Attività per le scuole

IN PUNTA DI FIORETTO 2016/2017”

Il Circolo della Scherma Ramon Fonst nasce nel 2006 con il preciso scopo di diffondere la pratica della scherma a Torino e nei comuni limitrofi della prima cintura, a costi contenuti e con attrezzature il più possibile simili a quelle della scherma agonistica.

In questi anni la società si è distinta per i risultati raggiunti nella diffusione di questo sport nelle scuole, grazie a vari progetti ai quali ha aderito sia proposti dalle amministrazioni comunali che direttamente dal Circolo. In quest’ultima fascia si inserisce quello che è sicuramente il nostro progetto più collaudato : “In punta di Fioretto”, che nasce con la finalità di proporre un breve ciclo di lezioni per gli alunni delle scuole dei comuni della cintura cittadina. Dal 2006 ad oggi sono state oltre 200 le classi che hanno aderito a questa iniziativa, ed oltre 4000 gli alunni che hanno potuto conoscere questa disciplina alternativa a quelle più tradizionali.

La scherma, arte marziale di antichissima e nobile origine,  è oggi uno sport olimpico di opposizione a contesto aperto (open skill), che consiste nel combattimento leale tra due contendenti armati di spada, fioretto o sciabola.

L’etimologia italiana della stessa parola scherma porta con sé il significato della disciplina, essa infatti deriva dal longobardo “Skirmjan” che significa proteggere, coprire (stessa etimologia della parola schermare). Ciò è probabilmente collegato al concetto dell’uso della spada non come strumento nato per colpire, ma come strumento difensivo. La disciplina di scherma ha le proprie basi nel porre la propria arma come difesa/schermo fra sé e l’avversario. Un’analogia si trova nell’etimologia della parola equivalente inglese fencing che deriva dal verbo de[fencing], cioè difendersi. Rimane invece dubbia l’etimologia del termine arcaico scrimia, con cui attualmente si indica la disciplina di scherma antica nell’ambito delle arti marziali. Probabilmente si tratta della fusione, nel periodo di predominanza spagnola della penisola, del termine italiano scherma con l’analogo spagnolo esgrima.In ogni caso il termine scherma appare affermato nei trattati a noi pervenuti che parlano della disciplina già a partire dall’inizio del ‘500, mentre il termine scrimia compare per la prima volta in un trattato italiano di fine ‘500 (Dell’Arte di Scrimia – 1572).Tecnicamente la scherma comprende tre armi:

  • – Il fioretto
  • – La sciabola
  • – La spada

Le tre armi hanno particolarità differenti, derivanti dai diversi regolamenti e stili di combattimento: queste sono alcune delle caratteristiche principali

e-mail: info@ ramonfonst-scherma.it

L’ASSOCIAZIONE

Circolo della Scherma Ramon Fonst a.s.d., Via Felice Rignon 12, Torino

Referente Maestro Paolo Cuccu, cell. 329.8450469,

RISERVATO

Scuola Primaria elementare 4° e 5° anno

Scuola Secondaria di 1° grado 2° e 3° anno

Scuola Secondaria di 2° grado 1° anno

DISPONIBILITA’

Complessivamente n.20 classi per la Scuola Primaria elementare

  1. 10 classi per la Scuola Secondaria di 1° grado 2° e 3° anno
  2. 10 classi per la Scuola Secondaria di 2° grado 1° anno

DESCRIZIONE DELL’ATTIVITA’ SPORTIVA’ PROPOSTA  

I corsi di scherma, che verranno tenuti esclusivamente da tecnici qualificati e muniti di abilitazione dell’Accademia Nazionale di Scherma di Napoli e dalla Federazione Italiana Scherma, si articoleranno su lezioni di carattere teorico-pratico. Gli alunni sono chiamati ad eseguire le principali azioni di base e nel contempo verranno impartite le nozioni regolamentari per interpretare l’attività proposta.

In ogni lezione l’istruttore alternerà momenti di teoria, in cui verranno spiegate agli alunni le regole e le azioni di base della scherma con particolare riferimento alla specialità del fioretto, e pratici in cui gli stessi dovranno mettere in pratica quanto appreso.

Gli incontri verranno inizialmente guidati dall’istruttore, i vari ruoli verranno invece coperti dagli alunni che si alterneranno quindi a fare il giocatore, l’arbitro ed il collaboratore dell’arbitro.

OBIETTIVI

L’obiettivo principale del corso, naturalmente, è quello di fare conoscere questo sport agli alunni delle scuole coinvolte nel progetto. La scherma è uno sport di origine “militare”, a carattere individuale. Questo porta l’alunno a rispettare le regole del gioco per potere vincere, oltre a dovere individualmente cercare di trovare le soluzioni migliori da applicare durante un incontro. Il fatto, inoltre, di dovere coprire in vari ruoli del gioco, quindi non solo di essere il giocatore ma alternativamente di essere anche l’arbitro dei match dei propri compagni ed anche l’assistente dell’arbitro impone una presa di coscienza di una certa obiettività nel giudizio delle azioni.

MODALITA’ e COSTO

Si possono avere due tipologie di corso differenti, a seconda di quella che è la disponibilità di tempo e l’interesse da parte dell’insegnante e della classe

 

      – CORSO BASE “Conosciamo la scherma”

Questa tipologia di corso di articola su 5 lezioni di 1 volta a settimana per 1 ora ciascuna, per un totale di 5 ore.

Il costo del corso base sarà di € 7,00 (Sette,00 euro) iva compresa ad alunno partecipante.

Le lezioni saranno tematica, ed in ognuna si spiegheranno le componenti fondamentali di questo sport. Un esempio di programma :

1) “Il saluto, la guardia, il passo avanti ed indietro”;

2) “Le azioni fondamentali di attacco”;

3) “Le azioni fondamentali di difesa”;

4) “Come si arbitra un assalto di scherma”;

5) “La tattica”;

 

      – CORSO AVANZATO “Giochiamo con la scherma”

Questo è un corso dedicato a chi desidera proporre la scherma come progetto a medio termine. Si tratta di 12 lezioni, sempre con cadenza settimanale da 1 ora ciascuna, questa volta però con l’obiettivo finale non solo di fare conoscere la scherma, ma di rendere i partecipanti in grado sia di eseguire correttamente le azioni di base, che di sviluppare anche una coscienza strategica dell’incontro nonché di saperlo dirigere quali arbitri. Indubbiamente è un corso che può raggiungere molte finalità, non solo prettamente sportive, aiutando concretamente il docente nel suo percorso di insegnamento ed il ragazzo nel crescere di consapevolezza in se stesso.

Al termine di questo corso gli alunni verranno invitati a partecipare ad una vera e propria competizione, prima a livello di classe, al fine formare una squadra, e quindi di istituto confrontandosi con altre classi aderenti al progetto.

Il costo del corso esteso sarà di € 15,00 (quindici,00 euro) iva compresa ad alunno partecipante.

 

PERIODO DI INTERVENTO

Per le classi della Scuola Secondaria elementare i corsi dovranno svolgersi tra il 31 ottobre 2016 ed il 30 aprile 2017, salvo eventuali lezioni di recupero o supplementari richieste dagli insegnanti.

 MATERIALE DIDATTICO E SPORTIVO UTILIZZATO

Il materiale è costituito da maschere e fioretti di plastica, omologati dalla Federazione Italiana Scherma per l’attività scolastica e di base per l’avviamento alla scherma. Lo stesso viene fornito in quantità sufficiente per lo svolgimento di ogni corso gratuitamente dal Circolo.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>