COMUNICATO STAMPA N.7

NELL’EMERGENZA CORONAVIRUS L’ATTIVITÀ DEL CIRCOLO RAMON FONST PROSEGUE CON GLI ALLENAMENTI ONLINE E LA PRODUZIONE DI VIDEO PER L’ADDESTRAMENTO TECNICO

Torino, 27 aprile 2020

Il Circolo della Scherma Ramon Fonst continua a pieno regime la sua attività. Chiaramente non si tratta dell’attività tradizionale, quella che si svolge nella sala scherma di Strada Castello di Mirafiori 57/3 con fioretti e maschere. Dalla fine di febbraio gli apparecchi di segnalazione hanno smesso di “fischiare” e in palestra regna un surreale silenzio. “L’ultimo allenamento è stato quello che ha chiuso il terzo stage organizzato dal Circolo, con ospite il maestro Giancarlo Toran, tecnico di fama internazionale nonché deus ex machina dell’unico Museo della Scherma italiano, a Busto Arsizio. – spiega il maestro Paolo Cuccu, Presidente del Circolo Ramon Fonst – Da quel momento il Circolo ha avviato una serie di iniziative volte al mantenimento della forma degli atleti agonisti, ma anche per preservare i progressi fatti dai ragazzi nella prima metà della stagione”. Si è subito puntato alla produzione di contenuti multimediali, distribuiti ai soci tramite il canale YouTube della società. I primi tutorial hanno visto la presentazione di una scheda concernente sedute di allenamento atletico da svolgere a casa, con l’ausilio di attrezzi e oggetti che tutti posseggono. Il maestro Paolo Cuccu ha poi proposto una scheda dedicata alla preparazione e alla cura dei gesti schermistici, con esercizi speciali che richiedono l’utilizzo di una semplice pallina da tennis. Il maestro ha anche girato un dettagliato filmato tutorial, che consente la creazione a casa di un vero e proprio bersaglio da allenamento, realizzato utilizzando cartone, spugna e colla. Ogni atleta ha potuto esercitare la fantasia per creare un bersaglio personalizzato. Gli oltre 20 video realizzati sinora comprendono anche le schede di allenamento settimanali create dal preparatore atletico Giancarlo Calanni. Ogni scheda è oggetto di un video, che consente una migliore comprensione dell’esecuzione dei movimenti ed è correlata ad un file pdf, che gli atleti ricevono via e-mail. Le schede vengono inviate con frequenza bisettimanale a tutti gli iscritti al Circolo. Ad affiancare il canale tematico su YouTube ci sono le sedute di videoallenamento rese possibili dalla piattaforma Zoom, due volte la settimana con il preparatore atletico e altre due con il maestro Paolo Cuccu e gli istruttori Maija Figini e Dennis Perrone. Sulla piattaforma Zoom in quasi due mesi di attività online sono state realizzare oltre 30 ore di allenamento. Oltre all’allenamento è stato ideato e realizzato un programma di lezioni dedicate alla strategia e alla tattica, l’unica caratteristica di un assalto di cui si può ragionare senza necessità di mettersi fisicamente in pedana. “Nel primo incontro, – spiega il maestro Cuccu – il Circolo ha ospitato il maestro Massimo Omeri, che nel recente passato è stato l’allenatore degli olimpionici Matteo Zennaro e Andrea Cassarà, mentre ora è il responsabile della sezione scherma del centro Aspire Academy di Doha, un avveniristico centro sportivo multidisciplinare, finanziato dagli emiri del Qatar”. Il prossimo incontro, programmato per giovedì 30 aprile, sarà con il maestro Giancarlo Toran, mentre nel mese di maggio sono previsti altri due appuntamenti con tecnici di livello internazionale. “Ci manca la pedana, la parte fondamentale di un allenamento, assieme alla lezione individuale con il maestro o l’istruttore. – ammette il maestro Cuccu – Ma questo periodo ci ha offerto l’opportunità di avviare una nuova metodologia di allenamento, che, passata la crisi del Coronavirus, potrebbe essere un utilissimo strumento integrativo di allenamento. La produzione multimediale del circolo non terminerà con la fine del lockdown e proseguirà sicuramente anche dopo il ritorno all’attività in sala scherma”.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>