Prima prova nazionale GPG a Treviso

Treviso, 14-16 dicembre 2018

Tommaso, di spalle, in una fase del girone.

Tommaso, di spalle, in una fase del girone.

ll nostro anno solare agonistico termina con la prima prova nazionale del Gran Prix Kinder+Sport di fioretto. Il luogo di gara è stato a Treviso, come lo scorso anno, questa volta però le competizioni sono state su tre giorni invece di due.

Il primo giorno abbiamo avuto impegnato in pedana il solo Tommaso, in quanto Matteo sarà ancora qualche settimana fuori per via dell’infortuno patito alla gara a squadre di Torino. Ottima la prestazione del nostro alfiere della categoria Ragazzi (2006). Tommaso vinceva 5 assalti nel girone, compreso quello con il forte pisano Tenze, e perdeva solo un match con il rodigino Raule. Saltato il primo match del tabello di diretta, Tommy vinceva prima con il milanese Milesi 15-8, e poi con il frascatano Gara 15-12 in un assalto tirato veramente con grinta e abilità tattica. Peccato che sulla strada del nostro si trovasse nuovamente il mancino Raule, e si concludeva così la gara, perdendo di fatto sempre con lo stesso avversario, una vera bestia nera. Complimenti a Tommaso che ha dimostrato tutti i miglioramenti già visti alla precedente gara di Torino, ed il 20° posto finale gli permetterà un bel balzo in avanti nella classifica nazionale.

Sabato c’era l’esordio in una gara importante per il nostro Ramon, categoria Maschietti, uno dei nostri in gara (ma presto sarà affiancato dagli altri 2008 del Circolo). Molto emozionato, il nostro riusciva a sbloccarsi solo al terzo assalto, quando con un bel 5-0 rompeva il ghiaccio. Il girone si concludeva con solo due vittorie all’attivo, ma con un bel crescendo schermistico. Peccato che la diretta vedeva Ramon ancora preda dell’emozione, e solo a tratti riusciva a fare scherma ordinatamente. per lui 93° posto finale, qualche posizione guadagnata nel ranking, e tanta esperienza che gli consentirà in futuro di imparare a gestire la tensione di una gara nazionale.

Poco dopo Ramon saliva in pedana Luca nella categoria Giovanissimi (2007). Anche qui per il Circolo una pesante assenza quella di Lorenzo, fermo ai box per una piccola operazione ma che sarà pronto a brevissimo per il rientro. Luca restava l’unico atleta del Circolo a partire come testa di seria, ma anche per lui la tensione giocava un bruto scherzo, complice anche la sfortuna di avere avuto un girone “monco” vista l’assenza di una degli iscritti. Due sconfitte lo relegavano a centro classifica, là dove gli assalti difficili nel tabellone di diretta cominciano prima. Per Luca troppa tensione anche nel primo assalto, dove i “fantasmi” delle precedenti gare lo hannor eso contratto, ed hanno rallentato non poco la sua azione. La vittoria con il catanese Garro è stata veramente sofferta, e lo testimonia il 7-5 finale, ottenuto in rimonta ed all’ultimo secondo. Nel tabellone da 64 Luca incrociava il pisano Conticini, che già lo estromise a Riccione al termine di un combattutissimo assalto. Anche stavolta il lungagnone pisano dove sudare, ma era Luca tesissimo a commettere una enorme quantità di errori, che alla fine lo condannavano alla sconfitta per 6-10. Per lui stesso piazzamento dello scorso anno, ma questa volta la sensazione è che si sia fatto un passo indietro nella gestione emotiva della competizione. A questa età capita, e solo con il tempo e l’aumentare della consapevolezza nei propri mezzi che ci sarà il definitivo salto di qualità.

Ultimo giorno di gare con in pedana i nostri tre allievi Gabriele, Filippo e Marco, tutti del 2005 essendo gli atleti più grandi delle categorie U14. Questo però non significa che siano anche i più esperti, Marco e Filippo hanno approcciato la scherma solo dalla scorsa stagione, e mancano ancora di tanta esperienza. Un pegno che viene pagato duramente in gare importanti come quelle nazionali. Gabriele, il più esperto dei tre, dopo un ottimo inizio di stagione sta attraversando un tipico periodo di crisi adolescienzale, nulla che sicuramente passerà in breve tempo, e siamo certi che già dalla gara di gennaio saprà riconfermare quanto di buono fatto vedere in autunno.

Da lunedì si torna a lavorare in palestra, con una particolare attenzione alla preparazione e gestione della tensione pre-gara e durante la competizione, un punto debole che dobbiamo assolutamente rinforzare per la seconda parte della stagione.

Adesso spazio alle feste di natale, durante le quali gli allenamenti saranno il 27-28-29 dicembre e 2-3-4 gennaio. Per intanto, come sempre…………C’mooooooon Ramon!!!

#RoadtoRiccione2019

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>