Asti : Campionati Regionali Under20

Asti, 17 novembre 2018

Il maestro Paolo con Lorenzo e Michele

Il maestro Paolo con Lorenzo e Michele

Gara regionale dedicata agli under20, primo titolo della stagione piemontese, con in pedana ben 4 nostri rappresentanti. Purtroppo non siamo riusciti a dare il meglio sulle pedane astigiane, andando incontro ad una altra prestazione sotto tono. I più attesi erano certamente Giulio e Lorenzo, già in gara alla prova nazionale U17 di Foggia, e forse hanno patito troppo questo ruolo, non dando in pedana quanto nelle loro possibilità. Vero che i nostri ragazzi sono tutti molto giovani, avendo schierato Lorenzo e Michele del 2004, e quindi alle primissime gare nella categoria dei più grandi, Giulio del 2003 e Visal, nonostante sia un 2000, ha cominciato a fare scherma da sole sue stagioni e quindi paga un grosso debito di inesperienza.

Il solo Giulio usciva con un girone discreto, dove realizzava tre vittorie, ma anche altrettante sconfitte. Nello stesso girone Visal le perdeva tutte, come anche nell’altro girone Michele, un nostro atleta che si allena a Borgosesia con l’istruttore Moris Lavezzi. Una sola vittoria per Lorenzo, nell’assalto con il compagno di società, e poi una serie di nette sconfitte.

Non andava meglio la diretta, con Visal sconfitto dal torinese Bianchetti, ma qui era preventivato visto che lavversario oltre ad essere uno dei più grandi in gara poteva anche mettere in pedana una esperienza di molti anni, rispetto al nostro. Fuori anche Michele, il più giovane in gara, per lui alle prime competizioni ufficiali ci sarà tempo per crescere e rifarsi. Più dispiacere per la sconfitta di Lorenzo, maturata per una incostante condizione mentale durante l’assalto, che lo vede purtroppo sempre dovere rimontare grandi svantaggi, ed alla fine perdere sempre sul filo di lana. Giulio trovava un avversario già battuto nettamente nella prima fase, partiva di slancio arrivando in vantaggio per 8-4, qui però si spegneva la luce, e il nostro capitano non trovava più il bandolo della matassa, subendo una rimonta clamorosa. Tutti fuori dai primi otto, ed in una gara come questa è un vero peccato, ma nulla è compromesso.

Per la cronaca la gara è stata dominata dai ragazzi di Savona, mal comune mezzo gaudio, invitati dal comitato regionale per aumentare sia i numeri che il livello della competizione- Ed è stato vero peccato che siano rimasti bassi a causa della defezione delle società piemontesi che praticano fioretto. Ottima la decisione del comitato organizzatore di non eliminare nessun atleta dopo i gironi, visto il basso numero è stata una bella occasione per fare tirare a tutti almeno un assalto a 15, esperienza da mettere a frutto per il futuro.

Siamo ancora all’inizio della stagione, e le gare importanti devono arrivare con il nuovo anno. Intanto ci rimettiamo a lavorare a testa bassa, perchè alla Ramon Fonst è l’unico modo che conosciamo per recuperare da una brutta prestazione, e puntiamo decisamente ai prossimi campionati regionali assoluti di Torino nel primo week and di Dicembre………………..C’moooooon Ramon!!!!

#RoadtocoppaItaliaCadetti2019 #RoadtocoppaItaliaGiovani2019 #RoadtoCasaleMonferrato2019 #SerieCNazionale2019

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>