3° Prova Interregionale GPG a Rapallo

Rapallo, 14 aprile 2018

Il podio della gara "Maschietti" con Luca al 3° posto e Lorenzo M. al 6° posto

Il podio della gara “Maschietti” con Luca al 3° posto e Lorenzo M. al 6° posto

Ultima trasferta ufficiale per i nostri U14, prima dei campionati italiani di Riccione. Quest’ultimo appuntamento è stato a Rapallo, in una giornata finalmente primaverile, anche se è sembrata solo una tregua in questo periodo piuttosto girgio dal punto di vista metereologico. Sicuramente più divertente il periodo schermistico, dove anche in questa occasione i nostri giovani atleti hanno fatto il loro passo avanti.

Le nostre gare sono iniziate al mattino di sabato con la categoria Ragazzi/Allievi. Gabriele e Lorenzo A chiudevano il girone con tre assalti vinti e due persi, Marco nonostante le vicissitudini di un giubbetto elettrico che decideva di non collaborare alla buona riuscita della trasferta, portava a casa la sua vittoria. Nella prima diretta passavano bene Gabriele, con il rappresentante di Pinerolo Olimpica Gagliardini, e Lorenzo, opposto al chivassese Bruno. Non superava lo scoglio Marco, al suo primo anno di scherma, che cedeva a Viarengo. Nel turno dei 16 perdevano entrambe i nostri atleti rimasti in gara, con Gabriele che soccombeva al torinese Garosi e Lorenzo allo spezzino Degioia. Peccato per il secondo, dal quale in questa gara ci si aspettava qualcosa di più. Al termine della competizione Gabriele era 10°, Lorenzo 14° e Marco 20°.

Tommaso e Matteo con le loro coppe della gara "Giovanissimi"

Tommaso e Matteo con le loro coppe della gara “Giovanissimi”

All’ora di pranzo era il turno dei primi due neo-campioni regionali Matteo e Tommaso, gara categoria “Giovanissimi”. Per entrambi una gara ancora una volta troppo condizionata dalla tensione, I due nostri 2006 lavorano tanto e migliorano, ma ancora la loro giovanissima età non gli fa trovare quella serenità necessaria per gestire pienamente l’emozione di una competizione, specie se la sentono alla loro portata. Matteo riusciva a perdere tre assalti nel girone che conduceva in comodo vantaggio, Tommaso partiva veramente troppo nervoso e solo negli ultimi match trovava una buona vena schermistica. Nella diretta Matteo cedeva allo spezziono Scotti, dopo un assalto molto discontinuo sul piano tattico, Tommaso lottava con Valente fino all’ultima stoccata, ma doveva anche lui lasciare il campo all’avversario. Classifica finale con Matteo 7° e Tommaso 8°.

I due ultimi campioni salgono in pedana nel primo pomeriggio, nella categoria “Maschietti”. Lorenzo M. chiude la prima fase con una sola sconfitta, patita dal n.1 d’Italia Poggio e solo al minuto supplementare. Una prima fase priva di paure con tante vittorie convincenti. Luca vinceva a fatica il primo match, poi alternava ottime prestazioni ad assalti un po’ sottotono, che gli portavano un parziale di quattro vittorie e due sconfitte. Per entrambi i nostri la prima diretta era solo una formalità, e l’accesso al tabellone degli otto meritato. Qui Luca trovava l’astigiano Pirolo, e dopo una partenza lenta, con l’avversario in vantaggio 0-3, inanellava 10 punti consecutivi che lo portavano in finale. Meno fortunato Lorenzo, che incappava nel n.16 d’Italia Polenghi, atleta del club di casa, e nonostante una fiera resistenza doveva cedere il passo. In semifinale Luca trovava il torinese Poggio, con il quale non era proprio giornata di miracoli, purtroppo.

Gara per tutti interlocutoria, forse la mente era già proiettata alla gara di Riccione, per gli U14 la gara dell’anno. abbiamo ancora un mese di lavoro, e cercheremo soprattutto di migliorare sul piano della gestione tattica ed emotiva degli assalti, che in gare importanti può fare la differenza più che un ulteriore progresso tecnico…..C’moooon Ramon!!

#RoadtoRiccione2018

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>