COMUNICATO STAMPA GARA DI BIELLA

IL CIRCOLO DELLA SCHERMA RAMON FONST VINCE IL CAMPIONATO REGIONALE A SQUADRE DI FIORETTO NELLA CATEGORIA RAGAZZI-ALLIEVI

Prima gara della stagione e primo titolo in bacheca per il Circolo della Scherma Ramon Fonst di Torino, che ad Occhieppo Superiore (Biella) ha vinto il Campionato regionale a squadre di fioretto nella categoria Ragazzi-Allievi. Tommaso Giraudo (atleta classe 2006), Luca Juravle (2007), Leonardo Naddei (2007) e Lorenzo Macera (2007) hanno trionfato al termine di una finale al cardiopalmo, vinta per 45-44 contro il Club Scherma Torino. “Bravi i nostri ragazzi e complimenti ai nostri avversari che hanno ceduto solo all’ultimo punto. – commenta il Presidente del Circolo Ramon Fonst, il maestro di scherma Paolo Cuccu – Nel girone eliminatorio abbiamo vinto con il Club Scherma Chivasso per 45-27 e con il Club Scherma Torino per 45-44”. Il prossimo impegno agonistico per gli atleti del Circolo Ramon Fonst sarà la prova del Gran Premio Giovanissimi sabato 5 ottobre a Carnago (Varese), che vedrà impegnate le categorie Allievi, Ragazzi, Bambine e Giovanissimi. Ricordiamo che per la stagione 2019-2020 il Circolo della Scherma Ramon Fonst seleziona dieci bambini delle classi 2008, 2009 e 2010 da avviare ad un corso di scherma gratuito. La selezione è già in corso e prosegue sino all’esaurimento dei posti disponibili. Per ulteriori informazioni è possibile scrivere all’indirizzo info@ramonfonst-scherma.it, visitare il sito Internet www.ramonfonst-scherma.it oppure contattare il Presidente del Circolo della Scherma Ramon Fonst, Paolo Cuccu, al numero di cellulare 329-8450469

Adria: campionato nazionale di Serie C

Adria (RO), 27 aprile 2019

La nostra squadra composta da Alessandro, il Maestro Paolo e Giulio

La nostra squadra composta da Alessandro, il Maestro Paolo e Giulio

Nello sport non sempre le cose vanno come si progetta ad inizio stagione, ma quello che si impara è ad accettare il verdetto del campo, anzi nel nostro caso della pedana, e ricominciare a lavorare per migliorarsi e tornare l’anno successivo più forti. Sarà questo il nostro caso, dopo avere visto sfumare uno degli obiettivi della stagione: la promozione dall serie C alla B2 della squadra di fioretto maschile.

Una regola che sarà oggetto di nostro ricorso ci ha privato del nostro atleta di punta, il nazionale austriaco Tobias Reichetzer, e con lui di buona parte delle possibilità di centrare la promozione. Anzi, con lui in pedana si sarebbe potuto ambire anche a qualcosa di più importante della sola promozione. Poi proprio alla vigilia, l’ennesimo infortunio di una stagione per noi veramente sfortunata, ci ha privato anche di Lorenzo, altro titolare della squadra. Per lui, per altro, stagione finita, quindi nemmeno la Coppa Italia Cadetti. A questo punto abbiamo dovuto improvvisarci all’ultimo, portando soltanto tre atleti: Giulio, il Maestro Paolo e Alessandro, che da riserva a casa si è ritrovato titolare, e senza due pedine fondamentali. Era però fondamentale esserci, dopo 8 anni assenza dalle competizioni assolute a squadre (l’ultima volta nel 2011 fu però B1), per mettere quel primo fondamentale mattoncino che permetta poi di costruirci sopra qualcosa di importante.

Nonostante questo i ragazzi hanno comunque dato il massimo delle loro possibilità, riuscendo a centrare il 10° posto e perdendo gli assalti, ma con punteggi assolutamente dignitosi, e riuscendo a tratti a dare anche filo da torcere agli avversari. Il nostro girone non era certamente dei più semplici, nella scherma il primo problema è dare continuità all’attività, specie nelle società medio-piccole che poi sono l’80% degli affiliati, e capita di frequente che un anno storto impedisca di presentare la squadra, e così si debba ripartire dall’ultima serie, ovvero la C. E così ci siamo ritrovati contro squadre composte da atleti solidi ed esperti, che nella loro carriera hanno militato tante volte nelle serie superiori, oppore da cadetti veramente agonisti, di quelli che si allenano tanto e fanno gare, difatti tutte e tre le nostre avversarie: Osimo, Brescia e Conegliano, sono state poi promosse alla serie superiore. Però qui non si tratta di sfortuna, nella scherma non si sorteggiano i gironi, ma vengono creati in base ad un ranking, che nel caso delle squadre è composto dalla somma dei punti ottenuti nella stagione in corso dagli atleti che la compongono. Va da sè quindi che fare poche gare, o proprio non partecipare alle competizione, crea poi una squadra che viene inserita tra le ultime. Per avere un girone migliore occorre fare gare, quindi costruire prima di tutto un gruppo agonistico U17 e U20 che rispecchi quello molto competitivo che abbiamo tra gli U14, ma serve tempo. Di anno in anno i bimbi cresceranno, ed andranno ad inserirsi nel gruppo assoluto, e che siamo certi diventerà forte.

Adesso abbiamo l’ultimo appuntamento della nostra stagione agonistica, con il Gran Premio Giovanissimi, e se la sfortuna almeno per quest’ultima gara deciderà di guardare altrove, siamo certi che sarà la competizione che ci riscatterà l’intera stagione. Forza ragazzi!!!

Lo straordinario avvio di anno del Circolo

Torino 10 febbraio 2019

La presentazione ufficiale al Circolo del campione austriaco Tobias Reichetzer

La presentazione ufficiale al Circolo del campione austriaco Tobias Reichetzer

Con la conclusione della gara di Coppa del Mondo di Torino, Grand Prix Inalpi, il nostro Circolo chiude un avvio di nuovo anno veramente straordinario. Dalla gara di Zevio del 12 gennaio al 10 febbraio sono stati giorni carichi di emozioni che hanno contribuito a cementare un gruppo già solido, e da adesso straodinariamente compatto.

In gara per questo fine settimana di scherma stellare c’è stato il nostro nuovo acquisto Tobias Reichetzer, atleta della nazionale austriaca tesserato dal nostro Circolo con l’obbiettivo di vincere la possima serie C nazionale. A sostenerlo durante la fase di qualificazione del sabato i nostri ragazzi, e peccato che per un soffio non sia riuscito ad essere presente anche alla fase finale della gara, quellan di domenica 10 febbraio, perchè sarebbe stato veramente un trionfo. Nonostante però l’assenza del nostro atleta di punta, i ragazzi accompagnati dai genitori sono comunque stati presenti per tutta la gara, fino

Alcuni dei nostri ragazzi con i tecnici alla fase di sabato del Grand Prix Inalpi

Alcuni dei nostri ragazzi con i tecnici alla fase di sabato del Grand Prix Inalpi

alle due finalissime, pronti a imparare i segreti del fioretto dai migliori interpreti mondiali.

Adesso una breve pausa, poi dal 23/24 febbraio a Rapallo saremo nuovamente in pedana con tutto il nostro settore U14: sabato esordio ufficiale per i nostri 2009 nella gara riservata alle Prime Lame, domenica gli agonisti delle categorie del Gran Premio Giovanissimi per il tradizionale trofeo Antico Castello, e come sempre………….C’mooooon Ramon!!!

#RoadtoRiccione2019  #SerieCNazionale  #CoppaItaliaCadettiGiovani2019  #RamonFonstU10

Manca pochissimo alla nostra gara, il comunicato stampa

GIOVANI PROMESSE DELLA SCHERMA IN GARA NEL GRAN PREMIO GIOVANISSIMI, SABATO 26 E DOMENICA 27 GENNAIO AL PALAZZETTO DELLO SPORT “LE CUPOLE”

locandina_A5Sabato 26 e domenica 17 gennaio le promesse della scherma si danno appuntamento al palazzetto dello sport “Le Cupole” di via Artom 11 per la seconda prova del Gran Premio regionale Giovanissimi, patrocinata dalla Città di Torino e dalla Città Metropolitana di Torino. La gara è inserita nel calendario federale ed è valida come prova di qualificazione per il Gran Premio Giovanissimi nazionale, che si disputerà nel mese di maggio a Riccione e sarà valida per l’assegnazione dei titoli italiani  delle varie categorie Under 14.

Nella gara di Torino, saranno in pedana circa trecento Under 14 piemontesi che praticano il fioretto e la spada, a partire dai maschietti e dalle bambine nati nel 2008 per finire con gli Allievi e le Allieve del 2005. Nella giornata di sabato 26 si disputerà inoltre la gara di spada per gli atleti più grandi, appartenenti alla categoria Assoluti, per l’assegnazione dei titoli regionali maschile e femminile. Sarà l’ultima ultima competizione regionale, in quanto i titoli di fioretto e sciabola sono già stati assegnati.

Le gare inizieranno alle 8,30 sia sabato 26 che domenica 27, mentre le premiazioni avranno luogo tra le 15,30 e le 18, a seconda dei tempi di conclusione delle singole competizioni. Verranno premiati i primi otto classificati di ogni categoria. La giornata di sabato 26 gennaio sarà dedicata alle gare di fioretto, mentre domenica 27 saranno in pedana tutte le categorie della spada.  La manifestazione è organizzata dal Circolo della Scherma Ramon Fonst di Torino ed è sostenuta dal progetto Kinder+ Sport della Ferrero, dalla MGV Group di La Loggia e dalla Eurofencing Italia di Navacchio.

Il Circolo della Scherma Ramon Fonst è nato nel 2006 nel quartiere Mirafiori Sud, per iniziativa dell’attuale presidente e direttore tecnico Paolo Cuccu, dandosi come obiettivo la  diffusione della scherma nella zona sud di Torino e nei comuni limitrofi della prima cintura. Il Circolo organizza corsi di avviamento alla scherma per bambini e adulti, è  affiliato alla Federazione Italiana Scherma e ha partecipato ai progetti “A scuola per Sport” e “Gioca per Sport” della Città di Torino. Ai bambini e ai ragazzi di Nichelino, Moncalieri, Trofarello, Carmagnola, La Loggia e Vinovo è stato dedicato il progetto “In punta di Fioretto”, ideato e gestito dal Circolo per avvicinare i giovanissimi alla scherma, dando a coloro che lo desiderano l’opportunità di accostarsi all’agonismo. Il Circolo partecipa alle competizioni promosse dalla Federazione Italiana Scherma, con risultati prestigiosi e con l’apprezzamento da parte del pubblico e dei tecnici per la correttezza del comportamento e per l’efficacia dello stile schermistico dei suoi atleti; atleti che sono riusciti a conquistare alcune medaglie ai campionati italiani e numerosi titoli di campione regionale, oltre a tanti altri podi e piazzamenti in gare nazionali e regionali. Nel 2010 il Circolo Ramon Fonst ha organizzato  nel bocciodromo di via Plava la fase finale dei Campionati Regionali Assoluti a squadre. Per tre anni ha organizzato un trofeo internazionale, con la partecipazione di atleti provenienti da Francia, Svizzera, Italia e Stati Uniti. Grazie alla collaborazione con la Circoscrizione 10 – Mirafiori Sud, dalla fine del 2013 il Circolo dispone di una propria sede in strada Castello di Mirafiori 57/3, dove sono state allestite quattro pedane permanenti.

 

Michele Fassinotti

Giornalista – Ufficio Stampa Città metropolitana di Torino

corso Inghilterra 7, 10138 Torino

telefono +39 011-8617759 – cellulare +39 349-4163055

e-mail michele.fassinotti@cittametropolitana.torino.it

Un campione austriaco nuovo acquisto del Circolo

Tobias Reichetzer sul gradino più alto del podio a Plovdiv

Tobias Reichetzer sul gradino più alto del podio a Plovdiv

Con l’arrivo del nuovo anno comincia anche la lunga volta finale verso le gare più importanti della stagione. Tra queste sicuramente il campionato nazionale di SERIE C, dove sarà impegnata la nostra squadra di fioretto maschile. Proprio per questo appuntamento il Circolo ha ingaggiato l’atleta della nazionale austriaca Tobias Recihetzer, con il dichiarato obiettivo minimo della promozione ma con l’intenzione di partecipare per vincere. Fiorettista mancino di 24 anni, Reichetzer ha nel suo curriculum il titolo di CAMPIONE D’EUROPA U23, conquistato sulle pedane bulgare di Plovdiv nel 2016. In carriera ha anche partecipato ai campionati del Mondo con la nazionale del suo paese, ed è stabilmente presente alle gare della Coppa del Mondo. In questa stagione il suo migliore risultato è stato il podio nella prova di Bratislava. Il prossimo 9 febbraio sarà impegnato a Torino per la prova il Gran Prix Inalpi, e con l’occasione ci sarà la presentazione ufficiale al Circolo.

Itanto prosegue l’avvio di stagione per i nostri ragazzi del settore agonistico. L’esordio ufficiale del 2019 è toccato ai nostri atleti della categoria Cadetti Lorenzo e Giulio, che si sono disimpegnati nella gara di Zevio dello scorso 12 gennaio, valevole come qualificazione per la prova nazionale assoluta di Ancona. Purtroppo i nostri due alfieri si sono dimostrati ancora troppo giovani per una competizione di questo livello, non riuscendo a superare il primo turno. Buona comunque l’esperienza, soprattutto in vista della gara nazionale a squadre.

Impegnativo allenamento anche per gli U14 il 19 gennaio nella nostra palestra. Il trofeo Ramon Fonst “Marathon Edition”, con le regole della prestigiosa gara francese, proprio per allenarsi alla situazione che troveremo. Sono intervenuti atleti delle altre società piemontesi del fioretto, che hanno reso questo allenamento di una intensità tale da divenire una vera simulazione di gara. 

Adesso sotto con le gare ufficiali, i due prossimi appuntamenti saranno molto impegnativi. Si comincia la settimana prossima con la 2° prova regionale GPG, che assegnerà i titoli di campione piemontese delle varie categoria, organizzato dal nostro Circolo, e poi la  Marathon Fleuret di Parigi, un vero campionato del Mondo U14

C’mooooooon Ramon!!!

#RoadtoRiccione2019 #SerieCNazionale #CoppaItaliaCadettiGiovani