Comunicato stampa n° 2 – stagione 2010-2021

Torino, 14 novembre 2020

IL CIRCOLO RAMON FONST PROSEGUE L’ATTIVITÀ CON GLI ALLENAMENTI SULLA PIATTAFORMA ZOOM: UNA SCELTA DI RESPONSABILITÀ

Nel mese di settembre il Circolo della Scherma Ramon Fonst era ripartito a pieno regime con l’attività di addestramento e preparazione degli atleti in palestra. Anche se erano ben consci che di gare non si sarebbe riparlato fino al nuovo anno, in due mesi di intenso lavoro gli atleti avevano recuperato un accettabile stato di forma e affinato i fondamentali tecnici. “Le procedure del protocollo Covid-19 ci ponevano vincoli non indifferenti, ma atleti e tecnici hanno dimostrato una grande capacità di adattamento, impensabile senza una genuina passione. – sottolinea il presidente, Paolo Cuccu – La stessa capacità i nostri atleti la stanno dimostrando da un paio di settimane, cioè da quanto siamo ritornati agli allenamenti a casa in collegamento telematico, resi possibili dalla piattaforma Zoom”. In realtà, nonostante le recenti restrizioni agli spostamenti e alle attività di vario genere in Piemonte, gli allenamenti in palestra avrebbero potuto proseguire. “Il Direttivo del Circolo ha riflettuto sull’opportunità o meno di continuare a convocare gli atleti in palestra, con tutte le precauzioni e gli accorgimenti adottati sin dall’estate scorsa. La scelta unanime è stata quella di fermarci, per partecipare allo sforzo dell’intera comunità nazionale per il contrasta alla pandemia. Lo sport non è e non può essere una sorta di isola felice estranea al contesto sociale ed economico nazionale. Dobbiamo tutti fare la nostra parte per battere il Covid-19, nella convinzione che la funzione educativa dello sport e della nostra disciplina in particolare si estrinseca proprio in scelte di responsabilità come questa. Tutti insieme stiamo contrastando il contagio e, quando sarà possibile, ritrovarsi prima in palestra e poi in gara ci farà apprezzare ancora di più il privilegio che ci è dato: quello di insegnare e di praticare la scherma”. Nella fase attuale gli atleti del Circolo Ramon Fonst possono contare sull’esperienza positiva vissuta, nonostante le immaginabili difficoltà, nella primavera scorsa, quando il sodalizio aveva prodotto contenuti multimediali, distribuiti ai soci tramite il canale YouTube della società. I filmati concernenti le sedute di allenamento atletico da svolgere a casa, con l’ausilio di attrezzi e oggetti che tutti posseggono, sono stati e sono molto utili agli atleti di tutte le categorie. Il maestro Paolo Cuccu ha anche preparato una scheda dedicata alla preparazione e alla cura dei gesti schermistici, con esercizi speciali che richiedono l’utilizzo di una semplice pallina da tennis. Un altro filmato tutorial ha consentito a tutti la creazione a casa di un vero e proprio bersaglio da allenamento, realizzato utilizzando cartone, spugna e colla. Altri video comprendono le schede di allenamento settimanali create dal preparatore atletico Giancarlo Calanni. Ogni scheda è oggetto di un video, che consente una migliore comprensione dell’esecuzione dei movimenti ed è correlata ad un file pdf, che gli atleti hanno ricevuto via e-mail. La novità più recente del canale YouTube del Circolo è il notiziario “TG Ramon Fonst”, che, con cadenza quindicinale, informa i soci, le famiglie e i semplici appassionati sulle iniziative del sodalizio, proponendo le testimonianze dei maestri di scherma e degli atleti. In primavera come nelle ultime due settimane, ad affiancare il canale tematico su YouTube ci sono le sedute di videoallenamento rese possibili dalla piattaforma Zoom, tre volte la settimana con il preparatore atletico e un’altra con il maestro Paolo Cuccu. Il Circolo della Scherma Ramon Fonst a.s.d. ha sede a Torino, strada Castello di Mirafiori 57/3. Nel periodo in cui la palestra è chiusa per informazioni si può contattare il presidente, maestro Paolo Cuccu al numero telefonico 329-8450469 o scrivere a info@ramonfonst-scherma.it

Nasce il TGRF, il quindicinale di videoinformazione del Circolo

Torino, 31 ottobre 2020

La sigla iniziale del nostro TG

La sigla iniziale del nostro TG

Abbiamo caricato la prima puntata della nuova iniziativa promozionale del Circolo, si intitola : TGRF – IL CIRCOLO IN-FORMA

Si tratta di una rubrica video a cadenza quindicinale, con un format che richiama quello dei telegionali, all’interno del quale vedrete il riassunto delle attività del nostro addetto stampa Michele Fassinotti, giornalista professionista che da due anni cura la comunicazione del Circolo, il punto tecnico del Maestro Paolo Cuccu, ed a rotazione interviste con il nostro staff magistrale e gli atleti, nonchè anche i membri del nostro consiglio direttivo.

In questa prima puntata, oltre ai due ospiti fissi già citati, troverete le interviste al preparatore atletico dott. Giancarlo CALANNI, ed agli atleti : Lorenzo ANDRUETTO (campione regionale U20), Luca JURAVLE (campione regionale Giovanissimi) e Tommaso GIRAUDO (2 titoli regionali a squadre U14).

Naturalmente è solo la prima puntata, nelle successive contiamo di migliorare, anche grazie ai suggerimenti che auspiachiamo arrivino dai nostri soci e dagli spettatori. Per il momento….Buona Visione a tutti e non dimenticate di metterci un “MI PIACE” al nostro canale video!!!

TGRF – Puntata del 31.10.2020

COMUNICATO URGENTE : LA SCHERMA CONTINUA GLI ALLENAMENTI

download
COMUNICATO URGENTE
L’attività di scherma prosegue, come illustrato nel comunicato stampa della Federazione Italiana Scherma. La scherma, infatti, non rientra tra gli sport di contatto ed è pertanto esclusa dalla sospensione imposta all’articolo 1, punto G del Dpcm del 25 ottobre.
Riportiamo il testo del comunicato della Federscherma :
ROMA – La scherma può proseguire la sua attività quotidiana, nel rispetto dei protocolli emanati dalla Federazione Italiana Scherma e delle norme sanitarie in vigore. 

Il chiarimento, resosi necessario dopo l’emanazione del Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri di questa domenica 25 ottobre, arriva dal Presidente e dal Consiglio federale, sentito il gruppo di lavoro che da mesi sta lavorando per la redazione dei protocolli per l’attività addestrativa e per l’attività agonistica ed al loro adattamento ai sempre mutevoli scenari normativi.

La scherma, infatti, non rientra tra gli sport di contatto ed è pertanto esclusa dalla sospensione imposta all’articolo 1, punto G del Dpcm del 25 ottobre. 

Inoltre, l’attività praticata quotidianamente nelle sale scherma di tutta Italia non rientra tra quelle ludico-amatoriali, quanto tra le “sessioni di allenamento degli atleti, professionisti e non professionisti, degli sport individuali e di squadra partecipanti alle competizioni” riconosciute di interesse nazionale nei settori professionistici e dilettantistici, dal CONI, dal CIP e dalle rispettive federazioni sportive, pertanto – secondo l’articolo 1, punto E del Dpcm del 25 ottobre “sono consentite a porte chiuse, nel rispetto dei protocolli emanati dalle rispettive federazioni sportive nazionali”.

Il gruppo di lavoro federale, già riunitosi, aggiornerà nelle prossime ore l’attuale protocollo per l’attività addestrativa alla luce delle norme dettate dal DPCM emanato quest’oggi.

“E’ un momento delicato della vita del nostro Paese e va vissuto con prudenza, attenzione e senso civico – commenta il Presidente federale, Giorgio Scarso -. Il DPCM emanato questa domenica consente alla scherma di proseguire la sua attività, non solo perché, grazie all’interlocuzione istituzionale avviata, essa non è considerata sport di contatto come erroneamente prima risultava, ma anche perché l’attività che viene svolta nelle sale è destinata alla preparazione degli atleti a partecipare alle competizioni nazionali ed internazionali, previste tutt’oggi nei calendari della stagione agonistica. Ciò è valido per tutti gli atleti di ogni categoria anagrafica, comprese quelle più giovani in quanto si tratta di attività finalizzata alla preparazione all’agonismo che viene svolta sotto il controllo di tecnici federali qualificati e nel rispetto dei protocolli. Ma – continua Scarso – il poter proseguire la nostra attività, porta con sè anche un carico di responsabilità: siamo chiamati infatti a continuare nella rigorosa applicazione di quanto previsto dai protocolli federali e soprattutto a rispettare le norme sanitarie che le autorità governative nazionali e locali emanano. Il gruppo di lavoro, che ringrazio per l’attività svolta e per la grande disponibiità che sta dimostrando, sta già aggiornando il protocollo per l’attività addestrativa, in base al mutato scenario normativo. In attesa di ciò, il mio invito al mondo della scherma – conclude il vertice federale – è quello di contraddistinguersi, ancora una volta, per una realtà capace di rispettare le regole e di rappresentare nel migliore dei modi il nostro Paese, anche attraverso piccoli gesti dettati dal senso di responsabilità civile”.

Ci auguriamo che questo provvedimento, sicuramente molto sofferto, sia l’ultima necessità per fronteggiare questa pandemia, e che dal termine di questo DPCM l’attività sportiva possa tornare ad essere fruibile nella sua interezza.
Ai nostri atleti diamo appuntamento da domani, con misure sanitarie più stringenti, che siamo certi tutti sapranno comprendere ed applicare per il bene collettivo.

Lavinia vince la Coppa Italia Master, 5° titolo della stagione per il Circolo

 

Nbella foto la nostra Lavinia durante un allenamento, con il figlio Leonardo anche lui atleta del Circolo.

Nella foto la nostra Lavinia durante un allenamento, con il figlio Leonardo anche lui atleta del Circolo.

La Federazione ha chiuso definitivamente la stagione 2019/20, e giocoforza ha dovuto chiudere anzitempo anche tutte le classifiche delle varie categorie.

Nella categoria I di fioretto femminile la nostra Lavinia ha chiuso al 2° del Ranking nazionale, ma soprattutto è risultata vincitrice della Coppa Italia di categoria in forza dei 4 podi ottenuti nelle prove disputate di questa stagione. Con questo risultato sale a 5 il computo dei titoli conquistati dagli atleti del Circolo in questa stagione. Per lei anche il piazzamento nella classifica Assoluti al 209° posto.

Dando uno sguardo alle classifiche delle varie categorie, abbiamo una nutrita rappresentanza del Circolo dagli Assoluti fino ai più piccoli dell’Under14, un vero peccato che mancando la parte finale dell’annata agonistica i nostri ne sono usciti non poco penalizzati. Avevamo improtato la preparazione ed il lavoro proprio per arrivare al top della forma negli ultimi 3 mesi, tralasciando il risultato fine a se stesso per la prima parte, ma concentrandoci piuttosto su un percoso di crescita tecnica e fisica progressiva.

Tra i grandi, sono terminati nelle varie classifiche Gabriele Ottonelli, Filippo Alfano, Lorenzo Andruetto e Marco Dealessi. Per Gabriele, presente in tutti ranking, la stagione si chiude con il 187° posto tra i Cadetti, il 239° tra i Giovani ed il 365° nel ranking Assoluto, miglior risultato della stagione l’8° posto nei campionati regionali Cadetti/Giovani. Filippo ha chiuso tra i Cadetti al 193° posto, tra i Giovani al 268° e nel ranking Assoluto al 397°. Il nostro Lorenzo Andruetto ha terminato la stagione tra i Cadetti al 223° posto, nei Giovani al 255° e nella graduatoria Assoluti al 376°, si è però tolto la soddisfazione di vincere i titoli regionali Cadetti e Giovani, e di arrivare 5° nei campionati regionali Assoluti. Infine Marco ha chiuso tra i Cadetti al 228° posto.

Nelle categorie U14 il miglior piazzamento nel ranking nazionale lo ottiene Luca Juravale con il 13° posto nella categoria Ragazzi (2007), per lui anche il 2° posto nella graduatoria regionale. Nella stessa categoria abbiamo anche Leonardo Naddei al 91° posto e Lorenzo Macera al 110°. Tra i più grandi della categoria Allievi (2006), Tommaso Giuraudo chiude al 92° posto ed al 3° posto della classifica per il titolo regionale, Matteo Borgogno al 106°. Luca, Lorenzo, Leonardo e Tommaso hanno anche vinto il campionato regionale a squadre della categoria Ragazzi/Allievi. Nella categoria Giovanissimi (2008) abbiamo concluso con Ramon Soncin al 107° posto e Giancarlo Fassinotti al 181°. Tra le Giovanissime la nostra Mariachiara Pollicino termina al 142° posto. Infine, ma solo per età, tra i piccoli del 2009 abbiamo avuto Vincenzo Laera che ha concluso con un incoraggiante 52° posto tra i Maschietti, mentre Francesca Andruetto conclude l’anno del suo esordio agonistico con il 55° posto nella classifica nazionale e il primo in quella regionale, che le consente così di vincere il titolo di Campionessa regionale. Sempre tra i Maschietti abbiamo anche Guido Maria Frangioni 111° e Francesco Garau 145°.