Cavour : un oro e un argento dalle nostre squadre U14

Cavour (To), 7 e 8 aprile 2018

Quello appena trascorso è stato sicuramente un fine settimana esaltante per i nostri colori. Nelle competizioni regionali che hanno avuto luogo a Cavour, amena località vicino a Pinerolo, tutti i nostri atleti in gara hanno saputo dare il massimo, mettendo a frutto i miglioramenti già visti durante le ultime competizioni, ma soprattutto il grande impegno messo in ogni allenamento. Possiamo vantarci di avere ragazzi che dall’inizio della stagione, cioè dai primi di settembre, ad oggi hanno mancato appena un solo allenamento. Veramente un impegno importante.

La nostra squadra Ragazzi/Allievi sul podio

La nostra squadra Ragazzi/Allievi sul podio

La prima gara del sabato ha visto impegnata la nostra compagine categoria Ragazzi/Allievi (2004-2005), opposta a due formazioni del circolo schermistico di Chivasso. Peccato per la scarsa partecipazione, ma questo non ha tolto nulla al valore della prestazione dei nostri ragazzi Lorenzo A., Marco e Gabriele. Il primo match, che ci ha opposti alla squadra A di Chivasso, non ha visto partire benissimo i nostri, la sconfitta 29-45 è stata contenuta tutta (o quasi) nell’ultimo match di Lorenzo, che ha evitato un punteggio molto più severo. Molto meglio nel secondo incontro con la squadra B, dove i nostri conducevano un serrato testa a testa concluso vittoriosamente con il punteggio di 40-34. Il trend di crescita positiva si confermava nella semifinale, sempre contro la squadra B di Chivasso, dove i nostri ragazzi partivano in vantaggio e ci restavano fino alla fine, vincendo 45-38. In finale, nuovamente con la squadra A, era un’altra musica rispetto al primo match della giornata. Anche se il punteggio finale ci ha visto soccombere 34-45, fino al terz’ultimo match eravano ancora molto vicini ai nostri avversari, una maggiore esperienza e forse cattiveria agonistica, avrebbe forse potuto permetterci di giocarci il titolo fino alla fine, considerando anche la nuova rimonta finale di Lorenzo. Resta comunque una buona prestazione, che ha visto la squadra crescere di incontro in incontro, e questo secondo posto è stato certamente guadagnato e bisogna andarne fieri.

Mentre i nostri U14 combattevano nella gara a squadre, in pedana salivano anche Visal e Giulio nella competizione Assoluta, valida come qualificazione per la Coppa Italia individuale. Per i nostri due ragazzi queste gare servono prima di tutto per accumulare esperienza, per Giulio che come 2003 è al primo anno di gare con gli Assoluti, e per Visal che più grande di età ha cominciato però a fare scherma da poco più di un anno. I nostri due alfieri però non tiravano indietro il braccio, e Giulio concludeva con un positivo bilancio di 3 vittorie e 2 sconfitte il girone. Lottava anche Visal, e con 1 vittoria riusciva comunque a passare il primo taglio, e non è male. Nella prima diretta Visal usciva contro il n.12 della gara, mentre Giulio trovando un avversario peggio classificato riusciva ad entrare nel tabellone da 16. Qui però incappava in un esperto fiorettista torinese quale Rey, che poi vincerà la gara, al quale poteva opporre solo una fiera resistenza. Classifica finale con Giulio 14° e Visal 21°, si qualificavano in 9 alla fase finale, peccato! ma tra due settimane ci sarà l’occasione di riproporsi con la Coppa Italia di categoria.

I nostri Maschietti/Giovanissimi sul gradino più alto del podio

I nostri Maschietti/Giovanissimi sul gradino più alto del podio

Domenica in pedana la nostra squadra Maschietti/Giovanissimi (2006-2007) con Lorenzo M., Luca, Tommaso e Matteo. Importante per noi avere avuto anche una riserva, che dando il cambio ai titolari di volta in volta a permesso a tutti di tirare il fiato e arrivare in finale più riposati dei nostri avversari. Partendo dal primo turno, con 2 gironi da 3 squadre ciascuno, Qui trovavamo prima la compagine B di Cuneo, sconfitta 36-10, e poi la squadra femminile di Chivasso, in quanto unica rappresentativa femminile presente è stata accorpata ai maschietti. Grande applauso alla società chivassese che ha pienamente onorato la manifestazione, ed alle sue bambine che hanno lottato senza paura contro i maschi, riusciendo alla fine ad arrivare al 3° posto. Con due vittorie i nostri accedevano direttamente in semifinale, dove ritrovavano le ragazze di Chivasso, uscite vittoriose dal “quarto” che le vedeva opposte ai maschi del Club Scherma Torino. Ancora una vittoria dei nostri per 36-16, e si volava in finale dove ad attenderci c’era la squadra A di Cuneo, vittoriosa 36-15 contro i padroni di casa de La Maschera di Ferro. Il match si è messo subito in salita per i nostri, con la sconfitta 1-4 patita da Luca nei confronti del n.1 avversario Mansour. Toccava a Matteo ribaltare la situazione, portandoci in vantaggio 8-5. Da qui in poi il risultato ha cominciato ad pendere alternativamente per poi e per loro, a seconda dell’accoppiamento in pedana. Forse però la prima svolta a nostro favore l’ha data Tommaso, quando opposto al mancino Mansour, è riuscito a contenere la rimonta, terminando con la nostra squadra ancora in vantaggio di due lunghezze. Al penultimo assalto andiamo però in crisi, con Pellegrino che trovava Luca nel peggior assalto della giornata, e lasciava l’incontro all’ultimo assalto con Cuneo in vantaggio 30-29. L’ultimo match vedeva opposti Matteo e Mansour, un avversario con cui il nostro ha purtroppo sempre perso. Ma c’è sempre la prima volta. Matteo impattava dopo pochi secondi, e riusciva ad andare in vantaggio. L’avversario reagiva, e Matteo subiva 3 punti consecutivi. Lo strappo di due punti veniva però ricucito caparbiamente da Matteo, ed eravamo nuovamente in parità 33-33. Matteo, preso forse dall’euforia del momento positivo, precipitava due attacchi, che portavano però come risultato il vantaggio 33-35 per Cuneo. Sembrava fatta per loro, ma è in questo frangente che Matteo mostrava un approccio diverso rispetto alle ultime gare, invece di abbatersi reagiva, e con due belle botte faceva accendere solo una luce, la nostra. Finale da togliere il respiro sul 35 pari, il primo attacco di Matteo terminava fuori, ma l’avversario non riusciva a colpire con precisione: luce bianca. L’arbitro li rimetteva in guardia, pronti…a voi…Matteo scattava in avanti, l’avversario sorpreso cercava una fuga disperata, ma Matteo con un affondo riusciva a colpire. Luce verde, siamo campioni!!!

Festa grande in tribuna, dove eravamo rimasti praticamente solo noi e i supporter di Cuneo, e grandi abbracci tra i ragazzi, che hanno lottato fino in fondo ribaltando il pronostico che ci vedeva perdenti. Grande Vittoria, che in questa categoria ci mancava dal 2015. Concludiamo la stagione delle gare regionali con un titolo, un secondo posto e due buone prestazioni dei nostri ragazzi più grandi, adesso sotto con gli allenamenti che già sabato saremo in pedana a Rapallo per la terza prova interregionale GPG…………..C’moooon Ramon!!

#roadtoRiccione2018

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>