WORKSHOP 20/21 – PRIMO MODULO

Ripartono anche i nostri appuntamenti con i campioni del fioretto italiano, che incontreremo nei nostri weed and di formazione intensiva. Il primo modulo sarà i prossimi 24 e 25 ottobre, sempre nella nostra sede.

Il primo di quest’anno in realtà avrebbe dovuto essere l’ultimo della scorsa stagione, sarà incentrato su un personaggio d’eccezione : la fiorettista azzurra STEFANIA STRANIERO. Carriera importante come atleta, dove ha cominciato a collezionare podi già per tutto il percorso del Gran Premio Giovanissimi fino ai vincere due campionati italiani U20. Nel giro della nazionale già da Cadetta, ha vinto il campionato del Mondo U20 nel 2011 e un bronzo individuale nel 2007. Tra i seniores, dove ha tirato per la squadra della Forestali prima e dei Carabinieri dopo, ha conquistato due campionati italiani assoluti. Ha partecipato diverse volte alla prova di Coppa del Mondo di Torino, raggiungendo il 13° come migliore risultato. Appeso il fioretto al chiodo, almeno agonisticamente, si è avviata alla carriera di psicologa, specializzandosi in Psicologia Sportiva, e collabora già con diverse relatà non solo della scherma. Un’occasione di lavoro da non perdere, in questo breve percorso conosceremo le connessioni tra il corpo e la mente di uno schermitore, e chissà che non possa essere il primo passo di un percorso condiviso.

Oltre alla nostra campionessa, avremo anche una parte di lavoro fisico ad alta intensità con il nostro preparatore atletico dott. GIANCARLO CALANNI, e naturalmente anche un momento formativo con un esperto che vi riveleremo a breve.

Purtroppo, a causa delle limitazioni dovute ai protocolli sanitari per il Covid19, possiamo avere un numero limitato di presenti, dando naturalmente la precedenza ai nostri atleti. Si prega quindi gli interessati di inviare una email a info@ramonfonst-scherma.it entro il 17 attobre p.v.. La quota complessiva di partecipazione è di 80euro.

workshop 20-21 1 modulo

“RIPARTIRE INSIEME”

Parte anche questo bellissimo progetto di SPORTIDEA, realizzato con il patrocinio della CIRCOSCRIZIONE 2, al quale il nostro Circolo ha aderito da subito con il massimo entusiasmo. Si tratta di una serie di appuntamenti in punti strategici del nostro territorio, dove gli atleti potranno esibirsi e, nel contempo, fare provare il nostro sport. Il primo appuntamento con la scherma è sabato 19 settembre presso l’Arena di Piazza Livio Bianco, con i nostri istruttori ed il materiale promozionale saremo a disposizione del pubblico dalle 15.30 fino alle 18.00, quando daremo lo spazio ad un’altra attività sportiva. A seguire, sempre con il medesimo programma, sabato 26 settembre e sabato 3 ottobre.

Tutte le attività verranno svolte seguento i protocolli sanitari del ministero, della Regione Piemonte e della Federazione Italiana Scherma.

ripartire insieme 2020 A3-01

Terminata la preparazione estiva, comincia la nuova stagione

Traversella/Torino dal 30 agosto all’11 settembre 2020

Primo giorno a Traversella, passeggiata sul Sentiero delle Anime

Primo giorno a Traversella, passeggiata sul Sentiero delle Anime

Termina la fase di preparazione estiva per i ragazzi del nostro settore agonistico.  Quest’anno si è puntato molto sulla parte atletica, che è stata nettamente prevalente, rispetto a quella schermistica di lezioni individuali ed assalti. Questo sia perchè si proviene da un periodo di stop sportivo dovuto alle vacanze, ma soprattutto per rispettare le normative COVID19 sia del ministero, della Regione Piemonte che della nostra Federazione di appartenenza. Quindi tanta attività fisica all’aperto, dove è più semplice rispettare le distanze opportune, rispetto alla scherma che, gioco-forza, deve svolgersi al chiuso.

La famigerata salita per gli allenamenti più duri

La famigerata salita per gli allenamenti più duri

La prima parte del lavoro di ripresa è stata svolta nella cittadina montana di Traversella, a circa un’ora e mezzo dalla nostra sede, prossima al confine con la Valle d’Aosta ma ancora provincia di Torino. Siamo stati ospiti della splendida struttura dell’Albergo MINIERE, soprattutto della loro straordinaria cucina, che ha messo a dura prova le voraci ganasce dei nostri ragazzi. Come da tradizione del Circolo, ci hanno messo il massimo impegno anche a tavola, raccogliendo i complimenti degli chef, che ci hanno rinnovato la sfida per il prossimo anno. Non è stato però solo grastronomia il ritiro, al mattina abbiamo approfittato delle tante salite che offre la montagna, cominciando dal primo giorno in cui ci siamo cimentati nel celebre “Sentiero delle Anime”, una passeggiata di svariate ore che porta dai circa 800mt di Traversella fino ai 1200mt. Si è poi lavorato in vari punti del paese, tra cui anche l’ampio parcheggio che si è prestato benissimo con la sua lunga salita ed i suoi tanti gradini.  Bella gita anche al Forte di Bard, famoso per essere stato set del secondo film della saga “The Avengers”, ma anche bellissimo polo museale con tante cimeli militari, resi interessanti dalla abile narrazione della nostra guida. Venerdì è stato anche il giorno del torneino finale, tanto per cominciare a tastare il polso della situazione agonistica. Per la premiazione è intervenuta anche il sindaco Renza Colombatto, che a nome dell’amministrazione che ci ha ospitati e supportati in tutto, ha voluto premiare i partecipanti con una forma del locale formaggio. Sabato, infine, visita al museo della Miniera, attività estrattiva terminata nel 1971 per cui  Traversella è conosciuta già dal 1700, anche se sono stati ritrovati oggetti che fanno pensare che fossero luoghi conosciuti già in epoca romana, e quindi pranzo finale con i genitori.

E naturalmente anche la scherma nella nostra preparazione estiva

E naturalmente anche la scherma nella nostra preparazione estiva

La seconda parte della preparazione è stata invece svolta in sede, nel nostro quartiere di Mirafiori Sud. Anche qui ampio spazio per l’attività all’aperto, mentre alla scherma in palestra abbiamo dedicato due ore al giorno. La giornata cominciava con una bella passeggiata dalla sede alla zona del Parco Boschetto di Nichelino dove abbiamo trovato tanti attrezzi per la nostra preparazione, oltre ad ampi spazi verdi. Dopo pranzo, ed una pausa per giochi e riposo, abbiamo ripreso il percorso inverso, non mancando di soffermarci al Mausoleo della Bel Rosin, monumento simbolo del quartiere, e poi a cercare le tracce del Castello di Mirafiori, che da il nome alla via e alla zona (Strada Castello di Mirafiori insiste sul percorso tracciato per arrivare al piazzale d’ingresso della dimora sabauda, oramai quasi scomparsa). Venerdì, ultimo giorno, mattinata in centro per visitare il Museo Diffuso della Resistenza e quindi puntata in piazza Castello per una trasgressione gastronomica che fa sempre felici i ragazzi. Sul ritorno abbiamo anche visto quello che restava del Palazzo Thaon di Revel, casa della scherma torinese fino al 1943, quando venne bombardato durante l’ultima guerra.

Da lunedì 14 settembre riprenderemo le attività istituzionali per tutti gli iscritti, mentre dal 1 ottobre cominceranno i corsi di avviamento per i nati dal 2008 al 2013. La scherma ricomincia!!

FOTO GALLERY DEL FENCING SUMMER CAMP TRAVERSELLA 2020

FOTO GALLERY DEL CITY CAMP 2020

Summer Camp di fioretto a Traversella (TO)

Cominciamo la stagione 2020/21 con un ritiro aperto a chiunque voglia partecipare, nel fresco montano della Valchiusella. Saremo ospiti dell’albergo “Miniere” di Traversella, con annesso ristorante segnalato sulla Guida Michelin. Dopo questo lungo blackout, si farà tantissima scherma, preparazione atletica e gite per conoscere questo splendido territorio.

Costo dell’evento 500euro tutto compreso.

Naturalmente ci sarà anche il torneo di fine camp: chi sarà il primo vincitore della stagione?

#ramonfonst #fioretto #laschermariparte #treversella #valchiusella #impariamodaicampioni #nevergiveup #nonsimolla #superallenamento

Locandina ufficiale dell'evento con le informazioni ed i contatti

 

20190304_104456

L’Albergo-Ristorante MINIERE che ospiterà gli atleti durante il camp

 

La caratteristica frazione di Fondo e il ponte medievale
La caratteristica frazione di Fondo e il ponte romanico in pietra che attraversa il Chiusella