Novara: doppio titolo regionale per Lorenzo. Monza: Luca 8°

Novara/Monza 9-10 novembre 2019

La premiazione di Lorenzo a Novara

La premiazione di Lorenzo a Novara

Intenso fine settimana di gare, con i nostri ragazzi più grandi impegnati sabato 9 a Novara, per i Campionati Regionali Cadetti/Giovani, e domenica 10 a Monza con il 14° Trofeo d’Autunno.

A Novara sono stati 4 i nostri ragazzi che hanno partecipato al primo campionato regionale della stagione: Marco, Gabriele e Filippo, tutti Cadetti del 2005, e Lorenzo che nella stessa categoria è al secondo anno essendo del 2004. Di fronte non solo i pari categoria piemontesi, ma anche gli atleti appartenenti ai tre anni della categoria superiore dei Giovani. Nel girone del primo turno la nostra squadra si dimezzava. Marco perdeva tutti i suoi assalti, mentre Fiippo riusciva a vincerne solo uno. Per entrambi una giornata storta, che li estromette subito dai giochi per le medaglie. Lorenzo “macchiava” la sua gara con un brutto ultimo assalto del girone, ma riusciva ugualmente a piazzarsi al n.2 del tabellone di diretta, grazie alle sue precedenti 5 vittorie. Chiudeva con il conto vittorie/sconfitte in pari Gabriele, che si collocava al n.9 del secondo turno. Nella prima diretta, lo stesso Gabriele faticava all’inizio a capire la giusta tattica da adottare contro il suo avversario, l’astigiano Bielli, poi però si portava in vantaggio e riusciva a chiudere 15-11. Nell’assalto che poteva valere il podio, non riusciva a trovare il bandolo della matassa, venendo sconfitto 7-15, chiudeva comunque con un positivo 8° posto. Lorenzo invece trovava il chivassese Fuoco, che dimostrava una bella grinta, cercando in ogni modo di mettere in difficoltà il nostro atleta. Nonostante un vantaggio di 10-3, Lorenzo non chiudeva subito, lasciando all’avvarsario una rimonta che dimezzava lo svantaggio. Ritrovava però la verve iniziale, chiudendo poi con un 15-8 a suo favore. Più agevole la semifinale, dove Lorenzo affrontava il pinerolese La Cava, a cui infliggeva un perentorio 15-6. In finale l’assalto più difficile con il torinese Rota, nel quale Lorenzo doveva anche sopportare i crampi, tanto da avere necessità dell’intervento del medico. Lorenzo stringeva i denti, e anche se subiva ben 5 stoccate consecutive dell’avversario, andando sotto 4-6, reagiva e combatteva, rimontando e portandosi in vantaggio a suo volta. Brivido finale, quando in vantaggio 14-10 subiva la rimonta dell’indomito avversario, e solo all’ultimo punto poteva esplodere la sua gioia, e quella di di tutta la squadra, che non ha smesso un attimo di fare il tifo. Per Lorenzo, Cadetto, è arrivato il titolo piemontese della sua categoria, e anche quello della categoria superiore, avendo vinto la competizione.

la premiazione di Luca a Monza

la premiazione di Luca a Monza

Domenica si viaggiava fino a Monza per la gara della categoria Ragazzi/Allievi (2006-2007), una buona occasione per mettersi alla prova in una competizione, e migliorare in vista delle prossime gare ufficiali. Come tradizion, qualcuno è rimasto out per qualche infortunio, ma sono stati comunque 3 i nostri ragazzi in gara: Matteo, unico Allievo dei nostri, Lorenzo e Luca. Questi ultimi due sono della categoria Ragazzi, ed ancora non hanno del tutto assimilato il passaggio di categoria dallo scorso anno. In particolare Lorenzo, reduce anche da una stagione costellata di infortuni, dove si è potuto allenare molto poco, e questo purtroppo lo sta pagando caro. Per lui primo turno con solo 2 vittorie e 4 sconfitte. Nonostante questo una gagliarda prestazione del primo assalto del tabellone da 32 gli consentiva di eliminare il n.12 Giordano, di Busto, per 14-12, e accedere al turno successivo. Qui però era troppo avanti per lui il bergamasco Redondi, che lo eliminava con un secco 15-3. Per Lorenzo 14° posto finale, che lo aiuterà a recuperare il tempo perduto, a patto che quest’anno riesca a essere costante negli allenamenti. Stesso punto della gara anche per Matteo, anche lui reduce da una stagione ricca di infortuni e parca di allenamento, tanto che quest’anno è riuscito a rientrare in palestra solo ai primi di ottobre. Con un mese di lavoro serio nelle gambe, non si potevano chiedere miracoli. Girone onesto, con 3 vittorie e 2 sconfitte, nella prima diretta sconfiggeva il rappresentante di Bresso Lattuada per 15-10, un match un po’ troppo sofferto a dire il vero, ma comunque portato a casa. Nell’assalto successivo incappava nel gallaratese Bonardi, che perderà il titolo solo per 1 punto in finale, con il quale se la giocava quasi fino in fondo, perdendo 10-15. Per Matteo, oltre naturalmente ad un lavoro tecnico, servirà anche imparare a dominare i nervi, che troppo spesso lo tradiscono nei momenti cruciale degli assalti. Meglio di tutti Luca, che si piazzava all’8° posto finale. Girone dove qualcosa non ha funzionato alla perfezione, con Luca che vinceva i primi 4 assalti, per cedere negli ultimi due più sul piano nervoso che schermistico. La prima diretta volava via con un facile 15-1, e anche la seconda era sua con il lombardo Nitti a cui infliggeva un netto 15-8. Nel match successivo, con l’atleta di bresso Villa, riedizione della vittoriosa finale dello scorso anno, Luca non riusciva mai ad entrare nel match. L’avversario prendeva da subito il sopravvendo, andando facilmente in vantaggio di tanti punti, e chiudendo poi per 15-8. Luca deve ancora crescere, sia dal punto di vista fisico, spesso patisce gli avversari più strutturati, ma anche nella testa, imparando a gestire la tensione che inevitabilmente fa parte della gara di chi vuole arrivare sul podio.

Chiudiamo un fine settimana positivo, con il successo di Lorenzo Andruetto a Novara, l’8° posto di Luca a Monza e di Gabriele a Novara, ed i piazzamenti al 11° e 14° posto di Matteo e Lorenzo Macera a Monza. Prossima fermata il 24 novembre a Brescia per l’International Fencing Challenge U14.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>