Master in evidenza nella prova nazionale di Busto

Busto Arsizio, 19 febbraio 2017

20170219_185719

Un momento della finale tra Nicoli e il nostro Maestro Paolo

In questo fine settimana così intenso per il nostro Circolo, tornano in pedana anche i nostri atleti “Over”, nelle varie categorie del Gran Prix Nazionale Master. Prima a scendere nell’agone agonistico della sede della storica società della Pro Patria, che tradizionalmente ospita la gara, è stata Lara, nella categoria I di fioretto. Sono state 16 le partecipanti, con un livello sicuramente alto. Per capire chi frequenta queste gare basti dire che la vincitrice Maki Isomoto nella sua carriera di nazionale giapponese può vantare una vittoria in coppa del Mondo assoluta. Lara si difendeva bene, per essere il suo primo anno di competizioni ed il secondo di scherma, riuscendo a portare a casa 1 vittoria e molti punti. La forte milanese Buongiardino metteva fine alla sua gara, piazzandola al 14° posto finale.

A seguire il nostro veterano, che oramai da anni frequenta le gare del circuito Master, ovvero Maurizio, questa volta nella categoria II. Girone da 7 con metà avversari sicuramente quotati e difficili ma l’altra metà alla portata. Con Vannucci, Sirena e Boccacci c’è stato poco da fare, ma parliamo di quelli che alla fine della gara sono arrivati 3°. 3° e 6°. si vinceva con Baldon ma poi la sfortuna metteva nel carniere due sconfitte arrivate veramente all’ultimo secondo. Un vero peccato, sarebbe bastata una vittoria in più per avere una diretta certamente migliore. Il destino invece rimetteva Maurizio di fronte la troppo bravo trevigiano Sirena. Tutto fu perso fuorchè l’onore, è il 10-5 finale ne è stata la testimonianza.

Ultimi a concorrere, quando oramai si era nel pomeriggio tardo, i più giovani (si fa per dire!!) della categoria I assieme con i ragazzotti della zero, ovvero quelli over23. Andrea era inserito nella gara dei più giovani del circuito, è considerando che anche lui è ancora alle prime armi, si è difeso con carattere e voglia di fare. Poco importa poi il risultato, ma nella sua gara ci sono tanti che ancora competono pienamente, allenandosi e disputando gare di ben altro spessore. Andrea è un appassionato amatore, che fa scherma con allegria e voglia di imparare, e siamo sicuri che in futuro con maggiore esperienza saprà anche dare maggiore filo da torcere a questi atleti.

E siamo arrivati anche alla gara più attesa, almeno per noi, quella del Maestro Paolo!! Ebbene si, questa volta si è schierato anche lui a fianco ai nostri ragazzi, per infondere coraggio a tutti. Girone difficilotto, come tradizione per il nostro Circolo, per cui fino a qui nulla di strano. Ma alla fine ne veniva fuori piazzandosi al n.7 del tabellone delle dirette. Saltata la prima, e visto il poco allenamento è stata una fortuna, nella seconda si finiva botta su botta con il dolomitico (e piuttosto granitico) Nani, battuto solo all’ultima stoccata. Più agevole il turno successivo con il genovese Barone, già battuto nel girone, che scivolava via per 10-4. Semifinale con il milanese Albano, bel match, anche questo chiuso all’ultima stoccata con solita rimonta finale. La semifinale era anche però la fine della benzina per il nostro Maestro, che con il poco allenamento e qualche acciacco non riusciva a dare battaglia come voleva, cedendo il titolo al toscano Nicoli. Ma terminato l’incontro ha subito dichiarato “Oggi sono arrivato 2°, ma adesso mi aggiusto il gomito e ad Ariccia ci riprovo”. E allora sotto ragazzi, dobbiamo assolutamente fargli vedere che anche noi non siamo da meno del Maestro, e portiamoci a casa tanti podi!!!

La gallery con le foto della gara di Busto

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>