NUOVE DISPOSIZIONI PER EMERGENZA CORONA VIRUS

Gentili Soci e familiari, 

Su disposzione del Comune di Torino, giunta nella mattinata di oggi, abbiamo ordinato il blocco totale di tutte le attività del Circolo, sia per quanto riguarda i corsi di Avviamento che per gli atleti della sezione agonistica.

Riteniamo che in questo momento la salute pubblica, e di conseguenza dei nostri soci, sia cosa di primaria importanza, e che non si possa derogare in alcun modo a questo provvedimento.

Capiamo che per i ragazzi sarà un momento di delusione, più volte hanno dimostrato nei fatti il loro attaccamento alla società e la loro passione per la scherma, ma se lo sport è soprattutto educazione, mai come in questo momento di crisi del paese deve esserlo, senza se e senza ma. Competizioni, risultati, gare, prestazioni, devono passare in secondo piano davanti alla necessità di rimanere uniti e responsabili, e dimostrare di essere una società e non solo un insieme di persone.

La scorsa settimana le disposizioni consentivano di praticare un attività di allenamento limitata e con precise prescrizioni per la sicurezza degli utenti, le stesse già ci avevano lasciato molti dubbi sull’opportunità di proseguire. Questi dubbi sono stati oggi fugati dall’ultima comunicazione da parte delle istituzioni, e anche dalle notizie dell’ultimo fine settimana sull’evolversi della situazione nella nostra regione.

Cercare nelle pieghe di queste disposizioni, che comunque vengono redatte da esseri umani, e quindi per definizione imperfette, la dimenticanza o l’errore che possa consentire una parziale continuazione dell’attività, non sarebbe solo da persone arroganti ma da veri IRRESPONSABILI.

Approfitteremo di questi giorni per fare piccoli lavoretti di manutenzione alla palestra ed alle attrezzature in riparazione, nonchè le consuete operazioni di pulizia e igenizzazione. Quando riapriremo, è ovviamente ci auguriamo sia il più presto possibile, i nostri ragazzi troveranno una sala d’armi in perfetto ordine ed efficenza. Pronti a ripartire immediatamente, senza ulteriori ritardi.

Certi della vostra compresione e collaborazione, vi auguriamo di passare al meglio questo brutto momento, e di rivederci al più presto in pedana.

Il presidente pro-tempore

PAOLO CUCCU