, ovvero quelli over23. Andrea era inserito nella gara dei più giovani del circuito, è considerando che anche lui è ancora alle prime armi, si è difeso con carattere e voglia di fare. Poco importa poi il risultato, ma nella sua gara ci sono tanti che ancora competono pienamente, allenandosi e disputando gare di ben altro spessore. Andrea è un appassionato amatore, che fa scherma con allegria e voglia di imparare, e siamo sicuri che in futuro con maggiore esperienza saprà anche dare maggiore filo da torcere a questi atleti.

E siamo arrivati anche alla gara più attesa, almeno per noi, quella del Maestro Paolo!! Ebbene si, questa volta si è schierato anche lui a fianco ai nostri ragazzi, per infondere coraggio a tutti. Girone difficilotto, come tradizione per il nostro Circolo, per cui fino a qui nulla di strano. Ma alla fine ne veniva fuori piazzandosi al n.7 del tabellone delle dirette. Saltata la prima, e visto il poco allenamento è stata una fortuna, nella seconda si finiva botta su botta con il dolomitico (e piuttosto granitico) Nani, battuto solo all’ultima stoccata. Più agevole il turno successivo con il genovese Barone, già battuto nel girone, che scivolava via per 10-4. Semifinale con il milanese Albano, bel match, anche questo chiuso all’ultima stoccata con solita rimonta finale. La semifinale era anche però la fine della benzina per il nostro Maestro, che con il poco allenamento e qualche acciacco non riusciva a dare battaglia come voleva, cedendo il titolo al toscano Nicoli. Ma terminato l’incontro ha subito dichiarato “Oggi sono arrivato 2°, ma adesso mi aggiusto il gomito e ad Ariccia ci riprovo”. E allora sotto ragazzi, dobbiamo assolutamente fargli vedere che anche noi non siamo da meno del Maestro, e portiamoci a casa tanti podi!!!

La gallery con le foto della gara di Busto

Buona prova dei nostri U14 a Siena

Siena, 18 febbraio 2017

Gabriele, Tommaso e Matteo in attesa di cominciare le dirette

Gabriele, Tommaso e Matteo in attesa di cominciare le dirette

E finalmente, gara fu! Questo febbraio che doveva essere pieno di appuntamenti, alla fine si è ridotto alla sola gara di Siena, che inizialmente non era nemmeno stata inserita nella nostra programmazione stagionale. Tra le gare saltate per malanni (Bolzano), intemperie (Rapallo) e spostamenti (Como), alla fine siamo riusciti a ripescare questa terza prova del Trofeo del Granducato, che ha dato la possibilità di potersi mettere nuova esperienza nel bagaglio schermistico dei nostri atleti più piccoli.

Competizione sicuramente di alto livello, già solo per il fatto di svolgersi in una regione come la Toscana, dove i numeri nel fioretto non mancano di certo. E qui va il nostro applauso al comitato regionale toscano, un esempio che andrebbe imitato anche in altri lidi.

Primi a salire in pedana i nostri “maschietti” Matteo e Tommaso, in gara assieme ai Gabriele che è nei “giovanissimi”. Le gare fuori dal ranking prevedono categorie accorpate, giusto per aumentare il livello di difficoltà per i più piccoli! Bravo Matteo che concludeva il girone con 2 vittorie, per lui dopo pochi mesi di scherma una bella gara, con un crescendo di assalto in assalto. Benino Tommaso, che patisce un pochino più degli altri l’emozione delle primissime gare (la prima veramente importante), ma un assalto lo porta a casa lo stesso. Si rifà con le dirette Gabriele, che nella prima fase non riusciva a vincere che il solito assaltino, e da lui si comincia ad aspettarsi qualcosa in più visto che siamo al 3 anno di attività. Ma la prima diretta era vinta bene, almeno siamo riusciti ad entrare nel tabellone da 32. Si fermava al turno prima Tommaso, mentre Matteo ci entrava di diritto, salvo poi non riuscire a dare molto filo da torcere al più esperto Cutillo di Prato. Bravi comunque i nostri più piccoli, hanno affrontato la gara con coraggio ed hanno provato a fare tutto quello che ne hanno finora appreso. Siamo sicuri che con il proseguo della stagione sapranno salire ancora di più nelle classifiche.

A seguire i più grandi delle categorie accorpate “ragazzi/allievi”. Giulio è stato il migliore della combriccola, superando la prima diretta con un perentorio 15-2 al pisano Martinelli. Il turno dopo era però il savonese Satta ad infliggere al nostro il medesimo punteggio, fermando la sua gara al 26° posto. Tutte sconfitte nel girone per Ale G, anche se almeno ha provato a combattere, riuscendo a non terminare mai assalti con sconfitte a zero. La gara finiva alla prima diretta, assalto nel quale Ale non riesce proprio a trovare la calma. Questa volta malissimo Ale M, un passo indietro rispetto alle ultime gare, ma soprattutto terminare un girone con 1 solo punto all’attivo è veramente troppo poco. Quello che è parso anche in questa occasione è che ai ragazzi più grandi manchino grinta e autostima. Troppo spesso affrontano gli avversari con paura, ed a tratti quasi rassegnazione. Bisognerà lavorare su questi aspetti fondamentali dello sport, perchè non siamo inferiori a nessuno e possiamo fare bene contro chiunque, a patto però di crederci veramente.

Per le categorie U14 prossima gara l’11 marzo a Desio, e poi partirà il decisivo rush finale, con il trittico delle gare più importanti della stagione: Riccione (Gran Prix Kinder), Casale e il campionato Italiano…… C’moooon Ramon!!

La gallery con le foto della gara di Siena