Tornano le gare ufficiali. A Brescia è subito podio per Luca

Brescia, 6/7 febbraio 2021

Luca sul podio dell'Internation Fencing Challenge

Luca sul podio dell’International Fencing Challenge

Finalmente si torna alle gare vere, grazie all’appuntamento del Calendario Internazionale Europeo a Brescia: l’International Fencing Challenge.

Chiaramente i numeri rispetto alla prima edizione, ad inizio della scorsa stagione sportiva, sono stati molto ridotti, e la partecipazione dall’estero composta da pochissimi atleti, ma questo non ha impedito a tanti U14 di tutta Italia di essere presenti, e dare vita ad un bell’esordio per la loro categoria.

Strettissime le misure di sicurezza adottate dall’organizzazione: l’ingresso alla struttura era subordinato al passaggio nelle postazioni per l’effettuazione del tampone di controllo, questo sia per gli atleti, per i tecnici che per l’unico accompagnatore ammesso per iscritto. L’organizzazione ha poi informato che nei tre giorni, nessuno è risultato positivo. Un bel segnale, che dimostra come nel mondo dello sport, e della nostra scherma in particolare, le regole vengano seguite scrupolosamente. All’interno si poteva accedere alle varie aree solo se in possesso del braccialetto del colore corrispondente. Al termine di ogni turno, gli stessi venivano ritirati agli atleti eliminati, che doveva poi abbandonare la struttura. Zero assembramenti, distanze di sicurezza agevolmente rispettate, mascherine e, soprattutto, disinfettanti utilizzati a profusione hanno garantito il massimo possibile di sicurezza e prevenzione.

Spostando la nostra attenzione al dettaglio agonistico della competizione, i nostri 4 moschettieri, ridotti alla fine da due forfait in extremis, hanno riassaporato il piacere di competere con i loro coetanei, riprendendo quel discorso di crescita sportiva interrotto un anno addietro. Per Amanda, cat. Bambine, è stato proprio l’esordio assoluto, avendo intrapreso questo sport la scorsa stagione, ma non avendo partecipato ad alcuna manifestazione causa lockdown. Si è lanciata in una gara difficile, perchè con la sua categorie ricompresa con le più grandi “Giovanissime”, ed anche perchè presenti le 5 atlete del ranking nazionale, su appena 16 partecipanti. Amanda comunque non si è mai scoraggiata per tutta la gara, ha affrontato due turni di girone con voglia di combattere, ha vinto un assalto, e nella diretta ha dato anche filo la torcere alla sua più quotata avversaria, perdendo con un onorevole 10-4. Avrà tempo per crescere, e migliorare.

Tra i Maschietti/Giovanissimi si è presentato il solo Guido Maria, che ha patito parecchio questo ritorno agonistico, non riusciendo ad esprimersi al meglio. Almeno ha terminato la gara in crescita, trovando strada facendo motivazioni e grinta, lo aspettiamo alle prossime gare decisamente più carico!

Nei grandi, della categoria Ragazzi/Allievi, abbiamo avuto in pedana Ramon e Luca. Il primo sta patendo più del previsto il passaggio di categoria, ed effettivamente fatica a tenere il passo anche in allenamento, ma la sua tenacia gli farà recuperare terreno, ed entro la stagione riuscirà a recuperare quella competitività perduta, e riprendere il discorso da dove lo avevamo interrotto. Luca invece è tornato in pedana quasi fosse passato un solo giorno dall’ultima gara. Già lo scorso anno, da “Ragazzo”, aveva centrato il 6° posto, ma quest’anno si è anche migliorato. Evidetemente l’aria di Brescia lo esalta parecchio. Girone come al solito, altalenante, ma poi nelle dirette ha vinto con sicurezza contro tutti gli avversari, tra cui il vicentino Bianchini, in passato anche n.1 della categoria. Si stoppava solo davanti al mancino fiorentino Pizzutilo, tra i primi del ranking Allievi, ma un 3° posto all’esordio possiano affermare che sia un risultato di assoluto prestigio. A questo punto Luca deve guardare al campionato italiano con fiducia, puntando almeno all’ingresso nei primi 8.

Galleria fotografica dei nostri atleti all’Internationale Fencing Challenge

Video della cerimonia di presentazione dei 4 finalisti della categoria Ragazzi/Allievi

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>