Le gare U14 di Monguzzo e Rapallo #roadtoRiccione2018

Rapallo 18 febbraio 2018

Febbraio è stato un mese dove l’attività del Circolo si è concentrata sulla preparazione del rush finale della stagione in corso, che ci porterà alla gare più importanti di tutte le categorie.

Due sono state le gare alla quale hanno preso parte i nostri U14 : Monguzzo, in provincia di Como per il “trofeo Ferrante”, e Rapallo per la seconda prova stagionale del trofeo “Antico Castello”.

Lorenzo e il M° paolo alla gara di Monguzzo

Lorenzo e il M° paolo alla gara di Monguzzo

Nella gara comasca era in pedana Lorenzo A., nella categoria Ragazzi/Allievi. Buona partecipazione sia come numeri che come qualità dei partecipanti. Girone chiuso con una sola sconfitta patita dal bergamasco Belcastro solo al minuto supplementare. Un po’ di sofferenza nella prima diretta, poi un assalto al batticuore con il n.1 della gara Linelli, del circolo di Bresso, chiuso con una vittoria 15-14. Peccato per l’ultimo assalto tirato con il bustocco Gadda, chiuso con una sconfitta che precludeva la strada per il podio. Complessivamente una buona gara, che ha mostrato sicuramente dei progressi rispetto a quella poco fortunata di Asti.

Due podi per i nostri invece a Rapallo, entrambi nella categoria Maschietti/Giovanissimi. Luca e Matteo, che stanno diventando due solide realtà del Circolo, hanno occupato assieme il gradino più basso del podio. Per Luca è stata una bellissima gara, cominciata con un girone

Luca e Matteo con il M° Paolo dopo la premiazione a Rapallo

Luca e Matteo con il M° Paolo dopo la premiazione a Rapallo

fatto di 4 vittorie e 1 sola sconfitta, Proseguita conuna vittoria sul bustocco Sestagalli e poi l’incredibile vittoria per 10-4 su bergamasco Biondi, di un anno più grande e vincitore della prima prova. In semifinale cedeva dopo un bell’assalto al gallaratese Bonardi, vincitore della gara e n.8 del ranking italiano della categoria superiore. Gran bella gara, impreziosita anche dalla trofeo destinato al miglior classificato del 2007 (nonchè anche unico tra i primi 8). Bravo anche Matteo, che nonostante una giornata non brillantissima, da punto di vista nervoso (era veramente teso sin dal riscaldamento) è riuscito lo stesso ad agguantare il podio, dimostrando una certa solidità tecnica che gli consente oramai di piazzarsi tra i primissimi ad ogni gara. Adesso Matteo dovrà lavorare sulla parte emotiva, imparando a gestire meglio certe situazioni di stress che lo portano spesso a strafare. Considerando che parliamo di un 2006 direi che il tempo per migliorare c’è tutto, e noi non abbiamo nessuna fretta.

Peccato per gli altri nostri alfieri in gara, che non hanno mostrato fino in fondo i loro recenti miglioramenti. Tommaso è stato forse troppo condizionato dalla bella gara di Asti, sentendosi in dovere non solo di ripetersi ma anche di migliorarsi. Questo lo ha portato a perdere troppi assalti per 1 solo punto, ma anche questa è una utilissima esperienza che servirà a crescere in vista delle prossime gare. Marco alle prime gare della carriera dve riuscire ad acquisire quell’esperienza che serve per andare avanti in una gara, Gabriele lavora tanto ma in gara non riesce ancora a dare tutto quello che è nelle sue potenzialità

Si continua a lavorare, prossima tappa la gara nazionale di Assisi a fine marzo, e li andremo tutti a caccia del nostro prossimo miglioramento. C’mooooon Ramon!!!!

Le foto di Monguzzo e Rapallo