GPG Torino : Luca nuovo campione piemontese dei Giovanissimi

Torino, 26 gennaio 2019

Veduta del campo gara durante l'allestimento del venerdì

Veduta del campo gara durante l’allestimento del venerdì

Giornata sicuramente tra quelle più belle della storia del nostro Circolo. Dopo 9 anni esatti la nostra società è tornata ad ospitare una manifestazione federale: la 2° prova regionale GPG di fioretto e spada, assieme al campionato regionale assoluto di spada. L’organizzazione ha meritato un 9 pieno: palazzetto adeguato ad accogliere gli oltre 300 atleti presenti ed i loro accompagnatori con 2 tribune da 700 posti a sedere, parterre che poteva contenere ben più delle 14 pedane installate, consentendo così ad arbitri ed atleti un abbondante spazio di manovra. I due punti di ristoro interni hanno garantito dal primo mattino a tutti di potere sorbire uno dei 23 tipi di caffè offerti, ed un punto esterno anche di pranzare. L’impeccabile servizio d’ordine alle porte di accesso all’area gara, con 1/2 volontari ad ognuno dei 4 punti, ha permesso di tenere il campo di gara costantemente sgombro dagli spettatori troppo invadenti. A tutti i concorrenti è stato consegnato un ricco pacco gara con maglietta e merendine offerte dalla Ferrero e pregiato olio d’oliva della ditta Ferrari. I premi per i primi 8 di tutte le gare sono stati invece sponsorizzati dalla Banca di Asti e dalla ditta Nuova MGV Group di La Loggia. A completare il tutto la facilità di raggiungemento del luogo, in prossimità dell’uscita autostradale di Stupinigi, e l’ampia possibilità di parcheggio gratutito davanti all’ingresso. Unica pecca il tilt dell’impianto microfonico il sabato mattina, immediatamente sostituito con un altro in perfetta efficenza. Ma nonostante questo il prossimo anno cercheremo di migliorarci ancora, perchè c’è sempre qualcosa che può essere fatto meglio.

Premiazione della categoria Giovanissimi

Premiazione della categoria Giovanissimi

Non da meno i risultati delle competizioni non hanno deluso le aspettative, anche perchè queste gare assegnavano ad ogni vincitore anche il titolo di campione regionale della specialità. Non possiamo che partire dal nostro risultato più importante, il titolo vinto nella categoria “Giovanissimi” (2007) da Luca Juravle. Gara impegnativa soprattutto per la presenza del n.5 d’Italia della categoria Jacopo Poggio, favoritissimo per il successo finale. Al termine dei gironi Luca vinceva tutti i suoi assalti, Lorenzo veniva sconfitto solo da Poggio, non senza però avere dato parecchio filo da torcere al suo avversario. entrambi saltavano il primo giro, e nel secondo incontro vincevano facilmente con il torinese Naddei Luca e con l’astigiano Pirolo Lorenzo. In semifinale si aveva lo scontro fratricida tra i nostri due, che si risolveva con un risicato 10-8 in favore di Luca. La finale era, come previsto, contro il mancino torinese. Luca non dava spazio al suo avversario, e dopo un inizio fatto di botta e risposta tra i due, infilava un filotto di cinque stoccate consecuitive che lo portavano sul 7-2. Incontro poi senza più storia, con Luca che realizzava una serie micidiale di parate che frustravano le velleità di rimonta dell’avversario. Il risultato finale di 10-5 dice tutta la differenza che c’è stata nell’assalto. Bella la foto della premiazione con due nostri atleti sul podio, ma questa volta anche sul gradino più alto. Il video dell’ultimo punto di Luca

Premiazione della categoria Ragazzi/Allievi

Premiazione della categoria Ragazzi/Allievi

Bene anche i nostri atleti più grandi della categoria “Ragazzi/Allievi” (2006-2005). Due si sono piazzati tra i primi otto: Tommaso, in costante conferma, al 6° posto e Matteo, al rientro dopo essere rimasto fermo un mese per l’infortunio occorsogli alla gara a squadre, al 7° posto. Entrambi sono del 2006 ed hanno quindi ancora due GPG da disputare, e questo fa ben sperare per il futuro. Bravissimo Marco, che centra il primo risultato della carriera cogliendo un significativo 9° posto, speriamo sia solo l’inizio di un 2019 che posso andare in crescendo. Rimane un po’ deluso Gabriele, che paga un girone sfortunato con ben tre match persi per un solo punto, come a Gorle incontra Tommaso, ma questa volta è lui ad essere eliminato, terminando al 12° posto. Più indietro Filippo, che dovrà lavorare nei prossimi mesi soprattutto sulla tenuta mentale, solo diventando più determinati si possono cogliere i risultati sperati.

Premiazione della categoria Maschietti

Premiazione della categoria Maschietti

Buone notizie anche dei più piccoli della categoria “Maschietti” (2008). Ramon centra un bel 6° posto, che con una maggiore determinazione nell’assalto dei quarti di finale avrebbe anche potuto tramutarsi in podio. Giancarlo, alla primissima gara della sua carriera, supera la prima eliminatoria e si classifica all’8° posto. Per lui un buon inizio che gli darà fiducia per migliorarsi sempre di più. Per Ramon e Giancarlo l’obbiettivo resta il campionato italiano di Riccione, dove dovranno impegnarsi molto per superare il taglio dopo i due turni di girone.

Premiazione della categoria Bambine

Premiazione della categoria Bambine

Infine, ma perchè vogliamo tenerci il meglio alla fine, il Circolo torna a portare una bambina in gara ufficiale dopo tanto tempo. La nostra Matilde ha esordito nella categoria “Bambine” (2008) giungendo al 5° posto. Ora aspettiamo altre sue “colleghe” in palestra, perchè al più presto vogliamo avere un gruppo rosa competitivo e numeroso come quello dei colleghi maschi.

Adesso pochi giorni di allenamento, giusto il tempo per mettere a punto le ultime azioni, e venerdì 1 febbraio partiremo con la nostra numerosa delegazione alla volta di Parigi, per la più importante manifestazione mondiale di fioretto U14…………..C’mooooooon Ramon!!!

#RoadtoRiccione2019    #MarathonfleuretParis 

Campionati Regionali : solo un argento per i nostri

Torino, 1 dicembre 2018 

La squadra 2° classificata: Lorenzo, Ramon e Luca

La squadra 2° classificata: Lorenzo, Ramon e Luca

Al Parco del Valentino si sono svolti i campionati regionali di fioretto: individuali per i grandi, a squadre per le categorie del Gran Premio Giovanissimi. I più piccoli della gara maschietti/giovanissimi (2007-2008) Luca, Lorenzo M. e Ramon sono andati avanti spediti fino all’assalto decisivo. Il primo match lo portavano a casa 36-14 contro il Club Scherma Associati di Asti (che poi arriverà al 3° posto), e quindi 36-19 contro la seconda squadra di Torino. Si arrivava allo scontro decisivo carichissimi, forse anche troppo. Nel primo assalto Luca aveva la meglio 4-1 sul n.3 d’Italia Poggio, e questa vittoria netta invece di dare sicurezza ai nostri piccoli atleti li ha ancora più messi sotto pressione. Già dopo il primo giro il vantaggio era risicato, solo 11-10, da qui in poi solo sconfitte che hanno creato il 36-21 finale. Nell’ultimo assalto del girone si partiva altrettanto male, con Luca subito sconfitto 4-3 in vantaggio 3-0, era chiaro che era il contraccolpo emotivo della precedente sconfitta, poi però piano piano sapevano reagire, e vincere alla fine 36-20 anche contro la squadra di Cuneo. Un secondo posto però amaro per i nostri, ma anche una forte esperienza per il futuro, un passo alla volta cercheremo di migliorare anche sotto l’aspetto della gestione mentale di un evento importante.

Molto di forte la botta che invece si sono presi i ragazzi/allievi (2005-2006) Matteo, Gabriele e Tommaso. Il girone chiuso con tre vittorie agilissime: a 33 con Chivasso, a 21 con la Maschera di Ferro ed a 12 con la seconda squadra di Torino, ha mostrato bei miglioramenti tecnici da parte dei nostri, che quando tirano tranquilli sono veramente difficili da battere per chiunque, se poi si esaltano come nell’ultimo assalto con Torino diventano anche belli da vedere. La semifinale li opponeva a Cuneo, forse l’unico team della giornata che poteva dare loro qualche pensiero. Diciamo il primo vero incontro della gara, quello dove bisogna dimostrare di essere i più forti anche quando c’è qualcosa da soffrire. Qui purtroppo i nostri sono caduti, Matteo e Gabriele sono letteralmente crollati, soprattutto Matteo che dopo avere perso il primo assalto 4-5 subiva due 0-5 veramente inspiegabili. Gabriele fino a quel punto impeccabile a chiudere gli incontri senza dare chance agli avversari, si incartava da solo cominciando a fare una scherma precipitosa e senza contrutto. L’unico capace di tenere a galla tutti era Tommaso, ma va da se che in una squadra non basta una prestazione gagliarda a salvare la baracca. La sconfitta 32-45 la dice tutta sull’andamento, con Tommaso che da solo faceva 21 punti, contro i solo 4 e 7 di Matteo e Gabriele. Nella finalina per il terzo posto, nuovamente con Chivasso, sembrava in pedana un’altra squadra, completamente demotivata e assente. A poco sono serviti gli sproni dalla panchina, dove c’erano sia il maestro Paolo che il nostro preparatore Giancarlo, assalto dopo assalto, punto dopo punto, i Matteo e Gabriele sono sprofondati, ed alla fine anche Tommaso ha potuto poco per evitare una nuova sconfitta. Come non bastasse, proprio sull’ultima stoccata dell’ultimo assalto Matteo, che stava pure rimontando, si è infortunato seriamente alla gamba destra. Prognosi per ora di 15 giorni gesso, poi si vedrà, ma sicuramente dovrà saltare l’importante gara nazionale di Treviso. Nella stessa gara la nostra seconda squadra composta da Marco, Filippo e Paolo (atleta del nostro corso di Borgosesia curato dall’istruttore Lavezzi) ha chiuso al primo turno con due sconfitte. La prima con Torino a 14, la seconda decisamente più combattuta a 34 contro Cuneo, per i nostri è stata comunque l’occasione per tirare e fare esperienza.

Niente imprese clamorose da parte dei nostri ragazzi più grandi, una gara assoluta, anche se regionale, è comunque difficile e noi abbiamo ancora molto da lavorare, vista anche la giovane età dei nostri atleti. Solo Giulio passava il primo turno, accedendo all’eliminazione diretta. Gli giovava il fatto che la sua unica vittoria era in un girone da sei, ancora una volta per lui però due sconfitte a 4 che potevano dare un taglio diverso alla gara. Nella diretta riusciva a vincere il primo assalto 15-10, per poi cedere al torinese Paradisi a 3, concludendo al 16° posto. Fuori subito Lorenzo A., che non andava oltre alla sua solita vittoria, ancora troppo poco per sperare di avere una gara soddisfacente. Alessandro tornava alle gare dopo un anno esatto, ed una travagliata problematica di salute, non si poteva chiedere nulla se non di provarci. Michele concludeva anche lui con tutte sconfitte, ma sono le prime gare  e bisogna avere pazienza, i miglioramenti arriveranno.

Le note positive della giornata sono state certamente quelle della ottima presenza numerica del nostro Circolo. Abbiamo portato tre squadre in gara e quattro ragazzi nell’inviduale, peccato che come al solito fossero solo maschi, ma il problema di non avere ragazze che fanno scherma non è solo nostro, visti i bassissimi numeri della gare femminili (che spesso nemmeno si riescono a disputare). I problemi appaiono invece più emotivi che tecnici, quando si arriva al punto che i miglioramenti autorizzano a sperare in qualcosa di importante, occorre sapere controllare la tensione, e non abbatersi alla prima difficoltà. Sarà su questo aspetto che lavoreremo nella seconda parte della stagione, per arrivare al massimo agli appuntamernti importanti di aprile/maggio……C’moooooon Ramon!!!

#roadtoriccione2019    #coppaitaliacadettigiovani2019      #SerieCnazionale2019

Asti : Campionati Regionali Under20

Asti, 17 novembre 2018

Il maestro Paolo con Lorenzo e Michele

Il maestro Paolo con Lorenzo e Michele

Gara regionale dedicata agli under20, primo titolo della stagione piemontese, con in pedana ben 4 nostri rappresentanti. Purtroppo non siamo riusciti a dare il meglio sulle pedane astigiane, andando incontro ad una altra prestazione sotto tono. I più attesi erano certamente Giulio e Lorenzo, già in gara alla prova nazionale U17 di Foggia, e forse hanno patito troppo questo ruolo, non dando in pedana quanto nelle loro possibilità. Vero che i nostri ragazzi sono tutti molto giovani, avendo schierato Lorenzo e Michele del 2004, e quindi alle primissime gare nella categoria dei più grandi, Giulio del 2003 e Visal, nonostante sia un 2000, ha cominciato a fare scherma da sole sue stagioni e quindi paga un grosso debito di inesperienza.

Il solo Giulio usciva con un girone discreto, dove realizzava tre vittorie, ma anche altrettante sconfitte. Nello stesso girone Visal le perdeva tutte, come anche nell’altro girone Michele, un nostro atleta che si allena a Borgosesia con l’istruttore Moris Lavezzi. Una sola vittoria per Lorenzo, nell’assalto con il compagno di società, e poi una serie di nette sconfitte.

Non andava meglio la diretta, con Visal sconfitto dal torinese Bianchetti, ma qui era preventivato visto che lavversario oltre ad essere uno dei più grandi in gara poteva anche mettere in pedana una esperienza di molti anni, rispetto al nostro. Fuori anche Michele, il più giovane in gara, per lui alle prime competizioni ufficiali ci sarà tempo per crescere e rifarsi. Più dispiacere per la sconfitta di Lorenzo, maturata per una incostante condizione mentale durante l’assalto, che lo vede purtroppo sempre dovere rimontare grandi svantaggi, ed alla fine perdere sempre sul filo di lana. Giulio trovava un avversario già battuto nettamente nella prima fase, partiva di slancio arrivando in vantaggio per 8-4, qui però si spegneva la luce, e il nostro capitano non trovava più il bandolo della matassa, subendo una rimonta clamorosa. Tutti fuori dai primi otto, ed in una gara come questa è un vero peccato, ma nulla è compromesso.

Per la cronaca la gara è stata dominata dai ragazzi di Savona, mal comune mezzo gaudio, invitati dal comitato regionale per aumentare sia i numeri che il livello della competizione- Ed è stato vero peccato che siano rimasti bassi a causa della defezione delle società piemontesi che praticano fioretto. Ottima la decisione del comitato organizzatore di non eliminare nessun atleta dopo i gironi, visto il basso numero è stata una bella occasione per fare tirare a tutti almeno un assalto a 15, esperienza da mettere a frutto per il futuro.

Siamo ancora all’inizio della stagione, e le gare importanti devono arrivare con il nuovo anno. Intanto ci rimettiamo a lavorare a testa bassa, perchè alla Ramon Fonst è l’unico modo che conosciamo per recuperare da una brutta prestazione, e puntiamo decisamente ai prossimi campionati regionali assoluti di Torino nel primo week and di Dicembre………………..C’moooooon Ramon!!!!

#RoadtocoppaItaliaCadetti2019 #RoadtocoppaItaliaGiovani2019 #RoadtoCasaleMonferrato2019 #SerieCNazionale2019

 

Cavour : un oro e un argento dalle nostre squadre U14

Cavour (To), 7 e 8 aprile 2018

Quello appena trascorso è stato sicuramente un fine settimana esaltante per i nostri colori. Nelle competizioni regionali che hanno avuto luogo a Cavour, amena località vicino a Pinerolo, tutti i nostri atleti in gara hanno saputo dare il massimo, mettendo a frutto i miglioramenti già visti durante le ultime competizioni, ma soprattutto il grande impegno messo in ogni allenamento. Possiamo vantarci di avere ragazzi che dall’inizio della stagione, cioè dai primi di settembre, ad oggi hanno mancato appena un solo allenamento. Veramente un impegno importante.

La nostra squadra Ragazzi/Allievi sul podio

La nostra squadra Ragazzi/Allievi sul podio

La prima gara del sabato ha visto impegnata la nostra compagine categoria Ragazzi/Allievi (2004-2005), opposta a due formazioni del circolo schermistico di Chivasso. Peccato per la scarsa partecipazione, ma questo non ha tolto nulla al valore della prestazione dei nostri ragazzi Lorenzo A., Marco e Gabriele. Il primo match, che ci ha opposti alla squadra A di Chivasso, non ha visto partire benissimo i nostri, la sconfitta 29-45 è stata contenuta tutta (o quasi) nell’ultimo match di Lorenzo, che ha evitato un punteggio molto più severo. Molto meglio nel secondo incontro con la squadra B, dove i nostri conducevano un serrato testa a testa concluso vittoriosamente con il punteggio di 40-34. Il trend di crescita positiva si confermava nella semifinale, sempre contro la squadra B di Chivasso, dove i nostri ragazzi partivano in vantaggio e ci restavano fino alla fine, vincendo 45-38. In finale, nuovamente con la squadra A, era un’altra musica rispetto al primo match della giornata. Anche se il punteggio finale ci ha visto soccombere 34-45, fino al terz’ultimo match eravano ancora molto vicini ai nostri avversari, una maggiore esperienza e forse cattiveria agonistica, avrebbe forse potuto permetterci di giocarci il titolo fino alla fine, considerando anche la nuova rimonta finale di Lorenzo. Resta comunque una buona prestazione, che ha visto la squadra crescere di incontro in incontro, e questo secondo posto è stato certamente guadagnato e bisogna andarne fieri.

Mentre i nostri U14 combattevano nella gara a squadre, in pedana salivano anche Visal e Giulio nella competizione Assoluta, valida come qualificazione per la Coppa Italia individuale. Per i nostri due ragazzi queste gare servono prima di tutto per accumulare esperienza, per Giulio che come 2003 è al primo anno di gare con gli Assoluti, e per Visal che più grande di età ha cominciato però a fare scherma da poco più di un anno. I nostri due alfieri però non tiravano indietro il braccio, e Giulio concludeva con un positivo bilancio di 3 vittorie e 2 sconfitte il girone. Lottava anche Visal, e con 1 vittoria riusciva comunque a passare il primo taglio, e non è male. Nella prima diretta Visal usciva contro il n.12 della gara, mentre Giulio trovando un avversario peggio classificato riusciva ad entrare nel tabellone da 16. Qui però incappava in un esperto fiorettista torinese quale Rey, che poi vincerà la gara, al quale poteva opporre solo una fiera resistenza. Classifica finale con Giulio 14° e Visal 21°, si qualificavano in 9 alla fase finale, peccato! ma tra due settimane ci sarà l’occasione di riproporsi con la Coppa Italia di categoria.

I nostri Maschietti/Giovanissimi sul gradino più alto del podio

I nostri Maschietti/Giovanissimi sul gradino più alto del podio

Domenica in pedana la nostra squadra Maschietti/Giovanissimi (2006-2007) con Lorenzo M., Luca, Tommaso e Matteo. Importante per noi avere avuto anche una riserva, che dando il cambio ai titolari di volta in volta a permesso a tutti di tirare il fiato e arrivare in finale più riposati dei nostri avversari. Partendo dal primo turno, con 2 gironi da 3 squadre ciascuno, Qui trovavamo prima la compagine B di Cuneo, sconfitta 36-10, e poi la squadra femminile di Chivasso, in quanto unica rappresentativa femminile presente è stata accorpata ai maschietti. Grande applauso alla società chivassese che ha pienamente onorato la manifestazione, ed alle sue bambine che hanno lottato senza paura contro i maschi, riusciendo alla fine ad arrivare al 3° posto. Con due vittorie i nostri accedevano direttamente in semifinale, dove ritrovavano le ragazze di Chivasso, uscite vittoriose dal “quarto” che le vedeva opposte ai maschi del Club Scherma Torino. Ancora una vittoria dei nostri per 36-16, e si volava in finale dove ad attenderci c’era la squadra A di Cuneo, vittoriosa 36-15 contro i padroni di casa de La Maschera di Ferro. Il match si è messo subito in salita per i nostri, con la sconfitta 1-4 patita da Luca nei confronti del n.1 avversario Mansour. Toccava a Matteo ribaltare la situazione, portandoci in vantaggio 8-5. Da qui in poi il risultato ha cominciato ad pendere alternativamente per poi e per loro, a seconda dell’accoppiamento in pedana. Forse però la prima svolta a nostro favore l’ha data Tommaso, quando opposto al mancino Mansour, è riuscito a contenere la rimonta, terminando con la nostra squadra ancora in vantaggio di due lunghezze. Al penultimo assalto andiamo però in crisi, con Pellegrino che trovava Luca nel peggior assalto della giornata, e lasciava l’incontro all’ultimo assalto con Cuneo in vantaggio 30-29. L’ultimo match vedeva opposti Matteo e Mansour, un avversario con cui il nostro ha purtroppo sempre perso. Ma c’è sempre la prima volta. Matteo impattava dopo pochi secondi, e riusciva ad andare in vantaggio. L’avversario reagiva, e Matteo subiva 3 punti consecutivi. Lo strappo di due punti veniva però ricucito caparbiamente da Matteo, ed eravamo nuovamente in parità 33-33. Matteo, preso forse dall’euforia del momento positivo, precipitava due attacchi, che portavano però come risultato il vantaggio 33-35 per Cuneo. Sembrava fatta per loro, ma è in questo frangente che Matteo mostrava un approccio diverso rispetto alle ultime gare, invece di abbatersi reagiva, e con due belle botte faceva accendere solo una luce, la nostra. Finale da togliere il respiro sul 35 pari, il primo attacco di Matteo terminava fuori, ma l’avversario non riusciva a colpire con precisione: luce bianca. L’arbitro li rimetteva in guardia, pronti…a voi…Matteo scattava in avanti, l’avversario sorpreso cercava una fuga disperata, ma Matteo con un affondo riusciva a colpire. Luce verde, siamo campioni!!!

Festa grande in tribuna, dove eravamo rimasti praticamente solo noi e i supporter di Cuneo, e grandi abbracci tra i ragazzi, che hanno lottato fino in fondo ribaltando il pronostico che ci vedeva perdenti. Grande Vittoria, che in questa categoria ci mancava dal 2015. Concludiamo la stagione delle gare regionali con un titolo, un secondo posto e due buone prestazioni dei nostri ragazzi più grandi, adesso sotto con gli allenamenti che già sabato saremo in pedana a Rapallo per la terza prova interregionale GPG…………..C’moooon Ramon!!

#roadtoRiccione2018

Allenamenti e festa di Natale

natale_2017Gentili Soci,

anche quest’anno è terminato, e con l’approssimarsi del Natale abbiamo deciso di dedicare un allenamento per festeggiare tutti assieme e scambiarci gli auguri per un felice Natale e un magnifico Anno Nuovo. Quindi venerdì 22 dicembre praticheremo tutti assieme lo sport dell’allegria e della condivisione, con una festa alla quale tutti voi ed i vostri familiari sono invitati ad intervenire. Con l’occasione ne approfitteremo anche per fare il punto della stagione e presentare gli appuntamenti più importanti del 2018 schermistico.

Come ogni anno la ripresa dell’attività agonistica sarà subito per il ponte dell’Epifania, questa volta con la 2° prova Interregionale G.P.G. ad Asti, dove si disputeranno anche i campionati regionali per Cadetti/Giovani. Avremo quindi impegnati tutti i nostri agonisti, motivo per cui sono programmati degli allenamenti nel periodo festivo:

Mercoledì 27 e Venerdì 29 dicembre

Mercoledì 3 e Venerdì 5 gennaio

Le iscrizioni per la gara dovranno essere versate entro il 29 dicembre, mentre le armi andranno lasciate per il controllo pre-gara entro il mercoledì 3 gennaio.

Gli orari di inizio allenamento saranno per tutti le 17:30. Naturalmente le porte sono aperte per tutti coloro vogliano partecipare assieme ai nostri atleti.