Coppa Italia Cadetti e GIovani

Rovigo, 28/29 aprile 2022

IMG-20220428-WA0010Si torna da Rovigo senza nessun pass per la fase finale dei campionati italiani di categoria, un vero peccato visto che comunque potevano esserci le premesse perchè qualcuno dei nostri ragazzi quest’anno potesse meritarsi questa partecipazione. Non è stata una stagione fortunata, e anche le ultime gare non si sono sotratte a questa regola. Nella gara della categoria Cadetti, gli atleti nati dal 2005 al 2007, abbiamo schierato in pedana cinque elementi: Tommaso Giraudo, Matteo Borgogno, Luca Juravle, Filippo Alfano e Marco Dealessi. Tutti quanti riuscivano a superare il taglio del primo turno, Luca, Tommaso e Marco con 4 vittorie 2 sconfitte, Matteo con 3 vinte e 3 perse, Filippo in coda con 2 vittorie. I primi saltavano l’assalto del tabellone da 128, mentre per Matteo e Filippo questo primo assalto del tabellone di eliminazione diretta risultava fatale, mentre nel seconto giro del tabellone da 64 cadevano anche Marco e Tommaso, quest’ultimo tormentato da problemi fisici. Passava il solo Luca, che unico accedeva all’assalto finale nel tabellone da 32, per conquistarsi uno dei 16 posti disponibili per la qualificazione. Purtroppo non incappava nell’avversario migliore, il gallaratese Bonfanti che già nel girone lo aveva sconfitto nettamente, ed anche in questo assalto non c’era quasi mai storia, ed il nostro ultimo rappresentante veniva estromesso dalla gara.

Il giorno successivo, venerdì 29, in pedana solo Matteo e Tommaso, unici a qualificarsi per questa manifestazione riservata agli under 20 ed ai soli Cadetti capaci di disputare almeno uno dei due tornei nazionali di qualificazione. Per Matteo, come a La Spezia, la gara terminava già nel girone di qualificazione, terminato con una sola vittoria all’attivo. Meglio Tommaso, che nonostante i problemi di salute, chiudeva con 3 vittorie e la qualificazione al tabellone da 128. Seconda fase nella quale però cedeva al siracusano Tirella, mettendo fine alla sua gara ed anche alla stagione dei grandi.

Nonostante le buone premesse, quest’anno non siamo quasi mai riusciti ad essere protagonisti della nostra stagione. Sono stati raggiunti risultati lusinghieri in termini di partecipazione, avendo comunque una squadra interamente di Under17, siamo riusciti a piazzare Tommaso in entrambe le gare della categoria superiore, mentre nella seconda anche con Matteo, ma nelle prove di qualificazione di categoria abbiamo centrato appena un 64 con Matteo, e tanti altri rimpianti e contrattempi che hanno segnato un po’ tutta la nostra stagione. Purtroppo lo sport è anche questo, bisogna però sapere fare tesoro anche delle esperienze negative, che fanno parte del percorso agonistico di ogni atleta, e ripartire ponedosi come target le competizioni della prossima stagione, dove sicuramente raggiungeremo qualche obiettivo di rilievo.

Campionati Regionali Under17&Under20

Torino, 9 aprile 2022

Giornata sanza particolari acuti quella che ha visto impegnati i nostri ragazzi a Torino, per i Campionati Regionale Cadetti e Giovani. La gara priva di valore per il ranking, non ha evidentemente stimolato abbastanza la voglia agonistica, riducendosi ad un’occasione di allenamento fuori dalla palestra, comunque sempre utile. Prosegue però il digiuno di podi di questa stagione, che dopo 16 anni rischia di entrare in negativo nella nostra storia. Solo due gironi quelli presenti alla gara, con i nostri quattro partecipanti equamente divisi. La termine della prima tornata, solo Luca era nella prima metà della classifica, mentre Matteo, Marco e Tommaso erano tutti attestati nelle retrovie. Nel primo turno dell’eliminazione diretta veniva eliminato Marco, mentre gli altri tre accedevano tutti al tabellone degli otto. Qui però solo Matteo riusciva a giocarsi l’assalto fino alla fine, venendo però sconfitto, mentre sia Luca che Tommaso perdevano abbastanza nettamente. Occasione di allenamento comunque valida, come già detto, utile a preparare le prossime due competizioni che vedranno i nostri in pedana, entrambe per la Coppa Italia. Prima a Cavour per la selezione regionale di quella assoluta, molto difficile visto il solo posto a disposizione assegnato dalla federazione al Piemonte, mentre a Rovigo ci sarà quella per le categorie Cadetti e Giovani, dove invece saranno i primi 16 a staccare il pass per i campionati italiani di categoria in programma a Catania.

Terni: seconda prova nazionale Under17

Terni, 15 gennaio 2022

20220115_103638Ripartono le gare dopo la pausa natalizia, con la seconda prova nazionale riservata agli atleti nati nel 2005-2006-2007. Come era ampiamente prevedibile, rispetto alla prima prova di Montesilvano, i numeri sono stati ridotti, sia per gli effetti della pandemia che per l’obbligo del Green Pass rafforzato imposto dal governo anche per lo sport agonistico. Sono stati comunque circa 160 gli atleti presenti alla competizione, con la prevedibile presenza di tutti i più forti della categoria.

Sono stati 4 i nostri atleti che hanno partecipato alla gara: Tommaso Giraudo, Marco Dealessi, Matteo Borgogno e Leonardo Naddei. I primi tre riuscivano agevolmente a passare il primo turno, Matteo con cinque vittorie su sei assalti, Tommaso e Marco con solo due, diciamo solo perchè per entrambi è stata una prestazione sicuramente non in linea con il loro valore, ma le gare sono così, l’approccio deve essere immediatamente al massimo della concetrazione, le sconfitte evitabili si pagano poi con un tabellone di eliminazione diretta più complicato.

Matteo superava il primo giro delle dirette, il tabellone da 128, approdando nei 64, mentre Tommaso e Marco perdevano entrambi, abbandonando anzitempo la gara. Nel turno successivo Matteo nonostante il buon piazzamento dopo i gironi, non era fortuna nell’accoppiamento con il siracusano Rossitto, basso di classifica dopo i giorni ma poi arrivato all’8° posto finale, ostacolo ancora troppo duro per i nostri giovani atleti.

Nel computo finale Matteo terminava al 40° posto, Tommaso 93°, Marco 102°, fuori subito Leonardo 151°. La somma delle due prove nazionali porta Matteo e Tommaso a qualificarsi per la seconda prova Under20, che si svolgerà come la precedente a La Spezia nell’ultimo fine settimana di febbraio. Un risultato comunque significativo, avere qualificato due Cadetti per la gara della categoria superiore è comunque segno di crescita per un buon gruppo di atleti che abbiamo in questo momento nel nostro Circolo. Per loro la prossima gara sarà il 15 febbraio per la seconda prova di qualificazione categoria Assoluti, con sede ancora da definire.

Gallery fotografica della gara nazionale di Terni

Prima prova Under20 a La Spezia

La Spezia, 20 novembre 2021

Da sx: Ramon, Giancarlo e Guido Maria all'alenamento a Rapallo

Da sx: Ramon, Giancarlo e Guido Maria all’allenamento a Rapallo

Prima prova nazionale per la categoria Under20, che ritorna così alle competizioni dopo il campionato italiano dello scorso maggio a Riccione. Fuori Italia Lorenzo Andruetto, per motivi di studio, l’unico dei nostri Cadetti ad avere ottenuto la qualificazione a Montesilvano è stato Tommaso Giraudo. Il nostro alfiere si è presentato alla gara in non perfette condizioni, con un infortunio al ginocchio rimediato a poche ore dalla partenza, che l’ha parecchio limitato durante il girone eliminatorio. Dopo due assalti persi a zero, con i due più forti del girone con i quali sarebbe servita tutta la forma possibile, Tommaso piano piano riprendeva a lottare, anche se la sua scherma è stata principalmente di attesa, ed altro non poteva. Riusciva a vincere un assalto solo, un altro per a 4 per una clamorosa ingenuità, ed altri due persi solo per una situazione di inferiorità oggettiva. Giornata quindi negativa, con la gara che terminava subito, ma anche questi sono comunque passi avanti nella crescita del nostro Circolo. Comunque un risultato è stato portato a casa, la partecipazione a questa prova ha qualificato Tommaso per la Coppa Italia di categoria che si disputerà ad aprile a Adria.

Contemporaneamente alla gara di La Spezia, i nostri under14 Giancarlo Fassinotti, Ramon Socin e Guido Maria Frangioni sono andati a Rapallo per partecipare ad un allenamento con i pari età della locale società e quella di Chiavari. Per loro una bella occasione di accumulare esperienza, visto che oltretutto hanno partecipato senza avere un tecnico ad accompagnarli, e per fare crescere quella indispensabile autonomia che un atleta deve sviluppare per continuare il suo percorso di miglioramento e apprendimento del fioretto.

Ultimo appuntamento agonistico del 2021 sarà la prima prova nazionale del circuito Kinder+sport Under14 a Brescia, i prossimi 3-4-5 dicembre.

Doppio impegno per i nostri atleti Over14

Riva del Garda 30/31 ottobre / Montesilvano (PE) 6 novembre 2021

locandina emailDoppio impegno nel giro di una settimana per i nostri atleti più grandi. Nell’ultimo fine settimana di ottobre, il primo impegno stagionale per la categoria “Assoluti”, quella più importante del circuito agonistico federale. A Riva del Garda, per la prima prova di qualificazione per l’Open Nazionale, erano in pedana 4 nostri rappresentanti, tutti della categoria “Cadetti”, una squadra giovane che punta a fare esperienza. Assente Matteo Borgogno per infortunio, e Lorenzo Andruetto impegnato in un semestre di studio in Canada, sono partiti per la gara Luca Juravle, Tommaso Giraudo, Marco Dealessi e Leonardo Naddei. I primi due riuscivano a superare il taglio del primo turno, costituito dal consueto girone eliminatorio, mentre Marco e Laonardo non riuscivano ad entrare efficacemente in gara, terminando subito il loro percorso. Nel primo turno della diretta, Tommaso superava 15-10 il senese Corsini, mentre Luca veniva sconfitto dal bresciano Tanzini 12-15. Nel secondo turno, tabellone da 128, veniva eliminato anche Tommaso dal pisano Chiappelli, uno dei favoriti della gara che terminerà sul podio, col punteggio di 15-6. Purtroppo nessuno dei nostri è riuscito a rientrare nei qualificati per la prova nazionale, ma è stata comunque una buona occasione per fare esperienza, e prendere contatto con le gare dei più grandi. Nella gara femminile del sabato, era presente la nostra unica atleta Master Lavinia Martini, in preparazione per le gare della propria categoria, puntroppo non ha superato il primo turno delle dirette, scofitta da un atleta allaq quale rendeva decisamente troppi anni, l’hanno presa per fatica!

La settimana successiva, nel primo settimana di novembre, sono stati invece 6 i nostri atleti della categoria Cadetti a partecipare alla prima prova nazionale di categoria. A Montesilvano, vicino Pescara, ai quattro della settimana precedente si sono uniti Matteo Borgogno e Filippo Alfano. Obiettivo della gara, oltre ad anadare più avanti possibile, riuscire a qualificarsi per la prima prova nazionale “Giovani”, la categoria anagrafica immediatamente superiore. Il taglio del primo turno veniva superato da Tommaso, Luca, Marco, Matteo e Filippo, mentre Leonardo non riusciva a vincere nessun assalto e terminava subito la gara. Nel primo turno delle dirette cadevano Marco, 11-15 dal catanese Garro, Matteo, 12-15 dal livornese Garzelli, e Filippo, 8-15 dal modicano Calabrese. Vinceva Luca, 15-8 sul mestrino Perale, e Tommaso passato di diritto grazie al piazzamento dopo i gironi del primo turno. Nel tabellone da 128 cadevano però antrambi: Luca 6-15 dal pratese Cutillo e Tommaso 4-15 dal pesarese Ceccolini. Per Tommaso la prestazione era comunque sufficiente per qualificarsi alla prova Under20 di La Spezia, mentre Luca restava fuori per poche posizioni.

Prossimo appuntamento sarà quindi a La Spezia, dove Tommaso difenderà i colori del nostro Circolo, mentre per gli altri si passa al prossimo gennaio per la seconda prova di qualificazione.

prova di qualificazione.

Le gallerie fotografiche delle due competizioni

Prova Assoluti Zona 1  a Riva del Garda (TN)

Prova Nazionale Cadetti a Montesilvano (PE)