COMUNICATO STAMPA INAUGURAZIONE ANNO 2019/20

INAUGURATA DALLE AUTORITA’ SPORTIVE DEL CONI E DELLA F.I.S. LA STAGIONE 2019-2020 DEL CIRCOLO DELLA SCHERMA RAMON FONST. DOMANI “PORTE APERTE” PER BAMBINI E RAGAZZI NELLA SEDE DEL CIRCOLO

 Oggi pomeriggio il Circolo della Scherma Ramon Fonst di Torino ha inaugurato ufficialmente la stagione 2019-2020 nella palestra di strada Castello di Mirafiori 57/3, rinnovata durante la pausa estiva. Al termine della cerimonia il Presidente del CONI Piemonte Gianfranco Porqueddu e la Presidente del Comitato regionale della Federazione Italiana Scherma Cinzia Sacchetti hanno scoperto la targa con cui la sala d’armi del Circolo è stata intitolata alla Borgata Mirafiori, dove il Circolo Ramon Fonst è nato nel 2006 e dove tuttora svolge la sua attività sportiva e di avviamento alla scherma. In precedenza, dopo i saluti istituzionali delle autorità sportive, il Presidente del CircoloPaolo Cuccu, aveva illustrato i programmi di attività per la stagione 2019-2020 e lo staff tecnico. 

Domani nella sede di via Castello di Mirafiori giornata di “Porte aperte” a tutti i bambini e ragazzi che intendono avvicinarsi alla schermaDalle 10 alle 12 bambini e i ragazzi potranno assistere insieme ai loro genitori ad un allenamento dei loro coetanei delle classi dal 2008 al 2010 che seguono i corsi del Circolo e partecipano alle gare regionali e nazionali delle rispettive categorie. Nel pomeriggio saranno impegnati negli allenamenti i ragazzi delle classi dal 2003 al 2007. Domenica 22 sarà anche possibile partecipare ad una lezione di prova. Sarà sufficiente essere accompagnati da un genitore ed essere vestiti con una tuta da ginnastica e scarpe adatte alla palestra. La durata della prova sarà di circa 60 minuti, nei quali verranno illustrati i fondamentali del fioretto e le regole principali. Al termine della lezione si potrà anche fare un vero assalto di scherma.

Per la stagione 2019-2020 il Circolo della Scherma Ramon Fonst seleziona dieci bambini delle classi 2008, 2009 e 2010 da avviare ad un corso di scherma gratuito. La selezione è già in corso e prosegue sino all’esaurimento dei posti disponibili. 

Per ulteriori informazioni è possibile scrivere all’indirizzo info@ramonfonst-scherma.it, visitare il sito Internet www.ramonfonst-scherma.it oppure contattare il Presidente del Circolo della Scherma Ramon Fonst, Paolo Cuccu, al numero di cellulare 329-8450469

COMUNICATO STAMPA : INAUGURAZIONE E OPEN DAY 2019

PORTE APERTE DOMENICA 22 SETTEMBRE AL CIRCOLO DELLA SCHERMA RAMON FONST: SI SELEZIONANO I NUOVI ALLIEVI DEI CORSI GRATUITI PER LA STAGIONE 2019-2020. L’INAUGURAZIONE DELLA STAGIONE SABATO 21 ALLE 15 CON I PRESIDENTI DEL CONI PIEMONTE E DEL COMITATO REGIONALE F.I.S.

Porte aperte a tutti i bambini e ragazzi che intendono avvicinarsi alla scherma domenica 22 settembre nella sede del Circolo Ramon Fonst, in strada Castello di Mirafiori 57/3. Dalle 10 alle 12 bambini e i ragazzi potranno assistere insieme ai loro genitori ad un allenamento dei loro coetanei delle classi dal 2008 al 2010 che seguono i corsi del Circolo e partecipano alle gare regionali e nazionali delle rispettive categorie. Nel pomeriggio saranno impegnati negli allenamenti i ragazzi delle classi dal 2003 al 2007. Domenica 22 sarà anche possibile partecipare ad una lezione di prova. Sarà sufficiente essere accompagnati da un genitore ed essere vestiti con una tuta da ginnastica e scarpe adatte alla palestra. La durata della prova sarà di circa 60 minuti, nei quali verranno illustrati i fondamentali del fioretto e le regole principali. Al termine della lezione si potrà anche fare un vero assalto di scherma.

L’inaugurazione ufficiale della stagione 2019-2020 nella palestra di strada Castello Mirafiori 57/3, rinnovata durante la pausa estiva, è in programma sabato 21 settembre alle 15. In tale occasione verrà scoperta una targa con cui si intitola la sala d’armi alla Borgata Mirafiori, dove il Circolo Ramon Fonst è nato nel 2006 e dove tuttora svolge la sua attività sportiva e di avviamento alla scherma. Sono annunciate le presenze di amministratori della Circoscrizione 2 Santa Rita-Mirafiori Nord e di autorità sportive, tra cui il Presidente del CONI Piemonte Gianfranco Porqueddu e la Presidente regionale della Federazione Italiana Scherma, Cinzia Sacchetti,

Per la stagione 2019-2020 il Circolo della Scherma Ramon Fonst seleziona dieci bambini delle classi 2008, 2009 e 2010 da avviare ad un corso di scherma gratuito. La selezione è già in corso e prosegue sino all’esaurimento dei posti disponibili.

Per ulteriori informazioni è possibile scrivere all’indirizzo info@ramonfonst-scherma.it, visitare il sito Internet [www.ramonfonst-scherma.it]( http://www.ramonfonst-scherma.it/) oppure contattare il Presidente del Circolo della Scherma Ramon Fonst, Paolo Cuccu, al numero di cellulare 329-8450469

Inaugrazione 19

OPEN DAY SCHERMA 2019

Open Day 19

Tornano le porte aperte al Circolo per assistere ad un vero allenamento di scherma.

Domenica 22 settembre ci sarà questa possibilità, e non solo, volendo si potrà anche fare una lezione di prova.

Al mattino ci sarà un allenamento per i bambini del 2008-2009-2010 dalle 10.00 alle 12.00

Al pomeriggio allenamento per i ragazzi dal 2003 al 2007

Per provare è sufficiente essere accompagnati da un genitore ed essere vestiti con tuta da ginnastica e scarpe adatte alla palestra. La durata della prova sarà di circa 60 minuti, nei quali verranno illustrati i fondamentali del fioretto, nonchè le regole principali e si potrà anche fare un vero assalto di scherma.

Per qualsiasi informazione potete contattare il numero 329.8450469 oppure info@ramonfonst-scherma.it

 

Premiazione di fine stagione

Torino, 31 maggio 2019

L'inizio della cerimonia, con, da sinistra, il consigliere Silvia Quaglia, Giuseppe Alfano e il maestro e presidente Paolo Cuccu

L’inizio della cerimonia, con, da sinistra, il consigliere Silvia Quaglia, Giuseppe Alfano e il maestro e presidente Paolo Cuccu

La conclusione della stagione agonistica ha avuto, come ogni anno, la sua degna festa di chiusura con la premiazione di tutti i nostri soci, dal più piccolo al più grande. Con l’occasione è stata anche presentata la stagione prossima. Abbiamo concluso un anno sicuramente molto positivo per il Circolo, abbiamo partecipato a tutte le gare più importanti alle quali siamo stati chiamati. Nel GPG prove regionali ed interregionali, le due prove nazionali individuali e pre la prima volta anche alla prova a squadre, oltre naturalmente al Gran Premio Giovanissimi di Riccione. I più grandi si sono affacciati al circuito che conta con la partecipazione alla prova nazionale cadetti di Foggia, la qualificazione assoluta a Zevio, e soprattutto la gara nazionale a squadre di Adria. Fiore all’occhiello della stagione certamente è stata la nostra spedizione con ben 7 elementi alla Marathon Fleuret di Parigi, la gara internazionale più prestigiosa del mondo per il settore U14 e Cadetti. Ci piace anche ricordare che per il secondo anno consecutivo abbiamo anche un corso per ragazzi autistici, realizzato con la collaborazione dell’associazione Il Raggio di Sole di Nichelino. Il prossimo anno puntiamo a migliorare, oltre che a consolidare questi risultati. Verranno aumentati i giorni di allenamento per gli atleti dalla categoria Ragazzi in sù, che avranno un impegno di 4 volte a settimana per complessive 12 ore. Avremo i Giovanissimi per tre volte alla settimana, mentre il settore U10 resta su allenamenti, perchè siamo una società agonistica e basta, ma vogliamo che l’approccio sia progressivo negli anni.

La cerimonia è stata presentata dal Maestro, e presidente del Circolo, Paolo Cuccu, coadivato per la consegna dei premi dai consiglieri Silvia Quaglia, Marco Andruetto, Claudio Nota, Gianfranco Borgogno, Giuseppe Alfano e dall’addetto stampa Michele Fassinotti.

Ramon e Giancarlo premiati dal consigliere Giuseppe Alfano

Ramon e Giancarlo premiati dal consigliere Giuseppe Alfano

La cerimonia si è aperta con la consegna dei premi speciali ai nostri soci che si sono maggiormente distinti durante la stagione 2018/19. Il primo ad essere premiato è stato il nostro Campione Regionale della categoria Giovanissimi Luca Juravle, vincitore della gara organizzata proprio dal nostro Circolo lo scorso gennaio. Per lui un attestato di merito ed un buono sconto da utilizzare il prossimo anno. A seguire Tommaso Giraudo, Giancarlo Fassinotti e Ramon Soncin che hanno vinto una lama completa per essere stati i più presenti agli allenamenti durante la stagione, non sveliamo il numero ma possiamo dire che si avvicinano moltissimo al 100%. Quindi una maglietta anche a Giulio Quaglio e Alessandro Guglielmo, componenti della squadra che ha preso parte al Campionato Nazionale di Serie C ad Adria.

Un momento della consegna dei diplomi da parte del consigliere Gianfranco Borgogno e dall'addetto stampa Michele Fassinotti

Un momento della consegna dei diplomi da parte del consigliere Gianfranco Borgogno e dall’addetto stampa Michele Fassinotti

Si è poi passati alla consegna degli attestati di merito per tutti i partecipanti ai nostri corsi. Quest’anno un logo speciale è stato inserito per i “TOP100″, tutti i nostri atleti che hanno superato, nell’arco della stagione, le 100 presenze agli allenamenti. Per primi sono stati premiati i nostri partecipanti al corso di Ludoscherma del Martedì, successivamente i partecipanti al corso di Pre-Agonistica del lunedì e giovedì, ed infine gli agonisti del settore Gran Premio Giovanissimi U14 e i più grandi della categoria Cadetti U17 e Giovani U20. Vogliamo però ricordare i TOP 100, che qest’anno sono stati sei : Tommaso, Matteo, Filippo, Ramon, Luca e Gabriele.

Terminata la parte degli attestati, siamo arrivati a quella attesa delle premiazioni dei tornei sociali. Tra i piccoli U10 ha vinto Vincenzo, che in finale ha battuto Ramon.

La premiazione degli U10

La premiazione del torneo sociale degli U10

Semifinalisti classificati al terzo posto a pari merito Francesca, prima delle bambine, e Guido Maria. Per il vincitore una coppa, una medaglia, una maglietta, calze da scherma del Circolo e una sacca porta fioretti per le prossime gare. Per il secondo ed i due terzi classificati una coppa, una medaglia e la maglietta. Per Francesca come migliore delle bambine, anche una sacca porta fioretti. Per gli altri partecipanti alla gara una medaglie ed un assaggio di Olio Ferrari, uno dei nostri sponsor alla gara di gennaio. Tra gli U14 ha vinto Luca, che ha chiuso così una stagione sicuramente molto bella, che in finale ha avuto la meglio su Matteo, al terzo posto Tommaso e Gabriele. Per Luca una coppa, una medaglia, le calze da scherma e la tazza con il logo del Circolo. Ai piazzati sul podio coppa, medaglia e maglietta. per gli altri partecipanti, come per la gara dei piccoli, una medaglia e un assaggio di Olio Ferrari.

Ed infine il premio più atteso. Quest’anno il trofeo per l’atleta dell’anno del Circolo è stato assegnato a Luca Juravle, in virtù del suo impegno, dei suoi ottimi risultati e per la grandissima voglia di vincere che ha dimostrato per tutta la stagione. Un esempio per tutti quanti, che speriamo sia seguito da tutti gli altri nostri atleti.

Riccione: Gran Premio Giovanissimi 2019

Riccione 15-19 maggio 2019

Anche quest’anno abbiamo concluso la nostra stagione agonistica con il Gran Premio Giovanissimi, la più importante kermesse schermistica dell’anno, dove in una settimana di intensi assalti si disputano i titoli italiani under14 di tutte le categorie e di tutte le specialità.

Le premesse per fare bene quest’anno c’erano tutte. Nonostante una stagione travagliata che ha portato a tanti infortuni, i risultati delle gare erano confortanti, soprattutto nell’ultimo periodo, e ci avevano portato tutti a sperare che qesta edizione potesse essere per il Circolo in qualche modo da ricordare. Purtroppo però la tensione per l’evento dell’anno, le aspettative per un risultato parricolarem lo stress per una gara così importante da giocare tutta in pochi attimi, ha giocato un brutto scherzo ai nostri giovanissimi campioni.

luca nel secondo match di eliminazione diretta, vinto per 10-5

luca nel secondo match di eliminazione diretta, vinto per 10-5

Solo Luca, nella categoria “Giovanissimi”, è riuscito a mantenere almeno lo standard della stagione, agguantando il 27° posto finale. Una gara, la sua, comunque non brillante come in altre occasioni, anzi piuttosto nervosa. Luca ha sentito troppo la pressione delle aspettative, e forse come altri si è posto un obbiettivo finale non realizzabile in questo momento. Tuttavia è riuscito a completare un percorso soddisfacente. Nell’ultimo assalto a trovato il pisano Conticini, lo stesso che lo aveva eliminato lo scorso anno (ma nel turno dei 16), e quest’anno a Treviso. Al contrario però delle precedenti occasioni questa volta non c’è stata storia, il nostro piccolo atleta ha ceduto prima ancora che sul piano tecnico, su quello della tensione nervosa. Nella stessa gara il nostro nuovo arrivo, essendo con noi da poche settimane, Leonardo non è riuscito mai daa entrare in gara, per lui ci sarà però un lavoro diverso da fare, soprattutto sulla preparazione degli eventi agonistici.

Nulla di più che il compitino per Ramon tra i “Maschietti”, dove con due vittorie nel primo turno, e tre nel secondo girone (solo questa categoria disputa due turni di girone), riusciva a qualificarsi per il tabellone di eliminazione diretta. Qui però perdeva subito al primo assalto, per altro non impossibile, mostrando quei limiti caaratteriali che anche in altre occasioni non gli hanno consentito di raggiungere un risultato più congruo al suo impegno e anche alle sue capacità. Comunque per Ramon una stagione in crescendo, con grandi miglioramenti dal punto di vista della tecnica schermistica, servirà solo crescere anche come carattere per avere una prossima stagione di ben altro spessore. Subito fuori Giancarlo, che tra i due turni di girone raccimolava solo una vittoria, per lui le gare nazionali sono ancora esperienze troppo difficili, ma è positiva la sua voglia comunque di provarci e mettersi in gioco, aldilà del risultato. In un bambino di appena 11 anni è una qualità da non sottovalutare, visto che spesso manca nei compagni di età decisamente superiore.

Matteo in azione contro il forte siracusano Scalora

Matteo in azione contro il forte siracusano Scalora

Chi è tornato a casa con il carico di delusione più forte è stato certamente il nostro due della categoria “Ragazzi” Tommaso e Matteo. Al loro terzo GPG pensavano fosse la volta buona per centrare il risultato importante. Soprattutto Tommaso, dopo le due prove nazionale concluse nei primi 20, e le buone gare disputate a livello di gare Interregionali con quelli della categoria superiore. E forse avremmo dovuto puntare a confermare quel piazzamento, senza pensare troppo a doverlo migliorare già quest’anno. Per il momento i 16 non sono ancora la nostra dimensione, ed il rischio puntando troppo in là è quello poi di caricarsi di eccessiva tensione e tirare male, come purtroppo è accaduto. Matteo ha avuto una stagione travagliata, dopo una prima parte dove ha pagato molto il confronto con i ragazzi della categoria “Allievi”, una serie di infortuni gli ha precluso la partecipazione a molte garem tra cui entrambe le prove nazionali. A Riccione aveva troppa voglia di gareggiare, che lo ha portato a strafare, cosa non difficile per il suo temperamento tutt’altro che paziente. Il risultato è stato per entrambi in fotocopia: tre vittorie e tre sconfitte nel girone, eliminazione al tabellone da 128, per loro la prima diretta. Una forte delusione, che deve però essere una lezione da conservare per il prossimo anno, nel quale siamo sicuro, sapranno riscattarsi.

Filippo nell'ultimo assalto con il toscano Palmerini

Filippo nell’ultimo assalto con il toscano Palmerini

Gli “Allievi” Gabriele e Filippo, alla loro ultima gara da Under14 visto che da settembre saranno “Cadetti”, hanno ottenuto anche loro un piazzamento nel tabellone da 128, ma con un approdo differente. Gabriele era in un momento di crescita, e dopo La Spezia sperava di confermare almeno il turno successivo. Partiva bene nel girone con tre vittorie sui primi quattro assalti, ma poi una sconfitta inaspettata metteva qualche tarlo di troppo di nella sua mente, e lì finiva la gara, prutroppo, almeno a livello emotivo. Filippo invece lottava come non mai, vinceva un assalto e per un punto non portava a casa anche il secondo. Nella diretta, con una avversario che sulla carta avrebbe dovuto spazzarlo via, teneva la pedana alla grande, portando l’assalto a concludersi solo negli ultimi secondi dell’ultima frazione. Filippo era l’unico con la mente sgombram forse perchè vista la stagione non nustriva grosse ambizioni, e questo lo ha portato ad tirare la gara migliore dell’anno. Una cosa su cui dovremmo riflettere.

Adesso si ricomincia subito per preparare la possima stagione, che comincerà già a settembre, cioè tra non molte settimane. Allenamenti fino a fine luglio, poi il 31 agosto partenza per il camp estivo.