Premiazione di fine stagione

Torino, 31 maggio 2019

L'inizio della cerimonia, con, da sinistra, il consigliere Silvia Quaglia, Giuseppe Alfano e il maestro e presidente Paolo Cuccu

L’inizio della cerimonia, con, da sinistra, il consigliere Silvia Quaglia, Giuseppe Alfano e il maestro e presidente Paolo Cuccu

La conclusione della stagione agonistica ha avuto, come ogni anno, la sua degna festa di chiusura con la premiazione di tutti i nostri soci, dal più piccolo al più grande. Con l’occasione è stata anche presentata la stagione prossima. Abbiamo concluso un anno sicuramente molto positivo per il Circolo, abbiamo partecipato a tutte le gare più importanti alle quali siamo stati chiamati. Nel GPG prove regionali ed interregionali, le due prove nazionali individuali e pre la prima volta anche alla prova a squadre, oltre naturalmente al Gran Premio Giovanissimi di Riccione. I più grandi si sono affacciati al circuito che conta con la partecipazione alla prova nazionale cadetti di Foggia, la qualificazione assoluta a Zevio, e soprattutto la gara nazionale a squadre di Adria. Fiore all’occhiello della stagione certamente è stata la nostra spedizione con ben 7 elementi alla Marathon Fleuret di Parigi, la gara internazionale più prestigiosa del mondo per il settore U14 e Cadetti. Ci piace anche ricordare che per il secondo anno consecutivo abbiamo anche un corso per ragazzi autistici, realizzato con la collaborazione dell’associazione Il Raggio di Sole di Nichelino. Il prossimo anno puntiamo a migliorare, oltre che a consolidare questi risultati. Verranno aumentati i giorni di allenamento per gli atleti dalla categoria Ragazzi in sù, che avranno un impegno di 4 volte a settimana per complessive 12 ore. Avremo i Giovanissimi per tre volte alla settimana, mentre il settore U10 resta su allenamenti, perchè siamo una società agonistica e basta, ma vogliamo che l’approccio sia progressivo negli anni.

La cerimonia è stata presentata dal Maestro, e presidente del Circolo, Paolo Cuccu, coadivato per la consegna dei premi dai consiglieri Silvia Quaglia, Marco Andruetto, Claudio Nota, Gianfranco Borgogno, Giuseppe Alfano e dall’addetto stampa Michele Fassinotti.

Ramon e Giancarlo premiati dal consigliere Giuseppe Alfano

Ramon e Giancarlo premiati dal consigliere Giuseppe Alfano

La cerimonia si è aperta con la consegna dei premi speciali ai nostri soci che si sono maggiormente distinti durante la stagione 2018/19. Il primo ad essere premiato è stato il nostro Campione Regionale della categoria Giovanissimi Luca Juravle, vincitore della gara organizzata proprio dal nostro Circolo lo scorso gennaio. Per lui un attestato di merito ed un buono sconto da utilizzare il prossimo anno. A seguire Tommaso Giraudo, Giancarlo Fassinotti e Ramon Soncin che hanno vinto una lama completa per essere stati i più presenti agli allenamenti durante la stagione, non sveliamo il numero ma possiamo dire che si avvicinano moltissimo al 100%. Quindi una maglietta anche a Giulio Quaglio e Alessandro Guglielmo, componenti della squadra che ha preso parte al Campionato Nazionale di Serie C ad Adria.

Un momento della consegna dei diplomi da parte del consigliere Gianfranco Borgogno e dall'addetto stampa Michele Fassinotti

Un momento della consegna dei diplomi da parte del consigliere Gianfranco Borgogno e dall’addetto stampa Michele Fassinotti

Si è poi passati alla consegna degli attestati di merito per tutti i partecipanti ai nostri corsi. Quest’anno un logo speciale è stato inserito per i “TOP100″, tutti i nostri atleti che hanno superato, nell’arco della stagione, le 100 presenze agli allenamenti. Per primi sono stati premiati i nostri partecipanti al corso di Ludoscherma del Martedì, successivamente i partecipanti al corso di Pre-Agonistica del lunedì e giovedì, ed infine gli agonisti del settore Gran Premio Giovanissimi U14 e i più grandi della categoria Cadetti U17 e Giovani U20. Vogliamo però ricordare i TOP 100, che qest’anno sono stati sei : Tommaso, Matteo, Filippo, Ramon, Luca e Gabriele.

Terminata la parte degli attestati, siamo arrivati a quella attesa delle premiazioni dei tornei sociali. Tra i piccoli U10 ha vinto Vincenzo, che in finale ha battuto Ramon.

La premiazione degli U10

La premiazione del torneo sociale degli U10

Semifinalisti classificati al terzo posto a pari merito Francesca, prima delle bambine, e Guido Maria. Per il vincitore una coppa, una medaglia, una maglietta, calze da scherma del Circolo e una sacca porta fioretti per le prossime gare. Per il secondo ed i due terzi classificati una coppa, una medaglia e la maglietta. Per Francesca come migliore delle bambine, anche una sacca porta fioretti. Per gli altri partecipanti alla gara una medaglie ed un assaggio di Olio Ferrari, uno dei nostri sponsor alla gara di gennaio. Tra gli U14 ha vinto Luca, che ha chiuso così una stagione sicuramente molto bella, che in finale ha avuto la meglio su Matteo, al terzo posto Tommaso e Gabriele. Per Luca una coppa, una medaglia, le calze da scherma e la tazza con il logo del Circolo. Ai piazzati sul podio coppa, medaglia e maglietta. per gli altri partecipanti, come per la gara dei piccoli, una medaglia e un assaggio di Olio Ferrari.

Ed infine il premio più atteso. Quest’anno il trofeo per l’atleta dell’anno del Circolo è stato assegnato a Luca Juravle, in virtù del suo impegno, dei suoi ottimi risultati e per la grandissima voglia di vincere che ha dimostrato per tutta la stagione. Un esempio per tutti quanti, che speriamo sia seguito da tutti gli altri nostri atleti.

Rapallo: Luca e Tommaso nei primi otto

Rapallo, 23/24 febbraio 2019

La premiazione dei più piccoli

La premiazione dei più piccoli

Anche quella in terra ligure è stata una ennesima trasferta riuscitissima per il nostro Circolo. I nostri ragazzi hanno oramai costruito un gruppo solido, destinato a durare nel tempo, ed è questo il vero successo che cerchiamo din costruire ogni giorno,m in ogni allenamento, in ogni goccia di sudore che ci mettiamo.

Sabato è stata la giornata più emozionante, con la prima trasferta del nostro gruppo di Prime Lame (2009) con Francesca, Luca, Stefano, Guido Maria, Vincenzo e Francesco, al quale era aggregato anche Giacomo, della categoria Esordienti (2010). I nostri hanno disputato due turni di girone, tirando una dozzina di assalti con i loro pari età della Liguria, della Lombardia e della Toscana. Indubbiamente una prima volta decisamente importante, che ha fatto crescere molto i nostri più piccoli. Confrontarsi con tanti bambini provenienti da tante scuole schermistiche ha dato modo di vedere, e prendere spunto per i prossimi allenamenti. Comunque i nostri non sono stati da meno dei loro avversari, e magari anche anche insegnato loro qualcosa, vincendo e perdendo sempre con grande impegno. I genitori in tribuna hanno fatto un tifo discreto, sostenendo i ragazzi senza stargli addosso, come purtroppo altri fanno pensando erroneamente di meglio supportare il figlio. na delle poche regole del nostro Circolo, dalle quali non si transige, è quella che i genitori devono stare negli spazi loro assegnati, sia per agevolare l’organizzazione che per consentire ai tecnici di fare al meglio il proprio lavoro, essendo loro le persone competenti in materia. E dobbiamo dire che i nostri genitori rispettano pienamente questa disposizione. Insomma ci siamo fatti notare…..per non esserci fatti notare.

Luca 7° nella gara Machietti/Giovanissimi

Luca 7° nella gara Machietti/Giovanissimi

Domenica è stata la volta delle gare agnistiche, con le categorie del Gran Premio Giovanissimi. La mattinata ha visto in pedana i grandi dei Ragazzi/Allievi (2005-2006). Visto il numero basso di presenti (purtroppo l’italico vizio di iscriversi e poi non presentarsi non ce lo toglieremo mai) si è deciso di fare due turni di girone. Meglio così in fondo, abbiamo tirato di più ed è stato un allenamento importante. Tommaso ha fatto un primo girone molto sotto tono, ma poi si è ripreso bene nella seconda tornata. Al contrario Gabriele, che come a Parigi nel secondo turno non ha saputo replicare il buon primo giro. Maluccio Marco, che dopo la buona prova di Torino forse si è caricato un po’ troppo di aspettative. Nel turno di diretta passava solo Tommaso, restavano fuori dagli otto sia Gabriele che Marco. Nel turno successivo Tommaso realizzava il miglior assalto di giornata, opposto la più grande e quotato gallaratese Calì. Un match tiratissimo, con continui sorpassi e controsorpassi, terminato solo all’ultima stoccata. Un vero peccato, perchè avrebbe non solo aperto le porte al podio per Tommaso, ma anche la possibilità di potere dire la sua fino in fondo. Resta comunque una buona prova complessiva, che andrà confermata poi nelle gare “ufficiali”.

Tommaso 8° nei Ragazzi/Allievi

Tommaso 8° nei Ragazzi/Allievi

Meglio ancora i nostri due piccoli nella gara Maschietti/Giovanissimi. Ramon, classe 2008, portava a casa un buon girone, dove incotrava avversari forti ma sapeva oppore una discreta scherma. La prima diretta coj il viareggino Coiai era vinta 10-9, confermando così lo stesso risultato di Torino. Nel turno dei 16 trovava un avversario troppo forte, e cedeva però con l’onore delle armi. Ramon ha fatto scherma, ha dato continuità alla sua prestazione di Torino, è questo era quanto gli si chiedeva nel percorso di crescita verso i campionati italiani di maggio. Buona anche la prova di Luca, che come sempre è il migliore del Circolo per impegno e costanza di risultati. La gara vedeva in lizza molti atleti nei primi posti della classifica nazionale, e Luca ha dimostrato di poterci stare dentro tranquillamente. Girone e prima diretta andavano via senza troppi problemi, nel turno dei 16 trovava il toscano Parchi, più piccolo ma molto ostico. Luca riusciva comunque a domarlo, anche se con qualche fatica in più del previsto. E proprio la fatica sarà il peggior avversario nel turno dopo, dove il pisano Barsotti riuscirà a sconfiggerlo 7-6 dopo una autentica battaglia terminata all’ultimo secondo nel minuto supplementare. Comunque buonissima la prova di Luca, il solo rammarico è stato quello di evere avuto due atleti così vicini al podio, e vederselo sfuggire solo per un punticino. Aumenta il nostro credito con la fortuna, che quest’anno non ci ha proprio assistito, chissà che non si riesca a riscuoterlo proprio nella gara più importante, perchè ce lo mertiamo veramente……………..C’mooooon Ramon!!!

#RoadtoRiccione2019

Sabato di festa e scherma per i nostri piccoli del settore U10

Torino, 24 novembre 2018

20181124_183508Pomeriggio di grande festa e tanta scherma per i nostri piccoli del settore U10 pre-agonistico, tutti provenienti dalla nostra “Fioretto Academy”. Sulle pedane del Circolo si sono alternati in due tornate di gironi, con assalti a 5 stoccate, coppe e medaglie per tutti. La formula della manifestazione era molto semplice: un primo giro con tre gironi da sei fiorettisti ciascuno inseriti in modo casuale, poi un secondo girone per tutti con la suddivisione in Gruppo A, Gruppo B e Gruppo C, in base agli assalti vinti nel primo turno. La più brava di tutti, è stata la nostra ospite cuneese Alice Gonella, bimba del 2008 che già ha fatto bene al suo esordio agonistico a Gorle, davanti la nostro Ramon che ha perso un solo assalto in tutta la giornata, proprio dalla sua rivale per 5-4, ed il piccolo Francesco classe 2009. Nel Gruppo A si sono piazzati anche Giancarlo e Guido Maria, il primo 2008 il secondo 2009. Il Gruppo B lo ha vinto la nostra campionessa sociale Francesca, bimba del 2009, che ha vinto tutti gli incontri. Bravissimo in questo gruppo il più piccolo dei nostri Giacomo (2010), che per un solo punto non ha conquistato la seconda piazza. Bravissimi anche gli altri nostri bimbi : Vincenzo, Luca (che vince sempre la gara della simpatia) e Matilde che ha cominciato a fare scherma solo da due mesi, ma si è cimentata lo stesso con grande impegno e poca paura. Un ringraziamento anche agli amici del Club Scherma Associati di Asti, dell’Accademia di scherma Gallaratese e naturalmente al Club Scherma Cuneo, che hanno arricchito con la loro presenza la giornata. Un bravo anche ai nostri ragazzi più grandi Giulio, Lorenzo, Visal e Alessandro, che si sono alternati ad arbitare e dare una mano, guidati dal nostro nuovo istruttore Dennis Perrone, sempre più parte intergrante del nostro bellissimo gruppo. Un grazie anche speciale alle nostre amiche Anita e Lavinia Francioso, che sono venute apposta per arbitrare la nostra garetta sociale “allargata”. Prossima settimana si torna subito in pedana, con tutto il nostro settore agonistico impegnato al Valentino con i campionati regionali individuali per i grandi ed a squadre per il settore U14. Lo scorso anno abbiamo vinto nella categoria Maschietti/Giovanissimi e secondo posto nei Ragazzi/Allievi, quest’anno puntiamo a migliorare!!………….C’mooooooon Ramon!!!

#FiorettoAcademy

Master a Nocera Umbra e GPG a Cuneo

Cuneo 18 marzo 2017

Un momento dell'allenamento di Cuneo

Un momento dell’allenamento di Cuneo

Sabato scorso tutti i nostri iscritti delle categorie GPG e Prime Lame hanno preso parte ad un bellissimo allenamento presso la nuova sede del Club Scherma Cuneo, dove sono convenuti anche i pari età del Club Scherma Chivasso, oltre naturalmente ai padroni di casa, per un totale che ha superato le 30 presenze.Sono state 3 ore veramente intense, ma anche divertenti, alternate da blocchi di lavoro da circa un’ora ciascuno. Prima un lavoro atletico, poi un girone per tutti da 6-7 atleti divisi per categorie, infine un match con i ragazzi suddivisi per squadre non per società ma per risultati ottenuti nel girone.

E mentre i ragazzi si davano da fare in pedana seguiti dal Maestro Paolo e dagli altri istruttori presenti, i genitori si dedicavano alla visita della città e naturalmente all’assaggio dei famosi cuneesi, i celebri cioccolatini ripieni di liquore.

Alle 18:10 il rompete le righe per i ragazzi, con ben 10 minuti si ritardo sull’orario previsto!!

La nostra Lara impegnata in un assalto con l'ex nazionale giapponese Isomoto

La nostra Lara impegnata in un assalto con l’ex nazionale giapponese Isomoto

E mentre i piccoli sudavano a Cuneo, la nostra Lara andava fino a Nocera Umbra a disputare la gara del circuito nazionale Master. Per la nostra atleta un’altra bella esperienza che gli servirà certamente per il futuro, e speriamo anche come traino per le altre nostre ragazze seraliste. Altri punti per la società nel gran premio, nel quale speriamo di arrivare tra le prime 20 società d’Italia della categoria.

La gallery con le foto dell’allenamento di Cuneo

Campionati Regionali U14: sono tre i podi per il nostro Circolo

Cuneo, 7-8 gennaio 2017

I nostri tifosi durante la finale di Simone

I nostri tifosi durante la finale di Simone

Il nuovo anno non poteva cominciare sotto migliori auspici, nella continuità di una prima parte di stagione che ha già dato belle soddisfazioni al nostro Circolo. Sia in pedana che fuori!

La prima uscita dell’anno è stata a Cuneo, dove nei due giorni di sabato e domenica si sono svolte tutte le gare per i titoli piemontesi delle categorie del Gran Premio Giovanissimi.

Il Circolo è stato presente con 10 atleti, che hanno partecipato a tutte le categorie dalle Prime Lame (2007) fino agli Allievi (2003). L’unico rammarico è stato avere in pedana solo maschietti, ma ci stiamo organizzando per avere al più presto anche un importante settore femminile.

I primi in gara sono stati sabato i Giovanissimi (2005) con i nostri Gabriele e Pietro. Il primo già quasi un veterano della pedana, per un solo punto ha mancato l’accesso ai primi otto posti, ed è stato un vero peccato perchè l’avrebbe meritato per l’entusiasmo e l’impegno che ci mette ad ogni allenamento. Per Pietro è stato l’esordio in una gara individuale, dopo avere “assaggiato” la pedana per la prima a Torino giusto un mese fa, quando il campionato era però a squadre. Ha lottato per quanto i suoi pochi mesi di scherma hanno permesso, facendo tanti punti e tornando carico e voglioso di tornare a competere. Così vi vogliamo!

A ruota sono partiti i nostri Ragazzi/Allievi (2003-2004). Purtroppo perdiamo dopo un solo assalto del girone Ale M, già arrivato in precarie condizioni e messo KO da un piccolo infortunio. Ma è stato bello che abbia voluto a tutti i costi essere presente con i suoi compagni. Il secondo a lasciare la gara è stato Ale G, a cui è stato fatale il turno dei 16. Entrava negli otto Giulio, dopo una epica rimonta ai danni per pinerolese Martino. Un assalto al cardiopalma che ha catalizzato l’attenzione degli spettatori, tanto era l’intensità dello scontro. Alla fine bellissimo l’abbraccio tra i due contendenti ed il sorriso con cui il bravo avversario è venuto a congratularsi. Altro che calcio o terzo tempo! Simone invece entrava negli otto come un treno, forte delle sua posizione di favorito della gara e dopo un girone in cui in sei assalti ha subito appena 3 stoccate (cosa che gli è valsa un premio speciale al termine della gara). Peccato che i due nostri si siano trovati di fronte in un derby fratricida, un peccato perchè vista la vena dei due potevano anche rischiare di incontrarsi per allori decisamente più interessanti. la spuntava Simone, ma come è giusto è sano che sia, al termine di una battaglia terminata 15-13. Messo da parte il palpito del derby, Simone riusciva a disporre anche del torinese Garosi per 13-6. L’emozione e la determinazione dell’ultimo avversario giocavano però un brutto scherzo al nostro alfiere. La finalissima con il cuneese Sanfelici, tante volte incontrato e battuto in questi anni, non era forse quello che si aspettava. L’avversario, per nulla intimorito, partiva deciso e voglioso di sfatare questa tradizione negativa, e dal canto suo Simone rimaneva un po troppo al palo. Solo sul punteggio di 4-14 partiva finalmente con la sua scherma, che però si infrangeva sul 10-15 finale. Titolo meritato all’avversario, e per Simone la giusta arrabbiatura che certamente lo porterà a dare ancora di più nei prossimi appuntamenti.

Domenica toccava aprire le danze, anzi i combattimenti, ai nostri due Maschietti (2006) Matteo e Tommaso. Anche loro alla prima stagione di scherma. Gara purtroppo poco partecipata, ma non per questo meno intensa. Tra emozione ed errori, i nostri due eroi riuscivano comunque a salire entrambi sul podio. Sicuramente un ottimo auspicio per una carriera che speriamo ne sia costellata.

Chiudevano le competizioni, in ogni senso visto che è stata l’ultima gara di questa due giorni, le Prime Lame (2007) con una esibizione non-competitiva disputata sulla distanza di due turni di gironi e premiazione per tutti senza classifica. Bravi i nostri Luca e Lorenzo, che come al solito hanno vinto un sacco di incontri ed hanno finito stanchissimi, come conviene a due veri atleti che in pedana danno sempre il massimo!

Da domani si riparte con gli allenamenti, prossima tappa la gara a squadre di Bolzano per i nostri Ragazzi e Allievi, poi per tutti il trofeo di Rapallo il 12 febbraio. C’moooon Ramon!!

Guarda la gallery con le foto della due giorni