Foggia : 1a Prova Nazionale Cadetti

Foggia, 28 ottobre 2018

Un affondo di Lorenzo durante la fase a gironi

Un affondo di Lorenzo durante la fase a gironi

Si è conclusa subito al primo turno l’avventura di Giulio e Lorenzo a Foggia, nella prima prova nazionale di qualificazione per i campionati italiani della categoria Cadetti. Per entrambi, nonostante siano di età diverse, è stata la prima volta in assoluto nella categoria. Lorenzo (2004) a maggio disputava la sua ultima gara da Under14, ed oggi si è trovato ad esordire nella prima delle categorie dei “grandi”, che comprende oltre al suo anno anche i due superiori, tirando quindi con atleti del 2002 e 2003, sicuramente più esperti di lui in questo genere di gare. Giulio anche se di un anno più grande, la scorsa stagione non aveva preso parte a gare dei cadetti, partendo quindi senza classifica. 

Per loro è stata una gara che possiamo definire “in fotocopia”, sia Giulio che Lorenzo partivano con una vittoria, che faceva ben sperare per il raggiungimento almeno dell’obbiettivo minimo del passaggio del turno. Invece negli assalti successivi veniva fuori la mancanza di esperienza, e arrivavano una sequenza di sconfitte che piano piano li demoralizzavano, fino a cedere senza nemmeno troppa voglia di combattere. La grande differenza nel passaggio tra le categorie del GPG e quelle successive non è solo nel fatto che si incontrino avversari di età superiore, ma nell’eliminazione già dopo il primo turno del 25% degli atleti. Questo fa si che non si possa mai mollare un solo assalto, cercando subito quelle vittorie che servono per garantirsi l’accesso alla fase ad eliminazione diretta, che invece nelle gare Under14 è garantita a tutti, anche a chi nel girone perde tutti gli incontri. Gli atleti già più esperti affrontano con grande determinazione questa prima fase, chi invece arriva dal GPG tende molto spesso a mollare la presa, e poi a pagarne il dazio finendo subito la competizione.

I nostri hanno fatto questa esperienza, e adesso si lavorerà sull’aspetto mentale della competizione, perchè bisognerà imparare ad entrare in gara immediatamente, dal primo assalto. Sarà in questo senso fondamentale imparare bene tutta la sequenza della fase di riscaldamento, dando più importanza a questo momento perchè fondamentale per entrare subito caldi in pedana quando si comincia a gareggiare, e quindi a fare sul serio. 

Prossimi appuntamenti per i nostri Cadetti, e anche Giovani, saranno i due campionati regionali : il 17 novembre ad Asti per quelli di categoria, mentre il primo fine settimana di dicembre a Torino per quelli assoluti, gare nelle quali contiamo di fare bella figura, perchè sicuramente alla nostra portata…… C’mooooon Ramon!!!

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>